Falcinelli ha già segnato da ex al Sassuolo. Oggi ci riproverà in maglia viola

3



Una storia di andate e ritorni, quella di Diego Falcinelli con il Sassuolo. Dal 2009 l’attaccante è di proprietà neroverde, ma in otto anni ha girato altre cinque squadre (Foligno, Juve Stabia, Lanciano, Perugia fino al Crotone) tra comproprietà e prestiti. Fino, adesso, alla Fiorentina. ‘Anda e rianda’ dal Sassuolo al resto d’Italia, con la voglia di dimostrare il proprio valore. A sé stesso e ai dirigenti neroverdi.

Una sfida nella sfida per Falcinelli, che comunque dovrebbe partire in panchina oggi al Mapei Stadium. Per avere, magari, una chance a gara in corso insieme o al posto di Simeone. Cercando, soprattutto, di sfruttare l’occasione. Così come fece l’anno scorso con gli Squali di Nicola, proprio a Reggio Emilia: Sassuolo-Crotone, pronti-via e Falcinelli timbra il cartellino su assist di Rosi. E corsa con esultanza liberatoria sotto la curva.

Un gol da ex, che stasera Diego sogna di ripetere. Inseguendo, tra l’altro, il primo centro in maglia viola. Sbloccarsi al Mapei Stadium, per Falcinelli, avrebbe senz’altro un sapore speciale.