Europa League: contro il Milan in gol anche un ex viola

7



C’è anche un ex viola tra i marcatori della seconda giornata di Europa League. Nella sfida di San Siro tra Milan e Rijeka, i rossoneri passano in vantaggio per 2-0 grazie alle reti di André Silva e Musacchio. Ma nei minuti finali della gara la squadra di Montella si fa riacciuffare dai croati. A siglare il primo dei due gol è un ex conoscenza viola: Maxwell Acosty. Ci pensa poi Cutrone al 94′ a regalare i tre punti al Milan.

 

 

7
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Vitellozzo da Frittole
Ospite
Vitellozzo da Frittole

A me da molta noia vedere il fiorentinissimo Piccini in C.L. ci fossero giornalisti seri a Firenze si farebbero raccontare da Corvino la storia…………brutta storia……….

Mastiaccio
Ospite
Mastiaccio

‘Unn’era ai’ Chievo l’anno scorso…?

MAU 46
Ospite
MAU 46

Acosty regalato a destra e manca……….sara’ cosi’ peggiore di un GilDias o Zakhnini o qualche altra scommessa? Ma il Corvo come fa a non spendere e rischiare? La sua e’ sicuramente una malattia.

Girolamo Savonarola
Ospite
Girolamo Savonarola

MA CHE PALLE!
Acosty e gioca in Croazia per dioa! Non hanno passato i preliminari di CL e hanno perso tutte le partite nel girone di EL…ma fatti un maalox gobbo contestatore a prescindere!

Simone
Ospite
Simone

Ora rimpiangere acosty……roba da matti. Ha galleggiato in lega pro fino ad oggi, ed il rejka, in itaggglia, farebbe spola tra B e lega pro….

Carlo
Ospite
Carlo

Acosty che mi sembra abbia già 25 o 26 anni,che ha esordito l’anno scorso in A con il Crotone giocando anche poco non mi sembra proprio il giocatore da rimpiangere.Ritengo anche esagerato paragonarlo a Dias che non è senz’altro un campione ma nemmeno tanto scarso.

Romeo
Tifoso
Romeo

Solito sedere milanista

Articolo precedenteEuropa League, i risultati: vince il Milan, ottimo pareggio a Lione per l’Atalanta
Articolo successivoCercasi gol e pericolosità in attacco, la Fiorentina e Pioli si aspettano giocate decisive
CONDIVIDI