E a fine partita il pianto azzurro commuove anche i viola

Di Mimmo Malfitano - La Gazzetta dello Sport

35



Come riporta La Gazzetta dello Sport, strano destino il suo. Ha vissuto una settimana da Dio, sentendosi il padrone di Napoli e della sua gente. E ti credo, dopo il gol alla Juventus, un attimo prima che Rocchi fischiasse la fine della gara, che gli è valso il riconoscimento eterno di un intero popolo. L’ottavo giorno, però, il drastico cambiamento, l’eroe dello Stadium ha rovinato tutto in appena sei minuti, il tempo necessario per abbattere Simeone lanciato a rete e per meritarsi il rosso diretto.

Kalidou Koulibaly ha rivolto lo sguardo verso il cielo e ha abbandonato il campo senza nemmeno protestare: si sarà sentito gelare il sangue nelle vene, avrà pensato a cosa sarebbe potuto accadere se quella sua ingenuità avesse influito sul risultato. E ha avuto ragione a preoccuparsi, perché la sua espulsione ha fatto saltare tutti i piani di Maurizio Sarri che ha dovuto indebolire il centrocampo, con l’uscita di Jorginho, per sistemare la difesa con l’ingresso di Tonelli.

In inferiorità numerica il Napoli ha sofferto tantissimo, ansimando sotto i colpi degli avversari: chissà come sarebbe andata on Koulibaly in campo. Resterà un interrogativo a cui Sarri non potrà mai dare un risposta. Senza il senegalese, la difesa ha perso in velocità e fisicità, tant’è che il Cholito ha avuto vita facile negli uno contro uno. Insomma, in dieci il Napoli non ha avuto la forza per contrastare la Fiorentina, brillante e motivata, che non ha avuto nessun riguardo e ha giocato una prestazione super.

Quelle di Pepe Reina hanno commosso persino gli avversari. Badelj e Benassi hanno provato a confortarlo mentre lui era seduto a terra, con le mani a coprirsi il volto. Ma le sue non sono state lacrime di cui vergognarsi, probabilmente la consapevolezza che tutto potrebbe essere finito l’ha preso dentro. Lui aveva immaginato un addio dolce, magari festeggiando con i napoletani il terzo scudetto della storia. Invece, tra tre domeniche chiuderà la sua esperienza napoletana portandosi dietro il rammarico e l’amarezza per un sogno mancato.

Al fischio finale, quei metri che separano il campo di gioco dal settore ospiti sono sembrati chilometri a chi li ha dovuti percorrere sapendo che lì, stipati sugli spalti, c’erano migliaia di tifosi venuti fin quassù per non far mancare il sostegno alla squadra in questo momento di forte tensione. Hamsik, Insigne, Mertens, Callejon e tutti gli altri hanno salutato la gente che ha risposto con un applauso d’incoraggiamento.

35
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
rotlf
Ospite
rotlf

ho sempre ben presente come erano contenti la notte della coppa Italia dopo aver messo in piedi un teatrino niente male, il pianto azzurro non mi commuove neanche un po’

Signaviola
Ospite
Signaviola

Il calcio e’ questo…si ride e poi si piange….nel bene e nel male ti fortifica sempre dentro……te rimani lì aggrappato ai tuoi sogni!!!…I sogni ti danno la forza di andare avanti….ti giri indietro….vedi la tua famiglia……e dici grazie

Roberto
Ospite
Roberto

Sono stracontento per la mia FIORENTINA
per loro mi spiace, ancora una volta potevano vincere il campionato e invece di nuovo la solita
Tutti gli anni sembra che spaccano il mondo
poi siamo alle solite arrivano secondi
Hanno avuto varie occasioni per riportarsi in testa e non le hanno prese
Dispiace – MA FORZA VIOLA

ANTONIO
Ospite
ANTONIO

Roberto, concordo pienamente. il Napoli mi sembra la fiore degli anni 50 prima, prima, prima e poi scoppiava a 4 turni dalla fine. forse tu non eri ancora nato. HAMRIN, GRATTON, MONTUORI LOJACONO, PETRIS. QUELLA FIORENTINA SI CHIAMAVA 7BELLO. dalle piccole di quei tempi ne faceva un impasto. dobbiamo imparare a battere piccole semi piccole, e poi lo scudetto lo vinceremo noi ogni anno.

IL LIBANESE
Ospite
IL LIBANESE

Godo per I simpaticoni che vennero sotto la curva sud ad insultarci e a prenderci per il culo, per Ciro Gomorra o come cavolo si chiama quell’ergumeno che discusse da pari grado con prefetto e questore di roma in quella lugubre nottata e per I nostril capi ultras che negoziarono il silenzio con gli affidabili Napoletani.

Il Duca
Ospite
Il Duca

bisogna distinguere i giocatori dai tifosi, sempre e di qualunque squadra, quelli del napoli sono ragazzi a posto a cominciare da Reina, un esempio di professionista

Sempreviola
Tifoso
sempreviola

qualcuno dimentica che nel’ ultimi tempi il Napoli ha perso un sacco di punti e ha fornito prestazioni scialbe anche quando ha vinto, verdi Chievo Verona. Lo scontro diretto ha prodotto una partita sotto ogni aspettativa, vinta dal Napoli per un episodio. Credo che sia Juve che Napoli siano allo stremo delle forze psicofisiche. A mio avviso ieri avrebbero perso anche senza l’espulsione. Non hanno fatto un tiro in porta..

Fabio
Ospite
Fabio

Se non fosse successo quello che acade sempre, da oltre 50 anni, cioè che quando c’è un testa a testa tra due squadre, nelle ultime giornate di campionato ed una di queste è la Rube, vincono sempre loro non per meriti sportivi, il Napoli avrebbe ancora potuto vincere lo scudetto, se i gobbi perdevano a Milano, come doveva essere il Napoli poteva ancora farcela, ma Orsato la pensava diversamente…

Pupiviola69
Tifoso
Pupiviola69

credo che lo scudetto lo hanno perso la settimana scorsa con tutti quei festeggiamenti……dovevano essere più sobri, erano sempre un punto dietro nn primi…io la penso così…..poi che i gobbi siano aiutati x noi è’ storia vecchia purtroppo

olegna
Ospite
olegna

niente di personale, caro giue, o sei molto, ma molto giovane, o sei molto, ma molto grullo; ripeto senza nulla di offensivo e personale nei tuoi riguardi, io che viaggio verso le 59 primavere, ti posso assicurare che la ferita dell’82 mi sanguina ancora e da ridere non ci trovo proprio nulla.
comunque sempre massimo rispetto per tutte le opinioni.

CLAUDE
Ospite
CLAUDE

A ME DISPIACE AVER APERTO LE PORTE ALLO SCUDETTO JUVE MA NOI MERITIAMO DI ESSERE DOVE SIAMO. SE NON AVESSIMO BUTTATO TANTISSIMI PUNTI CON LE SQUADRETTE CHE STANNO RETROCEDENDO SAREMMO A RIDOSSO DELLA CHAMPION. L’OSSATURA DELLA SQUADRA E’ OTTIMA E DOPO UNA RIVOLUZIONE CHE CI HA FATTO PARTIRE AD HANDICAP POSSIAMO ESSERE CONTENTI. CI VEDIAMO L’ANNO PROSSIMO.QUESTI RAGAZZI CHE CORVINO HA MESSO INSIEME MERITANO FIDUCIA. QUINDI BRAVO IL CORVO E GRANDI I DV.

iomiricordo
Ospite
iomiricordo

beata ingenuità. Vedrai come ci aiutano a “rimanere dove siamo” già dalla prossima partita….

Forza Viola
Ospite
Forza Viola

Anche per me è stata la vittoria più amara mai provata

Alessandro
Ospite
Alessandro

Anche per me odio i gobby ladroni 82 fregato uno scudetto gol di Graziani annullato a Cagliari e rigore di Brady al 90 inesistente forza viola

fra diavolo
Ospite
fra diavolo

A Cagliari pero’ la partita non la giocammo propio inchiodati da paura e caldo,anche Picchio ha sempre considerato il nostro atteggiamento sbagliato in quella gara l’elemento principale che non ci porto’ al meritato spareggio al di la’ del gol anullato,una squadra determinata quella partita doveva giocarla per vincerla e non per pareggiarla non tirando mai in porta,male per male si perdeva e amen ma almeno si provava a vincerlo quel tricolore.

Nippur
Ospite
Nippur

Non posso che concordare. E il rigore in favore della Juve fu nettissimo. Par di ricordare una parata sulla linea. Peccato che non indossasse la maglia numero 1 né i guanti. Catanzaro Juve? ! Ohi, vado di getto. Non ho controllato. Se sbaglio mi corrigerete (qui la citazione è alta eh). W sul gol di ciccio graziani fu daniel bertoni a saltare disturbando il portiere. Forse a parti invertite in effetti.. buona serata.

Simon mago
Ospite
Simon mago

Quasi vero tutto, ma ci fu una gomitata di brio su borghi in area gobbi, che il secondo, ancora oggi mangia semolino……ovviamente senza sanzioni…

cinico
Ospite
cinico

per il Napoli ieri si è chiuso un ciclo…questo era il campionato dell’ ora o mai più…nel senso che il prossimo sarà un anno zero per i partenopei e ripetersi non sarà facile.

Ilcontedilautreamont
Tifoso
Il Conte di Lautréamont

Grazie Redazione per questo articolo ispirato ai più nobili principi sportivi, ma è difficile da far capire al tifoso medio. Per lui contano solo e unicamente i tre punti. Eppure a Cagliari nel 1982 l’associazione a delinquere ci ha derubato di uno scudetto. Dovremmo capirli certi drammi, anche se capitano agli altri, specie se sono accaduti con le stesse modalità furfantesche.

Sempreviola
Tifoso
sempreviola

non solo nel 1982, anche nel 1990 con la coppa uefa

stini
Ospite
stini

Peccato anche noi abbiamo pianto per una coppa Itala e non è poco.
Pertanto NON mi scanso e NON piango.
Bravi ragazzi

Index-567
Ospite
Index-567

.l
Il Napoli al di là della ingiustizia indiretta della gara Inter Juventus ha mostrato i suoi veri limiti secondo me la squadra è stata scaricata e demotivata dalla vittoria della Juventus né si può spiegare la serata storta in una partita determinante con la sola espulsione di un giocatore. Il suo limite è questo non aver lottato sino alla fine a prescindere dsl risultato ottenuto dalla juventus

Paoloneviola
Ospite
Paoloneviola

Eh Si Mi Sono COMMOSSO Talmente tanto che ho ricambiato il gesto che fecero i napulelli sotto la curva sud nel 2014…….tanti diti medi

Simo
Ospite
Simo

Guarda che parlano di giocatori commossi e non di pubblico. Sforzati a leggere puoi farcela .

Viola82
Ospite
Viola82

Condivido in pieno!!!

Ponzio
Tifoso
ponzio

la tristezza dei tifosi è un sentimento universale. Massimo rispetto sebbene avessi molti timori sulla reazione dei tifosi napoletani di fronte ad un risultato infausto. Sono contento di essermi sbagliato, fermo restando che le trasferte più delicate sono e restano un grande disagio per la cittadinanza che legittimamente non si interessa di calcio.

Andreappp
Ospite
Andreappp

I trofei che hanno vinto con Maradona saranno gli unici …..
Non si vince COC l’autofinanziamento, squadra arrivata al capolinea , nei prossimi anni riprenderà la sua naturale posizione 8/10 in serie A …

fra diavolo
Ospite
fra diavolo

con Maradona baravano e tanto sulle provette,ma san Diego e oggetto di venerazione e quindi avanti con la causa di santificazione.

Robertonovoli50
Tifoso
ROBERTO novoli

ANDREAPPP PRIMA DI SCRIVERE ……. LEGGI ALMENO LA CLASSIFICA DEGLI ULTIMI 11 ANNI DOVE LORO SONO ARRIVATI PRIMA DI NOI 9 VOLTE. E SE FANNO L’AUTOFINANZIAMENTO PROBABILMENTE LO FANNO MEGLIO DI NOI . SE LORO SONO ARRIVATI AL CAPOLINEA NOI DOBBIAMO ANCORA PARTIRE .

VIOLISSIMO
Ospite
VIOLISSIMO

Il NAPOLI ieri avrebbe perso anche senza l’espulsione perchè aveva di fronte una FIORENTINA stratosferica. Alla faccia di tutti quelli che dicevano di “scansarsi” e che andrebbero “espulsi” dall’essere tifosi viola (ammesso che lo siano ma ne dubito).

Bana_76
Ospite
Bana_76

Ma che siano su Napoli.it? Ora io capisco tutto e sono prima di tutto uno sportivo ma addirittura fare un articolo sulle lacrime di Reina… ma chissene frega!

giue
Ospite
giue

A me no, io godevo come un maiale, più piangevano, più mi pisciavo sotto dalle risate

Guevara
Ospite
Guevara

Gobbo di …..

Giue
Ospite
Giue

Ripensa alla finale di Coppa italia

Fabio
Ospite
Fabio

Siete gobbi senza accorgervene

Articolo precedenteChiesa: “Dopo la tragedia di Astori abbiamo una forza in più, inspiegabile a parole. Mio padre…”
Articolo successivoSimeone: “Davide è con noi. Quando scendiamo in campo sentiamo la sua presenza”
CONDIVIDI