FI.IT, IL PAGELLONE VIOLA DI FINE 2013: GLI ATTACCANTI..

    0



    Giuseppe Rossi esulta dopo gol alla Juventus 20-10-2013IL PAGELLONE DI FINE 2013: GLI ATTACCANTI

     

    GIUSEPPE ROSSI: 10 14 gol in 17 partite, capocannoniere della Serie A, gol che diventano 16 in 20 gare se si considerano anche Europa League e Nazionale. Nessuno se lo aspettava subito così forte, sta facendo qualcosa di incredibile Rossi, che pur non essendo una prima punta ha trascinato con le sue reti la Fiorentina ad un Natale bellissimo. La tripletta alla Juventus è storia, il gol alla Sampdoria poesia, quello al Bologna fantascienza..Di solito 10 non si dà mai, ma se non lo dai ad uno che dopo due anni che non vedeva campo ha fatto tutto questo…FENOMENO

     

    MARIO GOMEZ: S.V. Peccato, peccato, peccato. Se senza Mario Gomez la Fiorentina è a 3 punti dalla Champions, è andata avanti in Europa League, e ha fatto tutto questo, bè quando rientrerà il bomber tedesco cosa potrà fare? Rimpianti, ma anche speranza, tanta. Vedere in tandem Rossi-Gomez sarà bellissimo. Quel maledetto infortunio contro il Cagliari non se ne va dalla memoria, ma adesso ci siamo. Dopo una lentissima guarigione Gomez è pronto a rientrare. Se non sarà col Livorno sarà quella dopo, ma comunque è ormai questione di giorni. SULLA STRADA DEL RITORNO

     

    IAKOVENKO: 4.5  Bhò..E avremmo già detto tutto. Per ora l’ucraino è sembrato non essere assolutamente un giocatore da Fiorentina. Montella di occasioni gliene ha anche date, soprattutto in Europa, ma Iakovenko, non ha mai dato la sensazione di essere da Fiorentina. NE’ CARNE NE’ PESCE

     

    REBIC: 5 4,5 milioni per adesso non certo ben spesi. Il giovane croato ancora non ha dimostrato granché. Qualità ne ha, o almeno sembra averne, poi però ancora non è apparso pronto per la nostra Serie A. Almeno non ancora, anche se lo abbiamo visto poco. Quando infortunato ha poi deciso di rispondere alla chiamata della sua nazionale, Montella lo ha messo dietro la lavagna da dove pian piano sta uscendo. Ma ancora è tutto da scoprire, e chissà se rimarrà a Firenze o andrà in prestito da qualche parte. ANCORA DA SCOPRIRE

     

    ILICIC: 6 Pian piano sta trovando se stesso. Fisicamente in primis, e poi tutto il resto di conseguenza. Pagato 9 milioni di euro, su di lui c’erano tante attese, ma quando è arrivato alla corte di Montella è arrivato senza nessun tipo di preparazione fatta, visto che era stato messo fuori rosa dal Palermo, e poi si è subito fatto male in nazionale. Ha provato a forzare il recupero, riprendendo subito una botta sulla stessa parte del piede. Per diverse settimane è stato più un mistero che una risorsa, adesso Ilicic, sta invece dimostrando di essere sulla strada giusta. Il gol al Bologna il primo squillo, il palo e la buona prova col Sassuolo la conferma.. ORA IL CAMBIO DI MARCIA

     

    MATOS: 7.5 A volte ci vuole anche un po’ di fortuna. Messo dentro all’esordio, e bam dopo 30’’ la zampata vincente..La storia di Matos è incredibile, quel gol contro il Pacos gli ha cambiato la vita. O forse no, perché Montella ha creduto subito in lui, fin da quando lo ha visto allenarsi per la prima volta la scorsa estate..Di ritorno dal Brasile ha capito subito che su di lui si poteva lavorare molto, ed i frutti di questo lavoro, se non ieri, oggi, o domani, prima o poi si sarebbero visti. Però così bene fin da subito nessuno se lo aspettava. Re di Coppe con i suoi 3 gol, si è dimostrato già quasi pronto per giocare in Serie A. La prova di Milano col Milan ne è la riprova. Personalità e qualità ci sono tutte, e pensare che è solo un classe ‘93 fa pensare che Ryder possa avere un futuro veramente radioso.. INASPETTATO

     

    CONTINUA…

    CLICCA QUI PER LE PUNTATE PRECEDENTI: PAGELLONE DI FINE 2013 – LA PREMESSA
    CLICCA QUI PER LE PUNTATE PRECEDENTI: PAGELLONE DI FINE 2013 – I PORTIERI
    CLICCA QUI PER LE PUNTATE PRECEDENTI: PAGELLONE DI FINE 2013 – LA DIFESA
    CLICCA QUI PER LE PUNTATE PRECEDENTI: PAGELLONE DI FINE 2013 – IL CENTROCAMPO