Ex Viola, De Maio vicinissimo al Bologna

5



Sebastien De Maio, quest’anno protagonista seppur con poche apparizioni con la Fiorentina, è vicinissimo all’accordo con il Bologna. Il difensore, dopo il mancato riscatto da parte della Fiorentina, ripartirà quindi dall’Emilia. Trattativa impostata sulla base di un prestito con diritto di riscatto a 1,5 milioni. A riportarlo è il Corriere dello Sport.

5
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Specie dell’era del Web gli zombi sono una vera piaga, un po’ come il Daesh e l’immigrazione incontrollata che renderà il Bel Paese invivibile nel giro di un paio di generazioni: è da zombi disperati scrivere che De Maio è troppo scarso anche per il Bologna. E’ da zombi da rastrellare metterlo sullo stesso piano di Olivera. De Maio, con Sanchez e in parte Salcedo, è stato l’unico giocatore da serie A dell’ultimo mercato, sicuramente più forte e affidabile del clownesco Cappon Gonzolo. A parte Saponara-Sportiello, naturalmente.

fra diavolo
Ospite
fra diavolo

Si tratta di esprimere opinioni,,persone appena pensanti con un minimo d’ attitudine democraticha ed educazione civica, leggono l’opinione altrui e al massimo la confutano.Credo sia da “inconsistenti teppistelli “offendere continuamente l’altrui pensiero con epiteti beceri e similitudini umilianti.Voler far emergere il proprio io deridendo quello altrui e’ sinonimo di fragilita’intellettiva e questo alla fine azzera ogni stima verso chi agisce in tale maniera.Esemplare in proposito potrebbe essere la figura di Vittorio Sgarb,i persona di cultura ed intelligenza eccelsa che appena trascende si trasforma in una macchietta da operetta buffa, priva di ogni equilibrio e affidabilita’.Esprima sig Roversi i suoi giudizi… Leggi altro »

fra diavolo
Ospite
fra diavolo

Certo che con Saputo i bolognesi sono finiti in un limbo infinito,questo canadese si presentava come ricco magnate pronto ad investire e poi di fatto si preoccupa della sua squadra di Montreal e nel Bologna mette bricciole,del resto quando questi milionari capiscono che fare soldi nel calcio italiano e’ impossibile mentre e’ assai probabile rimettercene chiudono la borsa.Mi pare che anche Pallotta a Roma sia in fase di riflessione e considerando le difficolta’ per il nuovo stadio ed il ridimensionamento del suo progetto altamente speculativo stia pensando a vie di rapida uscita.

Pier
Ospite
Pier

Mi sembra troppo scarso anche per il Bologna

VecchioFrank
Ospite
VecchioFrank

Non è che riusciamo a vendergli anche Milic e Oliveira?

Articolo precedenteZavaglia: “Non è un dramma l’addio di Borja, anche lui pensa al denaro”
Articolo successivoUrsino: “Vi racconto come portai Bernardeschi al Crotone. Ero davanti alla tv…”
CONDIVIDI