Dopo-Sousa, Corvino punta Pioli. Futuro incerto all’Inter, l’ex viola più vicino

di Alessandro Rialti - Il Corriere dello Sport-Stadio

42



Nel poker di candidati alla panchina della Fiorentina che verrà, scatta in testa Stefano Pioli. E’ vero che è sotto contratto con l’Inter fino al 2018 ed è altrettanto innegabile che i Della Valle non intendono “pestare i piedi” ad altri club, ma potrebbe essere lui, di certo il più corteggiato già in passato, a spuntarla su tutti. Ora per Pantaleo Corvino arriva il difficile. Prendere un allenatore preferibilmente italiano, con una buona esperienza, bravo nel lavoro di campo e che sappia lavorare con i giovani, il tutto senza «pestare i piedi» ad altri club. Mica facile, anzi quasi impossibile.

Il profilo che abbiamo accennato si attaglia perfettamente a quattro candidati eccellenti: Pioli (contratto attuale in scadenza 2018), con le sue quotazioni in crescita, Sarri (nel 2020), Giampaolo (2018), Di Francesco (2019). In posizioni ancor più arretrate Maran, Oddo, Iachini, Donadoni, Del Neri, Semplici, Novellino. Perché Pioli in testa? Perché sul suo futuro sulla panchina nerazzurra non ci sono certezze. Questione di ambizioni del club. La decisione potrebbe venire in tempi relativamente rapidi e poi Pioli era l’uomo che era stato scelto, prima della chiamata dell’Inter, per subentrare a Sousa. Poi Corvino, che rifugge dalla voglia di cacciare tecnici, preferì aspettare, verificare ancora la risposta del tecnico portoghese alle sollecitazioni della Proprietà.

Pioli più raggiungibile? Forse, sicuramente anche il… più viola. La sua, da calciatore, fu comunque un’esperienza importante, in una squadra viola che soffriva, lottava. 124 presenze e 1 rete in A più 30 gare giocate in B, con la vittoria del campionato 1993/94. Un uomo serio, con esperienza, uno che sa guardare avanti, che sa lavorare con i giovani di prospettiva. Sì, un candidato eccellente, Inter ovviamente permettendo.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
De Curtis Principe
Ospite
Member

Se è Corvino a puntare siamo a cavallo! L’uomo più ignorante del panorama calcistico nazionale. Proprio a Firenze doveva ritornare, sì, dopo i disastri della precedente gestione.

go1951
Ospite
Member

Giampaolo…..allenatore stile Tafazziano…..piace perdere. Uno normale no????

VIOLISSIMO
Ospite
Member

PIOLI sarebbe una scelta azzeccata. Era un buon difensore e quindi darebbe finalmente una sistemata ai nostri difensori (speriamo che Corvino ne prenda almeno 2 buoni) e poi, particolare da non trascurare,conosce già l’ambiente avendo indossato la maglia viola per 5 o 6 anni. Inoltre è italiano (finalmente capiremo tutto ciò che dice), ha una buona esperienza di club e ha l’età giusta. Io penso che la nuova proprietà dell’INTER, i cinesi, ha ambizioni maggiori di quelle della proprietà precedente per cui potrebbero facilmente cambiare allenatore lasciandolo libero.

poxed 0x01
Ospite
Member

PIOLI, SARRI, DI FRANCESCO e anche GIAMPAOLO… sono in un’altra dimensione adesso.
Dovessero essere scaricati dalle loro squadre, hanno altre piazze piu’ favorevoli della nostra.
A Firenze ora si deve rifondare! E nessuno si vorrà sporcare le mani

A parte, e ribadisco: STRAMACCIONI

Vuole riprovarci in Italia e accetterà di buon grado una sfida così impegnativa
E poi ci sa fare coi giovani

giuliano
Ospite
Member
ormai si è veramente scatenato il toto allenatore, come è giusto che sia soprattutto nel caso nostro dove l’allenatore attuale in realtà lo sanno tutti sin dall’inizio della stagione che è stato confermato a firenze soltanto per non pagare due allenatori. detto questo, personalmente innanzitutto preferirei un allenatore italiano, perchè gli allenatori stranieri sousa compreso, impiegano troppo tempo a mio avviso a capire non soltanto l’esasperato tatticismo che cè in italia, ma anche nella comunicazione sbagliano spesso tempi e modi nelle loro uscite in sala stampa. prendiamo il caso di sousa, essere insoddisfatti del mercato che in un anno e mezzo gli hanno fatto è lecito, ma quando poi si lanciano messaggi come i suoi davanti ai giornalisti con le stagioni in pieno svolgimento, si creano due effetti, uno si demotiva il gruppo dei calciatori e gli si creano anche degli alibi, e due si rompe definitivamente il rapporto con… Leggi altro »
andrea
Ospite
Member

pioli sarebbe di sicuro un buon allenatore, ma non credo che l’inter lo lasci libero facilmente

1_cliente
Tifoso
Member

Articolo poco realistico, dato che individua addirittura “quattro candidati eccellenti: Pioli, Sarri , Giampaolo”.
Pioli e Sarri sono inarrivabili: il primo sta facendo bene e difficilmente l’Inter cambierà altri allenatori; Sarri non pensa sicuramente di “retrocedere” dalla Champions col Napoli al nulla viola dei prossimi anni.
Restano Giampaolo e Di Francesco: il secondo punta di sicuro la Roma, resta Giampaolo.

Giampaolo: allenatore dalla carriera e dai risultati a dir poco scadenti, massimo risultato un 10° posto, costa relativamente poco, vale altrettanto, candidato ideale per la banda di raccattati dal buco (di bilancio) sempre aperto.
Campionato anonimo, con obiettivo salvezza e “Saponara al centro del progetto”….

Praticamente la prossima squadra sarà un Empoli 2.0

1_cliente
Tifoso
Member

Carriera di Giampaolo:
– ASCOLI 2004-2006: squalificato 2 mesi per non avere il patentino di allenatore…….
– CAGLIARI 2007: esonerato (1) a dicembre….. torna a febbraio, salva la squadra… prende finalmente il patentino…. esonerato (2) a novembre (sostituito da Sonetti…)….
– SIENA 2008-2009: primo anno bene, secondo anno esonerato a ottobre (e sono 3)…
– CATANIA 2010: esonerato a gennaio (4)
– CESENA 2011: esonerato a ottobre (5) dopo aver fatto addirittura 3 pt in 9 partite….
– 2012: fermo
– BRESCIA 2013: non si presenta all’allenamento a settembre (i tifosi avevano “inneggiato al suo predecessore, Alessandro Calori”) e dà le dimissioni…..
– CREMONESE 2014: arriva 8° in Lega Pro….. a fine anno rescinde….
– EMPOLI 2015: salvezza tranquilla (10° posto)
– SAMPDORIA 2015: attuale (10° posto).

emiliofirenze
Ospite
Member

Non capisco perché non si parli di Prandelli. Tre anni di ottimo lavoro a Firenze, tre anni di soddisfazioni per i tifosi viola, fino a che il patron (lui sì permaloso) lo delegittimò.

Andrea
Ospite
Member

Sì…poi dice si prende Mutu, Frey, Toni e Jorgensen….

Comunque grazie alla redazione per le censure di ieri nei miei commenti agli articoli sul 2-0 della Lazio alla Roma e sugli “incredibili” acquisti di Corvino…

Fragnsim
Ospite
Member

Mi sa che da qui a Giugno, ruoteranno tutti gli allenatori di A, di B ed esteri accostati a giro alla Viola, poi alla fine la montagna partorirà il classico topolino

michiamanqueglialtri
Ospite
Member

Magari

Lukus
Ospite
Member
Ma dai! In panchina andrà direttamente il nuovo mago della tattica italo-americano “Jack Plusvalenza”, grazie alla cui presenza la proprietà potrà finalmente senza ostacoli realizzare il suo sogno: vendere al meglio i pochi pezzi pregiati, svendere il resto e mettere in piedi una squadra finalmente composta “per intero” da raccattati, prestati, rotti in convalescenza e/o vecchie glorie svincolate a zero in cerca di occasione per chiudere la carriera. Al massimo con l’inserimento di qualche giovane promessa/scommessa che naturalmente se non funzionerà sarà costata zero o poco più mentre se funzionerà sarà immediatamente rivenduta al miglio offerente! Col che si raggiungerà finalmente il record del monte ingaggi più basso della serie A e verrà finalmente e definitivamente assegnato alla viola il trofeo più ambito: lo scudetto del bilancio!!! Sto ovviamente ironizzando, ma visto che ad essere seri ci sarebbe da piangere almeno cerchiamo di “buttarla in caciara”!!! Conclusione: via i DV… Leggi altro »
Parolaio
Ospite
Member

Che palle sta solfa… abbiamo una squadra che quando va bene arriva terza e quando va male arriva ottava. Non mi pare che col bacino utenza che abbiamo sia possibile aspettarsi tanto di meglio. a meno che questo “chiunque, più o meno facoltoso, sia disposto a metterci un po’ di serietà, competenza calcistica e passione” non sia un tizio che ricicla i narcodollari come pare stia avvenendo per Inter e Milan. Personalmente fra i DV e Yonghong Li preferisco i DV. Davvero qualcuno può pensare che una cordata di cinesi abbia passione per i nostri colori?

Potini
Ospite
Member

Ancora con questa passione: ma fatemi il piacere! La proprietà deve avere una sola caratteristica per poter provare a vincere qualcosa, l’AMBIZIONE, quindi può essere di qualsiasi parte del mondo se ha i giusti requisiti. La passione lasciatela ai tifosi.

1_cliente
Tifoso
Member

…ah, perchè quelli attuali, rispetto ad ipotetici cinesi, avrebbero “passione per i nostri colori”…?…
la passione che ha portato a comprerare Benalouane e Tino Crosta e Schettino (per darlo al Livorno…) quando la squadra era 2^ in classifica a gennaio 2016? sarebbe quella la passione? quella degli ultimi 3 anni con 20 giocatori in prestito, uno più scarso degli altri? Se continua così, quell’ottavo posto che per te è addirittura un ottimo risultato, diventerà un miraggio.

Allucinante: siamo passati dall’esaltazione del “quarto posto” a quella dell'”ottavo”

Lukus
Ospite
Member

Bravissimo “1_cliente”! Non poteva esserci risposta migliore! Aggiungerei solo che oltre agli acquisti già citati la “passione” attuale ha fruttato anche una incommensurabile serie di figure di merda (una per tutte le vicenda Salah!) che ci hanno reso zimbello della serie A. A Firenze sono accadute cose che sarebbero state prive di senso ed evitate in qualsiasi altra realtà!

E dovremmo preferire questi qua ad un cambio di proprietà?
Personalmente, preferisco, e di gran lunga, una proprietà che magari esordisca dicendo “guardate che non c’è un euro per cui…si fa quel che si può” ma poi lo faccia davvero e con convinzione a questi bugiardi, parolai ed incompetenti!!!

Biobba2015
Ospite
Member

Per notizia: Luis Enrique ex Barcellona è libero!!!

Gavetta
Ospite
Member

si son dimenticati Mazzarri, Guidolin, Reja, Stramaccioni e Prandelli, senza dimenticare gasperini, Juric, Guidi, Mancini e Ranieri, LOL

Biobba2015
Ospite
Member

Togli Guidolin, Stramaccioni, Juric, Guidi poi può anche andare bene.

Marco
Ospite
Member

D’accordo con Biobba

poxed 0x01
Ospite
Member

Incombe il pericolo STRAMACCIONI:

libero (lo prendi con poco),
in cerca di rilancio (si accontenta di poco),
punta ai giovani(che costano poco)

Tutto un mix per fare un’altra stagione all’insegna del low-cost

Canterbury
Ospite
Member

Se ne parlava già dopo Delio Rossi. Persona seria, pacata, educata, in perfetto stle DV, mai fuori dalle righe e sempre in linea con quello che passa il convento senza pretese. Perfetto per i foulardati e per i tifosi delle plusvalenze e del piattume.

Niccolo\'
Ospite
Member

Louis Enrique?… Oddio, basta con il Ki-ti-kaka

Saimonpp
Ospite
Member

Nessuno di questi. Il prox allenatore sarà Barak Baharn attuale ct del Apoel Beer Sheva, porterà in dote il difensore portoghese Vitor e l’attaccante nigeriano Nwakaeme. Ok l’ho detta ora torno a dormire

pippo77
Ospite
Member

Paolo indiani. Allenatore serio, grande intenditore di calcio, scuola spalletti, verrebbe a pochissimo con possibilità di lancio di tanti giovani e della sua carriera.
Scommessa tutta e solo da vincere.

go1951
Ospite
Member

Inizia il valzer delle bufale.

gianfranco
Ospite
Member

Alla Fiorentina occorre un allenatore umile, non permaloso, che però si intenda di calcio e di rapporti con i giocatori, che sappia far lavorare al meglio quello che ha. Non saprei chi proporre. Quello che vorrei è impossibile: che qualche imprenditore ITALIANO serio comprasse la Viola

thommen
Ospite
Member

Io preferirei Di Francesco se portasse Berardi….

luca
Ospite
Member

se non ricordo male, ci fu un’infinita attesa per Sousa che doveva liberarsi ” contrattualmente ” dalla sua allora attuale squadra. Leggendo le date di scadenza, riportate nelle parentesi, degli allenatori presi in esame mi sembra parecchio difficile che uno di questi decida di lasciare la propria squadra per approdare nella Fiorentina, considerando che il livello tecnico è sullo stesso piano, se non addirittura migliore ( vedi Sarri ) e considerando il piano d’investimento ridotto al minimo della nostra società. Certo, se poi uno di questi darà le dimissioni….allora il discorso cambia. Ma quanti allenatori si sono dimessi negli ultimi dieci/quindici anni?

Francesco
Ospite
Member

L’importante e’ che sia uno che si accontenti del “progetto”.

MICHELE
Ospite
Member

Pioli boh. Sembra un tecnico serio e preparto, ma senza grandi fantasie , senza particolari alti e bassi. Alla lazio ha fatto benino, all’ inter sta facendo benino. Potrebbe far benino anche alla Fiorentina.
Dipende da che si vuol fare.
L’ultima barzelletta che ho sentito l’altro giorno è che c’era un dirigente della Fiorentina a Barcellona, che parlava con Luis Enrique (testimoni oculari così affermano). Ieri poi viene fuori che Luis Enrique non rinnova col Barcellona. Ora come ho detto mi paiono barzellette, ma comunque è un caso singolare.

Treccani
Ospite
Member

Ma Luis Enrique per fare icchè??? Coi giocatori che abbiamo???!! A Roma ha fallito, non siamo il Barcellona, non è l’ allenatore per noi….sai che tonfo fa se viene qua.

MICHELE
Ospite
Member

Sì sì ma io sono d’accordo . te l’ ho detto che mi paiono barzellette.

Girolamo Savonarola
Ospite
Member

se gli dano l’ok per la cittadella, arriva Luis e porta pure Lionel! Vedrete.

Marco
Ospite
Member

Una società seria a questo punto della stagione, con tutti gli obbiettivi sfumati e una decina di partite ancora da disputare, l’allenatore dovrebbe averlo già scelto, facendo in modo di controllare i giocatori che devono restare e vedere soprattutto quello che manca (molto)……..Una società seria appunto…………….

luca
Ospite
Member

se non ricordo male quando la Fiorentina puntò su Sousa venne fuori una polemica ( quasi ) infinita sul fatto che doveva prima liberarsi dalla sua squadra ….ora leggo fra parentesi le date di scadenza dei contratti di questi allenatori e mi chiedo come possa Corvino convincere uno di questi a lasciare la propria squadra per andare ad allenarne una dello stesso, se non più basso addirittura ( vedi Sarri ) , livello, a condizioni economiche non certo più favorevoli. Boh!!

jon München
Ospite
Member

Ragazzi….il prossimo anno ci sara´ da lottare per la B visto che va via Gonzalo … Borja e´ sempre piu´ lento….e rifaranno la squadra con 0 euro….allora ci serverebbe un allenatore che fa legna e meno possesso palla….voto Beppe Iachini!
Saluti Viola

mario
Ospite
Member

e io ve lo dissi gia’ una volta e lo ripeto….
il corvo punta spesso, qualcuno…….
ma se un gli aggiustate la mira e un ci piglia mai!
al limite, na fionda?

massimo
Ospite
Member

che caz…o hai detto??? Boh!@!!!

Francesco
Ospite
Member

Se vogliamo rafforzare la Viola la prima cosa da fare è mandare a casa Corvino ed i suoi acquisti di questa stagione.

Potini
Ospite
Member

Due fra i nomi che meno mi esaltano sono Pioli e Donadoni.

wpDiscuz
Articolo precedenteVerso Bergamo: rientra Vecino, Berna-Ilicic in dubbio. Sanchez ancora in difesa
Articolo successivoConti, Spinazzola e Petagna: Bergamo-Firenze, tre sogni per la rifondazione
CONDIVIDI