Doppio Auf Wiedersehen?

68



Ancora una volta, come un anno fa, la cornice di Villa Cora. Ieri con i russi dello Zenit, oggi con i tedeschi del Borussia Dortmund. Cambiano gli interlocutori per Paulo Sousa(ufficialmente ancora in Portogallo secondo quanto riportato dalla Fiorentina), ma non cambia il quartier generale per preparare e sondare il terreno in vista del futuro. Quel quartier generale leggermente sopra Porta Romana, leggermente sotto il Piazzale, nel mezzo e nel pieno di Firenze.

Ma se la cena a base di buon vino con lo Zenit del 3 Aprile scorso (dopo Fiorentina-Sampdoria ndr) aveva destato un certo scalpore, quella di ieri sera (o di questo weekend?) sinceramente può apparire come una normale prassi.

Come un qualcosa di legittimo viste le situazioni, i rapporti, le prospettive future. Un anno fa la ferita del mercato di Gennaio era ancora aperta e per certi versi sanguinava ancora, ma in città e nella tifoseria (così come nella Fiorentina) probabilmente nessuno immaginava a un futuro senza Paulo Sousa. Una cena che sapeva allora di tradimento, o comunque, era difficile da immaginare.

I contatti di ieri o dei prossimi giorni tra entourage del tecnico e vicepresidente del Borussia Dortmund Michele Puller invece rientrano nella classica casistica di chi prova a guardare oltre la propria scadenza del contratto , di chi pianifica le mosse in vista della prossima stagione. Di chi cioè guarda a nuovi orizzonti consapevole che l’esperienza e il rapporto lavorativo è già consumato. Al di là del Patto per l’Europa e delle ultime nove gare di campionato.

Dispiace, certo, pensare o immaginare una trattativa del proprio allenatore con altri club condotta in casa, ma in fondo dall’idillio dell’anno scorso anche il rapporto con la piazza è ridotto ai minimi termini. A una separazione annunciata.

Paulo Sousa quindi, al di là delle boutade su Juventus e Roma, ha nel Borussia Dortmund un’opzione concreta per il suo futuro. Un Borussia che conosce come ambiente, come mentalità e anche come abitudine a vincere, dal momento che quando era giocatore con i gialloneri ha trionfato in Champions. La squadra costruita da Tuchel (destinato a Arsenal o anche Barcellona chissà), in prospettiva è fortissima, basti pensare ai giovani talenti di Dembelè e Pulisic per dirne giusto un paio.

Il tutto senza dimenticare un altro piccolo particolare: la visita di Puller a Firenze potrebbe essere legata anche a Nikola Kalinic, con l’attaccante croato pronto a seguire Sousa in direzione Dortmund. La stima di Sousa per l’attuale numero 9 viola è incondizionata e non è da escludere un doppio viaggio di sola andata Firenze- Dortmund. Un doppio Auf Wiedersehen, in poche parole.

68
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Riccardo950 (Belluno)
Ospite
Riccardo950 (Belluno)

Tanto ormai s’è belle capitho che la caratura della nostra squadra è di metà classifiha; ciò sta a signifihare che si pole fare anche a meno di Kalinic…
È inutile stare a chiacchierare, senza l’investitore straniero e pieno di lilleri e un si va da nessuna parte… 🙁
In conclusione, mai una gioia!… 🙁

Fante 73
Ospite
Fante 73

Ho finalmente scrivo qualche cazz…anche io, da quando seguo la Fiorentina quindi 25 anni non ce n’è mai andata bene una, mettete i piedi per terra non siamo nati per vincere ma per essere Fiorentini. Questa per me è una grossa vittoria, sempre a testa alta. Con DVD anche se hanno molti difetti siamo spesso in Europa, e io mi abbiano, come tutti gli anni e non date la colpa che non andate allo stadio perché vi hanno levato la passione, questa a un vero Fiorentino nessuno te la può togliere. Andate allo stadio burattini e se c’è da contestare… Leggi altro »

Spalatore eugubino
Ospite
Spalatore eugubino

Oh Fante allora ho capito chi porta sfiga ! Non potevi tifare per un’altra squadra

Il Duca
Ospite
Il Duca

rare volte capita di leggere delle notozie così prive di fondamento ma basate esclusivamente sul sentito dire…Mazzoni, ma chi c’era presente a questo incontro? “i contatti di ieri o dei prossimi giorni…” basta con queste inattendibiltà, ve l’ha detto il portiere dell’Hotel ? avete una talpa tra i camerieri? e poi uno per parlare dei cavoli suoi deve andare dal Sanesi a Lastra a Signa? chi ve lo dice che Sousa non ne abbia avvisato la Fiorentina? di questo passo perchè non citare anche il barbiere dove Sousa va a farsi i capelli? tanto, cazz.. per cazz…

Amicocatopleba
Tifoso
amicocatopleba

Ma se Kalinic si vende a 50, poi il buco di bilancio diventa improvvisamente di 55? L’allenatore va bene uno che non rompe troppo l’anima, che non fa visuccio se gli vendono qualcuno, che non si lamenta dopo il mercato di gennaio. Allena chi si ritrova e se arriva terzo va bene, se arriva undicesimo va bene lo stesso.

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

L’unico vero e grande auf wiedersehen gradito ai VERI tifosi viola sarà quello che verrà dato ai prescritti di calciopoli.

Il Duca
Ospite
Il Duca

ce l’hai te un rimpiazzo? a giro non se ne vede…e allora? cosa chiacchieri?

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

ma speriamo sia TRIPLO, con tanto di addio dei PATRONNI

Donamasi59@gmail.com
Ospite

SI SAPEVA QUINDI? FUORI UNO DENTRO UN”ALTRO E” COSI

Il milanese
Ospite
Il milanese

Io credo che Sousa sia un buon allenatore se no il girone di andata dell’anno scorso non ci sarebbe stato e chi dice che era l’eredità di Montella non capisce che giocavamo in maniera decisamente diversa, oggi il Milan gioca in parte come noi l’anno scorso (girone di andata…..). Lui è rimasto delusissimo del mercato di gennaio e credo avrebbe voluto una presa d’Atto della Società che ovviamente non c’è stata e quindi aveva già deciso alla fine dello scorso campionato. Lo sapevano anche in Società ma come fai a mandare via uno (che poi devi pagare…..) che fino a… Leggi altro »

i\'giannelli
Ospite
i\'giannelli

continuate pure ad infamare l’allenatore, poi tra 9/10 mesi infamerete il prossimo e poi quello dopo ancora…poi voglio vedere cosa direte in estate quando a sorpresa si portera’ con se al dortmund bernardeschi invece di kalinic ed in sala stampa dalla germania ci terra’ a salutare i suoi vecchi tifosi…grazie a tutti, ciao belli…

Purpleisthecolor
Ospite
Purpleisthecolor

Prandelli, Montella,….Sousa! Non c’e’ 2 senza 3!
Al quarto eventuale, qualcuno deve cambiare mestiere, se non lo fa prima, vero DV?

Articolo precedenteMercato dei portieri, Costil resta in in stand by
Articolo successivoKalinic decisivo in Croazia: il bel gol con cui ha piegato l’Ucraina (VIDEO)
CONDIVIDI