Dunga: “Totti? Uno di quei campioni che avrebbe trovato spazio nel Brasile”

7



Carlos Dunga

“Totti? Uno così capisci che è un fuoriclasse da quando è da bambino, ha fatto una carriera stupenda, ha fatto divertire tanto la gente. Ho avuto la possibilità di giocare una volta con lui, in una partita per la festa della Federcalcio, ho conosciuto un ragazzo stupendo. Domenica l’ho visto giocare alcuni minuti. Agli altri ancora servono 4-5 tocchi, lui legge prima le situazioni, a lui basta un tocco”. Lo ha detto a Teleradiostereo Carlos Dunga, campione del mondo 2004 col Brasile e ex ct della Selecao. “Totti vede e legge il gioco meglio degli altri, sta sempre avanti rispetto agli altri, fa con semplicità le cose difficili, cosa impossibile per gli altri, è uno di quei campioni che avrebbe trovato spazio nel Brasile, perché non è il Brasile che fa spazio ai campioni, ma sono i campioni che trovano spazio in squadre così. Purtroppo per noi – prosegue Dunga – un fuoriclasse come Totti ora smette, ma restano le emozioni, e per me rimane una maglia che mi ha regalato e che conservo gelosamente”.

7
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Abbonati anche tu
Ospite
Abbonati anche tu

Carlos non sei mai stato un adone .., ma ora sei bruttarello forte …,

viceversa
Ospite
viceversa

Totti è stato un grandissimo campione. Un po’ sotto Baggio, ma di gran lunga superiore a del piero, che a sproposito spesso gli è stato preferito… chissà perché.

il moralizzatore
Ospite
il moralizzatore

perchè giocare nelle strisciate ha tutto un altro effetto sui media..
prendi il grande Bati.., è stato il piu forte di tutti eppure sembra che sia solo di Firenze il RE
a proposito grande Bati !

il moralizzatore
Ospite
il moralizzatore

Baggio almeno due spanne sopra il Pupone..

Viola 1951
Ospite
Viola 1951

Grande giocatore, ma a cui troppi comportamenti scorretti sono stati perdonati.
Avesse giocato con noi, avrebbe disputato 1/3 delle partite…..

Japa
Tifoso
Japa

ehh basta con questo totti, e se capito che smette ,, che menata !

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Che presuntuoso! Sai quanti campioni italiani avrebbero trovato spazio nel Brasile? Tutti. E a quale Brasile allude, a quello che ha perso 1-7 dai crucchi? E gli Antognoni, i Baresi e gli Scirea il Brasile se li può appena sognare. Fantasia latina è solo quella nostra, essendo i soli latini veri. Gli altri sono latinizzati mescolati a etnie dell’altro mondo. Discorso diverso va fatto per i nostri oriundi. E gli oriundi che si chiamino Platini, Maradona, Sivori, Messi, Passarella e lo stesso Dunga. lo confermano.

Articolo precedenteDalla Spagna: Valencia su Badelj se salta Camacho
Articolo successivoCoppa Italia, Fiorentina Women’s FC-FC Bari 1908 Pink: le formazioni ufficiali
CONDIVIDI