Dopo il no del Chievo per Dainelli chiusura per Diakité. Ma occhio a Dario

    0



    DiakitéHa presentato il brasiliano Anderson e poi puntato il mirino della Fiorentina nella direzione di Modibo Diakité. D’altra parte, Daniele Pradè le idee chiare le aveva già da qualche giorno. O almeno da quando, dopo l’ultimo contatto con il Chievo, aveva capito che per Dainelli la chance di tornare a Firenze erano ridotte al lumicino. Così il ds gigliato e con lui Eduardo Macia hanno deciso di riprendere i contatti con il Sunderland e definire la questione Diakité. Prestito secco: questa la base della trattativa che permetterà a Montella di avere a disposizione un difensore in più. Dainelli? La Fiorentina — almeno ufficialmente — si è ritirata ma nelle ultime ore del mercato (ovvero oggi) tutto potrebbe tornare in discussione.
    Tutto questo senza dimenticare che la società viola potrebbe decidere di sfruttare lo sprint delle trattative anche per mettere mano a operazioni da realizzare in prospettiva e quindi in vista della prossima stagione. Diakité, dunque, potrebbe essere la soluzione per l’immediato, mentre per il futuro non sono ancora tramontate del tutto le ipotesi Vidic (Manchester) e soprattutto Kaboul (Tottenham).