Finalmente i tre punti. ADV vuole la conferma di Sousa, settimana prossima la decisione

0



Finalmente la vittoria, i tre punti. La vittoria contro il Sassuolo permette alla Fiorentina di ritrovare una certa serenità, dopo due mesi pieni di problemi e avari di risultati, motivazioni per tornare a lottare almeno per il quarto posto. Dopo che per gran parte della stagione i sogni erano ben altri. E potevano esserlo anche oggi se gare come quelle contro Verona, Frosinone, Sampdoria, Empoli, fossero andate in maniera diversa e non con soli tre punti conquistati.

Adesso l’obiettivo è quello del quarto posto finale, e quindi corsa sull’Inter, perché in caso contrario la Fiorentina (col quinto posto e vittoria della Coppa Italia da parte del Milan e non della Juventus) andrebbe a inficiare in maniera molto negativa la prossima stagione in generale per una questione di una stagione che rischierebbe d’iniziare col ritiro di Moena già dalla fine di giugno.

Ecco che allora il turno infrasettimanale di mercoledì a Udine sarà una gara dove Kalinic e compagni non dovranno sbagliare. Poi, domenica prossima, al Franchi arriverà la Juventus…

della valle intervistaCapitolo Sousa. Il tecnico portoghese è stato bravo in settimana a rimotivare la squadra. Gli ultimi risultati negativi, anche se nessuno lo vuol confermare, ha creato problemi a livello psicologico, motivazionale. Ecco che allora il suo lavoro, assieme a quello del suo staff, ha dato gli effetti sperati. A tutto questo va poi aggiunto, non in maniera secondaria, anche quanto fatto da Andrea Della Valle nell’incontro con la squadra e con lo stesso Sousa giovedì scorso.

ESousavidentemente un lavoro in ‘simbiosi’ che ha permesso alla squadra di scaricare tensioni e tossine e ritornare, anche se non in maniera continuativa come prima, a giocare.
Un lavoro in ‘simbiosi’ come spera, si augura Andrea Della Valle. Il patron viola, anche contro il Sassuolo, ha lasciato il Franchi prima della fine per impegni di lavoro. Prima, però, ha voluto far sapere di essere stato felice e contento per la vittoria e la prestazione della squadra, ribadendo, come già fatto più volte nelle ultime due settimane, che il futuro della Fiorentina sarà con Paulo Sousa. Qualsiasi siano le società interessate a lui o che lo hanno contattato.

In sostanza, adesso tocca e solo a Paulo Sousa (secondo i Della Valle) decidere se rimanere o meno alla Fiorentina.
Chiarezza sarà fatta tra sette giorni, come vi aveva già anticipato Fiorentina.it, lunedì dopo la gara contro la Juventus. A quell’incontro ci sarà Andrea Della Valle, il presidente Mario Cognigni, i vari direttori della società viola e naturalmente Paulo Sousa. In quell’occasione sarà analizzato le cose positive e negative, le cose fatte bene e gli errori commessi, che Fiorentina dovrà essere quella del prossimo anno e quali obiettivi dovrà raggiungere.
E alla fine sarà comunicata o meno la decisione di andare avanti assieme oppure no.

Sette giorni e sapremo ma da quanto raccolto negli ultimi giorni che Sousa sarà ancora l’allenatore della Fiorentina. Come Pradè il direttore sportivo. Almeno a oggi questa è la situazione ma sappiamo che nel calcio a volte basta poco, molto poco, per cambiare totalmente le cose o decisioni già prese.

Autore: Gianni Ceccarelli, Fiorentina.it

Commenta la notizia

avatar
Articolo precedenteFiorentina-Sassuolo 3-1 del 17 apr 2016
Articolo successivoQuotidiani: le prime di Qs, CdS, Stadio, Gazzetta, Tuttosport
CONDIVIDI