E’ la settimana dai Mario: dopo le ‘chiacchiere’ e i mormorii, arriva la rete?

0



Dichiarazioni, comunicati, controdichiarazioni. È stata la settimana di Mario Gomez. Purtroppo (per adesso) solo a parole (e non le sue). Il tecnico viola che cerca di spronarlo con parole ‘dure’, un comunicato della società voluto dallo stesso allenatore per cercare di chiarire meglio il suo pensiero, in parte deviato da qualche mezzo di stampa, e poi le dichiarazioni del procuratore del tedesco che, di certo, non sono andate giù a chi (il tedesco) lo sta aspettando da mesi. Infine quel simpatico spot che sta andando in onda ormai da giorni dove ‘Super’ Mario allarga le sue lunghe braccia… “Per far vedere che ho tanto spazio”…

Ma adesso le chiacchiere intorno al tedesco si devono fermare. I discorsi devono stare a zero e devono tornare a parlare i fatti. I gol. Si, dopo questa settimana di dichiarazioni gratuite uscite sui giornali suo malgrado, la speranza è che Mario Gomez torni a segnare. Che lo faccia proprio domenica, in trasferta contro il Chievo Verona. Per dare un segnale. Per battere i pugni (dimostrando di aver seguito i consigli di Montella ed essersi incazzato un po’…). Per togliersi dal mercato (dove c’è chi lo metterebbe volentieri…). Per far vedere che Firenze ha fatto bene a puntare su di lui, nell’estate del 2013.

Eh già, il Chievo Verona… l’ultima squadra alla quale il tedesco aveva segnato nella scorsa stagione, nel mese di marzo, prima di tornare al gol a Cagliari in questo campionato. E addirittura, l’unica rete, quella di Gomez ai clivensi, realizzata dal numero 33 al Franchi, da quando veste la maglia della Fiorentina. Una stagione e mezzo in viola, 30 presenze (tra campionato e coppe), 5 reti, 1 sola a Firenze. Un bottino magro, misero. Che va in contrasto con quella che è la sua splendida carriera che racconta di tutt’altro Gomez. Di altri numeri. Per esempio dice che domenica, a Verona contro il Chievo, Gomez festeggerà la sua 300ª presenza nei campionati professionistici (tra Regionalliga, Bundesliga e Serie A), dove ha segnato 163 reti con le maglie di Stoccarda, Bayern Monaco e Fiorentina. A questi numeri, ovviamente, vanno aggiunte le presenze e le reti segnate in Europa e quelle in Nazionale…

Insomma, bando alle ciance… Mario Gomez deve tornare a segnare (lo ribadiamo, lo auspichiamo, lo sogniamo). Soprattutto in questo momento, che qualcuno ha iniziato a parlare di lui in maniera critica e, in certi casi, perfino dispregiativa. In questo momento che è stato forse toccato nell’orgoglio. Ma ancor di più, in questo momento in cui la Fiorentina ha bisogno di lui. Delle sue reti.

Che il Chievo gli porti fortuna, dunque. E che possa sbloccarsi una volta per tutte. Chissà… magari aiutato da Diamanti. Chissà…

Autore: Michela Lanza – Redazione Fiorentina.it

Commenta la notizia

avatar
Articolo precedenteFIORENTINA.IT SOCIAL, scopri come interagire con noi!
Articolo successivoQuotidiani: le prime di QS, CdS, Stadio, Gazzetta, Tuttosport
CONDIVIDI