Euro U21, oggi la lista ‘allargata’ di Di Biagio. Chiesa si unirà dal 12 giugno

0



Il ct degli azzurrini comunicherà oggi la lista dei 27 pre-convocati, in attesa dei big che scenderanno dalla Nazionale maggiore dopo le gare con Mancini.

Il conto alla rovescia per l’Europeo Under 21 entra nella fase calda. Tra 24 giorni si alzerà il sipario sulla manifestazione organizzata in Italia e a San Marino. Oggi il ct Di Biagio emanerà la prima lista, quella allargata che inizierà il ritiro da mercoledì prossimo a Formello, casa Lazio, dove gli azzurrini resteranno fino all’8 giugno: in questa lista ci saranno i ragazzi che hanno costruito questo cammino e quest’ultima stagione di amichevoli. Ma la seconda data cruciale sarà quella del 6 giugno, quando la lista verrà ristretta ai definitivi 23. Lì invece andranno scritti anche i nomi dei ragazzi che scenderanno dalla Nazionale maggiore di Roberto Mancini. Così scrive Il Corriere dello Sport.

BIG. Se il difensore dell’Atalanta Mancini, il centrocampista della Roma Zaniolo e l’attaccante della Juventus Kean, hanno fatto l’elastico tra le due Nazionali, ci sono i tre innesti puri dal giro azzurro e riguardano Nicolò Barella e Lorenzo Pellegrini (Cagliari e Roma) per il centrocampo e Federico Chiesa (Fiorentina) per l’attacco. Il 12 giugno sono attesi i sei “rinforzi” dalla nazionale maggiore. Sei o… sette. Sono cominciati dei ragionamenti su Gigi Donnarumma.

LA LISTA DEI PROBABILI 27 

Portieri: Audero (Sampdoria), Meret (Napoli), Scuffet (Udinese).
Difensori: Adjapong (Sassuolo), Bastoni (Parma), Bonifazi (Spal), Calabresi (Bologna), Calabria (Milan), Depaoli (Chievo), Dimarco (Parma), Luperto (Napoli), Pezzella (Genoa), Romagna (Cagliari).
Centrocampisti: Cassata (Frosinone) Locatelli (Sassuolo), Mandragora (Udinese), Murgia (Spal), Pessina (Atalanta), Valzania (Frosinone), Tonali (Brescia).
Attaccanti: Cerri (Cagliari), Cutrone (Milan), Bonazzoli (Padova), Moncini (Cittadella), Orsolini (Bologna), Parigini (Torino), Vido (Perugia).

Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
Notifica di
Articolo precedenteChiesa 1° obiettivo per l’Inter di Conte: incontro con Enrico, Gagliardini possibile contropartita
Articolo successivoSimeone, i gol sbagliati e nuova chance dal 1′. La salvezza contro il ‘suo’ Genoa
CONDIVIDI