Europa League: Mezza impresa è stata fatta, l’altra tra sette giorni..

0



Se non è stata una impresa poco ci è mancato. Giocare su un campo insidioso come White Hart Lane, contro un Tottenham tra le squadre migliori in Inghilterra, non sarebbe stato facile per nessuno. La Fiorentina, invece, ha saputo reagire alle difficoltà e recuperare un risultato importante, che la mette in vantaggio sul passaggio del turno.
Londra in questi giorni si è dipinta di viola. Stessa cosa a White Hart Lane. E’ vero che cera il sold out, oltre 38mila spettatori, ma per tutta la partita si sono sentiti solo i ‘tifosi viola’. Segno quanto siano importanti, segno quanto tengono alta la parola ‘tifoso’.
La squadra viola ha provato a regalare loro una vittoria, ma essere comunque riusciti a portare a casa un pareggio segnando un gol in Europa vale quasi una vittoria.
Alla vigilia tutti sottolineavano che l’impegno della Fiorentina era quello più difficile. In molti, però, si erano dimenticati che i viola non perdono in Europa da ben cinque anni.
Per quanto riguarda la prova dei viola forse ci si poteva aspettare qualcosa in più da quei giocatori che dovrebbero ‘trascinare’ e ‘concretizzare’ compagni e manovra. L’impegno non è certo mancato ma qualcosa è comunque mancato.
Forse, anche per quel modulo tattico che alla fine è risultato non adatto.
Montella aveva preparato la gara contro un Tottenham diverso, con Kane al centro dell’attacco e una batteria di trequartisti a centrocampo. Una Fiorentina col 3-5-2. Invece, Pochettino sparigliava tutto, facendo un massiccio turnover e lasciando in panchina i ‘titolari’. Questo ha un po’ smarrito Montella e la squadra, che ci hanno messo almeno una trentina di minuti prima trovare le giuste contromisure. Fin quando ha poi deciso di far giocare la squadra col 4-3-3.
Una situazione che dovrà essere gestita in altra maniera in vista della gara di ritorno di giovedì prossimo.
Intanto, in casa viola si guarda al prossimo impegno. Domenica al Franchi arriva il Torino. Impegno e prova da non sbagliare per quanto fatto di molto buono in questo inizio di 2015.
Intanto mezza impresa in Europa League è stata fatta, l’altra dovrà essere fatta tra sette giorni…

Autore: Gianni Ceccarelli, Fiorentina.it da White Hart Lane di Londra