Dortmund, ufficiale l’addio di Tuchel. Pista libera per Paulo Sousa?

11



Nella mattinata di oggi il Borussia Dortmund ha ufficializzato il divorzio dal tecnico Thomas Tuchel. Decisione presa di comune accordo con i vertici societari, tra cui il ds Micheal Zorc.

Adesso in pole per sostituire Tuchel c’è Paulo Sousa, insieme al tecnico del Nizza Favre. A riportarlo è la Bild e Sky Germania.

11
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
marco mugello
Ospite
marco mugello

Dai, Sousa lo sapeva da mesi… sembra essere questo il significato del “i fiorentini si ricorderanno di me… “… pensa di fare faville..!.. ma questo rende ancora più cupo il suo cazzeggiare con le formazioni, infangare appena possibile ciò che è attinente alla Fiorentina, tenere questo campo incolto, mettere tutti fuori ruolo per evidenziare buchi di formazione… di che sa se no il terzino destro-stopper destro messicano all’ala sinistra? una cosa per me simile allo sbeffeggiarci del procuratore di Salah, che non contento di averci fregato, ci ha presi a bucce di banana per mesi come una bertuccia su un… Leggi altro »

maurizio Milano
Ospite
maurizio Milano

Se fosse vero , ma non credo il prossimo anno ci divertiamo noi !
l’unica differenza è che qui lo cacciano molto prima

Alessandro
Ospite
Alessandro

E chi se ne frega !!!!!

Vanderone
Tifoso
Vander

Poveracci

Emussionale
Ospite
Emussionale

Se il Dortmund vuole gli diamo anche un Corvino in omaggio

Giovanni
Ospite
Giovanni

Paulo Sousa, vai a deprimere il Borussia adesso! Comunque la’ non ti tollereranno piu’ di tanto , infatti appena inizierai con la tua filosofia del c…., ti manderanno subito a casa!

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Già, a noi invece la………. filosofia ce la verrà ad insegnare una “mummia egiziana”.

che ironia
Ospite
che ironia

spiega meglio…chie e’la mummia egiziana?

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Stefano Pioli.
Il tecnico di Parma non mi sembra proprio il massimo dell’allegria. Ma siccome non deve far ridere, non sarebbe nemmeno questo il problema.
Il problema, semmai, sono i giocatori (sicuramente scarsi e raccattati) che gli metteranno a disposizione. Ma comunque, alla fine della fiera, stiamo pur sempre parlando di un allenatore superesonerato in carriera.
Il tutto con uno Spalletti (comprovato tifoso viola) che era LIBERO.
Già questo fatto la dovrebbe dire lunga su quello che ci aspetta nel futuro immediato e, soprattutto, su quale considerazione e ambizione abbiano i prescritti di calciopoli per la Viola.

Cuoreviola
Tifoso
Noble Member
cuoreviola

ma hai un’idea di quanto costa Spalletti?

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

No, affatto. Non ho idea di quan to costi il buon Lucianone. Ma non sono io che ho detto che non mi piace arrivare secondo (ed in questo sono coerenti dal momento che NON ci sono mai arrivati), di migliorarsi costantemente e di voler vincere un trofeo.
Queste cose le hanno dette, in tempi diversi, quelli che – a buon titolo – possono essere annoverati fra i compomenti della PEGGIORE società/proprietà della nostra storia.

Articolo precedentePrandelli: “Volevo allenare l’Italia, mi hanno chiesto un Al-Nasr stile Fiorentina”
Articolo successivo“Un calcio alla violenza sulle donne”, il 6 Giugno presente la Fiorentina Women’s
CONDIVIDI