Fabbricini: “Nazionale parta col piede giusto. Per Pirlo porte sempre aperte”

3



Il commissario straordinario parla del nuovo corso azzurro affidato a Roberto Mancini e del mancato arrivo dell’ex centrocampista

Mai l’Italia è stata così in basso ma credo che Roberto Mancini abbia le caratteristiche ideali per guidare la Nazionale, cioè entusiasmo, competenza e carisma. L’ho seguito al lavoro nelle due amichevoli prima dell’estate con equilibrio, buon senso e un gran dialogo con la squadra. Ora arrivano partite importanti, che valgono i tre punto. Dobbiamo cominciare col piede giusto“.

Queste le parole del commissario straordinario della Figc, Roberto Fabbricini, intervenuto a Radio Anch’io Sport su Rai Radio1.

Poi sul mancato arrivo di Andrea Pirlo in Nazionale come secondo di Roberto Mancini: “Con Andrea Pirlo era stato avviato un discorso. Ho parlato solo una volta con lui, con l’accordo di scambiarci le situazioni contrattuali, ma poi il suo impegno televisivo per la Champions non ci sembrava in linea con le esigenze della federazione, per motivi di opportunità e di trasparenza. C’erano alcune clausole che andavano a toccare i diritti personali che erano in contrasto con la sua presenza in panchina – ha spiegato ancora Fabbricini -, Non sarò certo io però ad aprire o chiudere le porte dell’azzurro, perché per lui la Nazionale è sempre aperta. Quando l’ho incontrato ho capito che lo spessore della persona è anche superiore a quella del calciatore”.

3
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
MAURO
Ospite
MAURO

ci sarebbe sempre un certo BAGGIO !!!

Ettore Ceriani
Ospite
Ettore Ceriani

UNO COME PIRLO NON VA A FARE DA SECONDO A MANCINI…

Belgioviola
Ospite
Belgioviola

E CHI SE NE FREGA

Articolo precedentePjaca, il numero 10 viola sarà gestito senza bruciare le tappe
Articolo successivoDifesa viola chiamata a migliorare quanto fatto la scorsa stagione
CONDIVIDI