E’ l’ora di riscoprire gli assist: Cuadrado era al top, ora Ilicic e Tello…

2



Ci sono degli assist che si ricordano più di un gol. Gli assist di Totti sono imperdibili, come lo erano quelli di Rui Costa. Batistuta è stato uno dei più grandi cannonieri della Serie A, ma troppo spesso dimentichiamo che, come ispiratori, ha avuto proprio Rui a Firenze e il capitano all’Olimpico nell’anno dello scudetto romanista. Così scrive Il Corriere dello Sport – Stadio.

Da qualche anno la Fiorentina ha questo problema: non ha più un grande uomo-assist, dove il termine assist va inteso solo quando la palla è in movimento. Dal 2010 ad oggi i migliori specialisti della Fiorentina sono stati Gilardino, Montolivo, Cerci, Santana, Vargas e Ljajic nella stagione 10-11 con 3 “punti” a testa, riuniti al 37° posto, nelle ultime posizioni di questa speciale classifica della Serie A. Vargas e Pasqual l’anno dopo con 4 assist e il 22° posto. Poi il colombiano Cuadrado, il numero uno viola di questo periodo, con 7 passaggi-gol e 3° posto del 12-13. Ancora Cuadrado nella stagione successiva, ma con una flessione: 5 assist, 12° posto. Nel 14-15, il cileargentino Mati Fernandez con 4 punti e il 15° posto. Nel campionato scorso, lo sloveno Ilicic con 5 assist e il 10° posto. In questa stagione sta reggendo, per ora, lo spagnolo Tello: con 3 assist è alle spalle della coppia di testa Insigne-Salah.

Nelle stagioni di Montella e di Sousa non ha avuto un autentico numero 10, anche se Ilicic per certi aspetti ci si avvicina. Ha avuto invece tre straordinari esterni: Cuadrado, Salah e Joaquin. La gente si è divertita con quei tre: palla a loro, poteva succedere sempre qualcosa di imprevedibile e quanto meno il dribbling era assicurato. Non è un uomo-assist Borja Valero, anche se Sousa lo ha fatto giocare con una certa frequenza da trequartista, non lo è Vecino, né Badelj, né tanto meno Sanchez. Non lo è nemmeno Bernardeschi, nonostante il 10 sulle spalle: quando taglia da destra al centro, fa partire il suo sinistro verso la porta e quasi mai verso il compagno. Lo è di più Ilicic che però, giocando con una sola punta al fianco o davanti, deve cercare soprattutto il gol personale.

2
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Biobba2015
Ospite
Biobba2015

I signori Della Valle hanno venduto i migliori giocatori capaci di fare la differenza. Loro guardano il portafoglio poi dei tifosi e di Firenze e della Fiorentina non gliene frega niente.
Purtroppo i “bottegai” di Firenze non investiranno mai sulla Fiorentina per cui addio sogni di gloria.
Ho 72 anni e penso che morirò senza vedere la Fiorentina vincere un altro scudetto.
(E non mi dite che sono pessimista)

Viceversa
Ospite
Viceversa

Salah non solo è primo nella classifica degli assist ma è pure quarto nella classifica marcatori! (E senza rigori). I padroni della Fiorentina sono talmente pidocchi che, pur di non spendere soldi, non sanno nemmeno fare i loro affari. Potevano prenderlo a 18 milioni, dargli un ingaggio tale da convincerlo a firmare, e poi… rivenderlo a quanto vale oggi! Minimo 50 milioni.

Articolo precedenteRigori a sfavore, che record per i viola: solo 1 fischiato in 61 gare
Articolo successivoPerché Firenze non ha più scudetti? Al top negli sport, ma…
CONDIVIDI