E’ una Fiorentina ‘Rossi-dipendente’? In campionato… i numeri dicono di si

    0



    Giuseppe Rossi esulta, Sassuolo-FiorentinaPassano i giorni, le settimane, i mesi, e più passa il tempo più si ha la sensazione che questa Fiorentina sia Rossi-dipendente. O meglio, che lo sia diventata dal momento in cui hanno lasciato Firenze Jovetic e Ljajic e lui, Pepito, ha vestito i panni del ‘matador’. E questo sono i numeri a dirlo. Sono le situazioni. Perché da quando – ribadiamo – non ci sono più il montenegrino e il serbo, Rossi è diventato l’unico in grado di sorprendere le difese avversarie. Di scardinarle con un colpo di genio. Di superarle a prescindere dalla loro predisposizione a chiudersi ermeticamente. Lui, solo Pepito, è in grado di tirar fuori dal cilindro colpi a effetto, talvolta dal niente, e regalare i tre punti anche quando una partita sembra destinata al risultato di 0-0. Un esempio su tutti, il match contro il Sassuolo in trasferta della passata stagione: sembrava una partita stregata. La squadra non riusciva a trovare spazi per far male alla difesa avversaria. Sembrava di andare a sbattere contro un muro, tanto si era chiusa la retroguardia della squadra di Di Francesco… ma poi è arrivato lui, Pepito, che con una giocata, a pochi minuti dalla fine, ha regalato i tre punti alla Fiorentina. Ma questo è solo un esempio di quello che era (e speriamo possa essere ancora…) Rossi per la squadra viola.

    Senza di lui, questi colpi di genio chi ce l’ha? Chi li mette a disposizione della squadra? Chi raddrizza una partita quando la squadra non gira? Sono i ‘fenomeni’, i campioni, quelli che prendono la squadra per mano soprattutto nelle giornate peggiori, quelle più negative, quelle più nere. È troppo facile fare la differenza in una gara dove tutti girano a mille e dove l’avversario ti presta il fianco. Serve ritrovare chi la differenza la fa quando serve. Un po’ come quella storia dell’amicizia, dell’amico che si vede nel momento del bisogno…

    E allora basta dare un occhio ai numeri per capire che Pepito Rossi è il vero top player della Fiorentina. Cagionevole, fragile, delicato, ma comunque un ‘top player’. E per capire quanto la sua assenza si fa sentire al pari se non di più della sua presenza, ecco un dato importante: nelle gare di campionato giocate con Pepito, la squadra viola ha mantenuto una media di quasi 2 punti a partita (precisamente di 1,90), mentre senza di lui la media si è ridotta visibilmente a 1,47 nella passata stagione e, addirittura, a 1,30 in queste prime 10 giornate. La domanda è: un solo giocatore può essere così determinante? La sua assenza può valere tanta differenza in fatto di media punti a partita? Evidentemente…

     

    LE PARTITE SALTATE DA ROSSI NELLA STAGIONE 2013-14

    SERIE A (saltate 17 gare su 38)

    Torino-Fiorentina 0-0

    Catania-Fiorentina 0-3

    Fiorentina-Genoa 3-3

    Cagliari-Fiorentina 1-0

    Fiorentina-Atalanta 2-0

    Fiorentina-Inter 1-2

    Parma-Fiorentina 2-2

    Fiorentina-Lazio 0-1

    Juventus-Fiorentina 1-0

    Fiorentina-Chievo 3-1

    Napoli-Fiorentina 0-1

    Fiorentina-Milan 0-2

    Sampdoria-Fiorentina 0-0

    Fiorentina-Udinese 2-1

    Hellas Verona-Fiorentina 3-5

    Fiorentina-Roma 0-1

    Bologna-Fiorentina 0-3

    CON PEPITO (SERIE A 2013-14): 21 partite, 12 vittorie, 4 pareggi, 5 sconfitte = 40 punti – MEDIA PUNTI A PARTITA: 1,90

    SENZA PEPITO (SERIE A 2013-14): 17 partite, 7 vittorie, 4 pareggi, 6 sconfitte = 25 punti – MEDIA PUNTI A PARTITA: 1,47

     

    EUROPA LEAGUE (saltate 10 gare su 12)

    Fiorentina-Grasshopper 0-1

    Dnipro-Fiorentina 1-2

    Fiorentina-Pandurii 3-0

    Pandurii-Fiorentina 1-2

    Paços de Ferreira-Fiorentina 0-0

    Fiorentina-Dnipro 2-1

    Esbjerg-Fiorentina 1-3

    Fiorentina-Esbjerg 1-1

    Juventus-Fiorentina 1-1

    Fiorentina-Juventus 0-1

    CON PEPITO (EUROPA LEAGUE 2013-14): 2 partite, 2 vittorie, 0 pareggi, 0 sconfitte

    SENZA PEPITO (EUROPA LEAGUE 2013-14): 10 partite, 5 vittorie, 3 pareggi, 2 sconfitte

     

    COPPA ITALIA (saltate 4 gare su 5)

    Fiorentina-Chievo 2-0

    Fiorentina-Siena 2-1

    Udinese-Fiorentina 2-1

    Fiorentina-Udinese 2-0

    CON PEPITO (COPPA ITALIA 2013-14): 1 partita, 0 vittorie, 0 pareggi, 1 sconfitta

    SENZA PEPITO (EUROPA LEAGUE 2013-14): 4 partite, 3 vittorie, 0 pareggi, 1 sconfitta

     

    LE PARTITE SALTATE DA ROSSI NELLA STAGIONE 2014-15

    SERIE A (saltate 10 gare su 10: 3 vittorie, 4 pareggi, 3 sconfitte = 13 punti –  MEDIA PUNTI A PARTITA: 1,3)

    EUROPA LEAGUE (saltate 3 gare su 10: 3 vittorie, 0 pareggi, 0 sconfitte)

     

    TOTALE GARE SENZA ROSSI 2013-2014 + 2014-2015

    SERIE A: 27 su 48 totali (10 vittorie, 8 pareggi, 9 sconfitte)

    EUROPA LEAGUE: 13 su 15 totali (8 vittorie, 3 pareggi, 2 sconfitte)

    COPPA ITALIA: 4 su 5 totali (3 vittorie, 0 pareggi, 1 sconfitta)

    TOTALE: 44 su 68 totali (21 vittorie, 11 pareggi, 11 sconfitte)