Fascetti: “Europa? La Fiorentina è in bagarre ma alla fine ce la farà”

5



L’ex tecnico e giocatore della Lazio ed ex allenatore viola, Eugenio Fascetti, ha parlato a Il Brivido Sportivo: “Purtroppo, diciamo così, la squadra si è ritrovata in seguito alla tragedia di Davide Astori. Sta maturando, è un’altra Viola però rispetto a prima. Lazio? È una bella squadra. La partita in Austria credo sia solo un brutto incidente di percorso. Dispone di elementi di spessore, specialmente a centrocampo. Simeone? Sta facendo bene: è un ragazzo d’avvenire, spreca tante energie. Però non è un centravanti puro. Sarà una bella sfida a distanza tra lui e Immobile, ma soprattutto una gara aperta tra due squadre tra le più in forma del campionato. Prevedo spettacolo. Europa League? La Fiorentina è in bagarre: si equivale con le avversarie, Sampdoria e Atalanta, ma alla fine, secondo me, ce la farà”.

Commenta la notizia

5 Commenti on "Fascetti: “Europa? La Fiorentina è in bagarre ma alla fine ce la farà”"

avatar
ultimi più vecchi più votati
VIOLISSIMO
Ospite
Member

Ha ragione!!! SIMEONE non è una prima punta. Ci vuole un attaccante vero. Mi piacerebbe avere PAVOLETTI oppure DIABATE’ del Benevento. A noi ci occorre uno che sia un vero n.9. SIMEONE è una seconda punta mentre CHIESA è un attaccante di fascia e di raccordo.

Corvino
Ospite
Member

Giusto. Pioli è proprio un coglione, che lo fa giocare prima punta da 30 partite. Infatti io l’avevo preso come seconda punta.
Tu di lavoro cosa fai? Ah, ecco. Sei sprecato. Dovresti fare l’allenatore…. Chiamami che troviamo l’accordo….

Il Duca
Ospite
Member

grande Genio…..

Viola Carminio
Ospite
Member
Fascetti dice che Simeone non è un centravanti puro. questo è evidente, ed è evidente che questo crea alla Viola difficoltà che Pioli non è riuscito a superare. Pioli fa un gioco monopunta, che presuppone un centravanti imperioso, ma se difesa e centrocampo sono insieme ora quasi da Champions, in attacco il piatto piange. Con un Toni o un Icardi, dove saremmo ora? E con un Quagliarella o una forte altra punta che segna tanto, insieme a Simeone, dove saremmo ora? Pioli è forte, ma è un equilibratore, non un rapido, creativo e geniale risolutore di problemi…. siamo incagliati in… Leggi altro »
Mattia
Ospite
Member

Sgrat!

Articolo precedenteQuest’anno la festa della Curva sarà fatta a casa: in Fiesole
Articolo successivoAg. Sportiello: “Aspetteremo la Fiorentina per poi ragionare sul da farsi, il Napoli…”
CONDIVIDI