Fabrizio Ficini: “Di Francesco profilo adatto, ma occhio alle pressioni della piazza”

1



L’ex calciatore Fabrizio Ficini è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno. Queste le sue parole sul momento della Fiorentina: “Sembrava che i viola potessero raggiungere abbastanza tranquillamente il sesto posto, con la sconfitta di Palermo la cosa si è complicata. Però ci sono ancora 12 punti in palio, vediamo se le altre faranno qualche passo falso, così che la Fiorentina possa avvicinarsi alla Coppa Uefa. Sousa? Sono discorsi difficili da fare: già l’anno scorso sembrava che il portoghese volesse andare via. Però la Fiorentina l’anno scorso ha fatto bene giocando un gran calcio. Sarebbe stato difficile per la società rinunciare ad un tecnico che aveva fatto giocare così bene la squadra. Dipende sempre tutto dai risultati”. 

“Di Francesco? Lo conosco bene: credo che in questi anni abbia dimostrato di essere un bravissimo allenatore, che sa lavorare bene con i giovani e fa giocare bene la squadra. Parliamo di un tecnico che ha portato il Sassuolo a giocare l’Europa League, è un profilo molto buono per la piazza di Firenze. L’unico problema è che a Sassuolo se sbagli 3-4-5 partite nessuno ti dice niente; quando arrivi a Firenze la piazza non si accontenta di fare un campionato da metà classifica lanciando qualche giovane. Le aspettative sono molto più alte, e il punto critico potrebbe essere questo. Però, se in campo riuscisse a tirare fuori quello che ha messo a Sassuolo credo che a Firenze apprezzerebbero tantissimo”.

Un consiglio a Bernardeschi? Dare un consiglio è difficilissimo. Se deve rimanere a Firenze controvoglia è bene che vada via. Se è convinto di rimanere per fare un gran campionato il prossimo anno, aiutando la Fiorentina a fare un salto di qualità, è bene che rimanga”.