Europa League, una gara che vale la stagione. Formazione, Sousa vuol andare sul ‘sicuro’. Nuovo stadio..il fatturato aumenta con la Champions

da Mönchengladbach

18



Ci siamo. Fiorentina in campo questa sera al Borussia Park contro il Mönchengladbach. In gioco il passaggio del turno agli ottavi di finale di Europa League. Una gara che si gioca in 180 minuti e per molti chi passerà tra viola e neroverdi potrà andare molto avanti nella competizione.

Nessuno in Fiorentina lo dirà, ma si percepisce chiaramente che tutti puntano più sulla competizione europea che sul campionato. In Europa League le pretendenti alla vittoria finale è ben nutrito, con squadre anche più forti della Fiorentina ma giocandosi il tutto con gare di andata e ritorno certe differenze, certe difficoltà, possono essere superate e capovolte.

Ecco che così questa sera Paulo Sousa con tutta probabilità andrà sul ‘sicuro’, mettendo in campo modulo e formazione ‘tipo’. Ricordando che non potrà schierare Chiesa per squalifica.

La decisione finale il tecnico portoghese la prenderà questa mattina ma mancando al Borussia Mönchengladbach il suo attaccante migliore, il brasiliano Rafael non è da escludere che alla fine possa ripresentare la difesa a tre con Sanchez, Gonzalo Rodriguez e Astori. La linea mediana formata da Vecino, Badelj, Borja Valero e Maxi Olivera. In avanti esterni Tello e Bernardeschi con Kalinic punta centrale.

Se Sousa dovese, invece, scegliere una difesa a quattro per una mediana più di quantità ecco che allora la difesa sarebbe formata da Tomovic, Gonzalo Rodriguez, Astori e Maxi Olivera; sulla linea mediana tre giocatori come Vecino, Badelj e Sanchez. Sulla tre quarti, invece, Bernardeschi e Borja Valero sempre con Kalinic punta centrale.

Vero, c’è l’ipotesi Saponara. Se dovesse scendere in campo dal primo minuto ecco allora che ci sarebbe l’arretramento di Borja Valero sulla linea mediana con l’eventuale esclusione di Sanchez. Vedremo, senza dimenticare che il neo giocatore viola sta cercando la miglior condizione fisica, dopo essere arrivato a gennaio dall’Empoli con un problema alla caviglia, anche se sabato scorsa contro l’Udinese ha fatto il suo esordio in maglia viola.

Il tutto senza dimenticare le sorprese di Paulo Sousa, che questa volta potrebbe portare il nome di Cristoforo.

Fiorentina che questa sera al Borussia Park sarà seguita da oltre 1500 tifosi viola. Alcuni arrivati ieri, altri che arriveranno oggi da tutta Italia. D’altra parte le gare in Europa hanno sempre avuto un fascino particolare. E allora c’è anche chi pur di seguire la Fiorentina con tutta la famiglia (marito, moglie e bimba piccola) ha deciso di prendere in affitto per qualche giorno un appartamento vicino allo stadio.

In tutti c’è la voglia, la speranza di vedere la Fiorentina giocare una grande partita e conquistare un risultato positivo. E Mönchengladbach è pronta ad accogliere i tifosi viola, molte le bandiere appese per le vie della città, molti i cartelli che ricordano la partita con la Fiorentina chiamata Ac Florenz.

Al seguito della Fiorentina anche alcuni dirigenti viola. Il Direttore Generale Andrea Rogg, il consigliere delegato Sandro Mencucci, l’avvocato Montagna, il direttore sportivo Freitas e naturalmente Giancarlo Antognoni. Che ha assistito all’allenamento con tanto di tuta sportiva, come se da un momento all’altro anche lui dovesse scendere in campo per ‘aiutare’ Kalinic e compagni.

Mentre a firenze tutti attendono il 10 marzo per conoscere il progetto del nuovo stadio a Firenze, la Fiorentina questa sera giocherà al Borussia Park, uno stadio costruito 13 anni fa e che in italia sarebbe avveneristico. All’esperto una grossa buca tra lo stadio e il campo di allenamento del Borussia M, perché è in fase di costruzione un moderno Hotel.

Dentro il Borussia Park è ricco di locali per mangiare e bere, in uno di quelli capita d’incontrare Oliver Patric Neuville. Nato in Svizzera ma da dieci anni vive, dove lavora nel club, a Mönchengladbach, e ci ha spiegato come il club è passato dai 40 milioni di fatturato di alcuni anni fa ai 180 dell’ultimo anno. Con un avanzo di 20 milioni di euro, dopo aver pagato 10 milioni di Champions. Alla domanda come erano riusciti a fare questa crescita la risposta è stata scontata: ‘abbiamo partecipato alla Champions Legaue per qualche anno e il fatturato è aumentato senza accogersene. Si, qualcosa porta lo stadio, ma merchandising e partecipazione alla massima competizione europe con continuità permette l’aumento del fatturato.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
PolemicoViola
Ospite
Member
E’ la scoperta dell’acqua bagnata. Conti alla mano, e riscontrabilissimi, uno stadio, sia pure col contorno di cittadella con negozietti vari, porta pochissimo in più. Quisquilie. Ammettendo di avere sempre il pieno di tifosi si andrebbe tra i 5 e 10 milioni di euro l’anno a seconda delle competizioni giocate (senza le partite di coppa ovviamente son meno soldi): cosa volete che siano oggi? Non bastano nemmeno per pagare l’ingaggio annuale di un singolo top player, né per comprare un giocatore non dico forte, ma almeno decente. Nel calcio odierno i soldi veri, quelli che se ci sono permettono davvero di fare il salto di qualità, vengono solo da due cose: diritti tv e Champions League. Punto. Per i primi, in Italia c’è poco da fare: la divisione della torta non sarà mai equa perché Sky stessa paga più denari ai Club i cui tifosi sottoscrivono più abbonamenti, quindi è… Leggi altro »
Canterbury
Ospite
Member

Ah ah ah ah ah ah! Ma davvero? Ma sul serio?Sono cento anni che ve lo spiego cari brodi di pollo e porpi polloche lo stadio nuovo e qualche struttura poco porteranno al fatturato della Fiorentina per diminuire il gap. Eppure sono ancora convinti del contrario e delle bischerate raccontate dalla coppia di giornalai piu bella del mondo Bu. e Ca…

ILBOSSFIORENTINO
Ospite
Member

calamai tutte le volte che parla sembra che sta leccare il sedere hai della valle,ma lo sai perche’ succede questo perchè tanti pensano che i della valle lo fa per il bene dei lecca valle invece non gli frega niente nemmeno a loro anzi fosse per loro se dovessimo andare in b sarebbe una grande liberazione cosi non ci sono obiettivi e potranno guardare lo spettacolo antonio a fare da parafulmine con i tifosi l anno prossimo.

superviola
Ospite
Member

si, ma intanto loro lo stadio nuovo lo hanno fatto……. Nel caso nostro chi parla di speculazione edilizia è prevenuto in quanto il progetto non è stato ancora presentato, come si fa a dire una cosa del genere senza nemmemo vedere le carte? al momento si vocifera di una volumetria di 80.000/90.000 mc totali dei vari edifici, che sono niente rispetto al 1.000.000 di mc del progetto dello stadio della Roma che, sembra, sia in corso di approvazione dalla giunta grillina. Riflettete ed aspettate, prima di parlare a vanvera.

Daniele
Ospite
Member

No ma quale speculazione, loro lo fanno perché sono benefattori!
Chiunque può farsi fare una variante agli strumenti urbanistici per far costruire uno stadio dove non era previsto.
Chiunque può farlo fare direttamente a quello che è diventato il presidente del consiglio.
Chiunque può farsi dare gratis i terreni dove lo stadio sorgerà.
Chiunque può far spostare il polo commerciale più grande di Firenze in altro posto su terreni privati.
Chiunque può spingere l’amministrazione di Firenze a mettersi contro Unipol perché gestisce i loro terreni a piacimento. (Renzi contro D’Alema)
Ma tutto questo casino loro non lo fanno per speculazione, ma solo perché amano la Fiorentina e i fiorentini!, e questo Neuville spara solo cazzate.
SVEGLIAAA!

Tresantiviola
Ospite
Member
In pratica Neuville ti ha detto che lo stadio porta il giusto è la partecipazione il più spesso possibile alla C.L. che porta introiti importanti ,e come sappiamo per fare questo occorre un prefinanziamento per costruire una squadra di un certo livello qualitativo che te lo permetta di farlo ,invece qui con i D.V. sta avvenendo l’esatto contrario ci si va via via ridimensionando ,per cui o non si vuole investire anticipatamente e si aspetta solo che arrivino quella decina di milioni che dice porterà il nuovo stadio e annessi però chi sa se e fra quanto e se basteranno quelle cifre per diventare competitivi o se proprio non interessa per niente il fattore sportivo e si aspetta solamente che venga approvato il tutto per poi vendere sulla carta e fare la loro ultima lauta plusvalenza ,cosa che per me è molto più plausibile alla luce dei loro comportamenti da… Leggi altro »
FabioLAquila
Ospite
Member
Andare in champions con in tasca il progetto dello stadio sarebbe meglio, tu cosa ne dici? Inter Napoli Roma e Milan investono centinaia di milioni ogni anno e non hanno la sicurezza di andare in champions, basta un anno e ti ritrovi indebitato per dieci anni. Allora devi vendere i campioni e ricominciare da capo. Per noi sarebbe ancora peggio, non avendo gli ammortizzatori dei diritti televisivi, il merchandising e lo stadio. Sono discorsi che magari non devono interessare un tifoso, ma va tenuta in considerazione la dimensione delle cose. Se già con una gestione così oculata si va in perdita ogni anno, immagina con investimenti fuori budget. La dimostrazione è stata quella di Gomez, che doveva farci fare il salto di qualità. Le incognite dovute al fattore umano vanno considerate (infortuni, litigi), se non sei coperto rischi di pagare a lungo. Poi si può discutere sugli errori fatti nelle… Leggi altro »
Nanadout
Ospite
Member

Io resto della mia idea, anche contro crotone o pescara tomovic in tribuna….giocatore troppo scarso per indossare la maglia viola!!!! Al bando critiche anticipate su giocatore che si impegna, che e’ bravo come uomo e come professonista fuori dal campo….stasera gli episodi si pagano caro … e tomovic episodi per gli avversari gli crea sempre!!!!!

Daniele
Ospite
Member

Questa è la dimostrazione che ai braccini ci tengono in ostaggio perché interessa sopratutto la speculazione dei centri commerciali, che non portano grandi introiti, ma intanto ce li hai e ti fanno aumentare vertiginosamente il valore del club. Quello che conta è la Champions, e de laurentis lo sa, ma loro non ci vogliono andare perché verrebbe meno la scusa per speculare.

Rosetta
Ospite
Member

Be’ si scopre l’acqua calda è scontato che partecipare alla Champions porta soldi anche se esci subito ma per arrivare in Champions bisogna spendere per rinforzare la squadra non come l’anno scorso a gennaio e poi ci vuole un allenatore vero e non uno che crede di avere inventato il calcio e tutte le volte cerca di stupire anziché vincere.

Tresantiviola
Ospite
Member

Rosetta ……… questo con i giocatori che ha alle mani sta facendo i miracoli per essere al punto che è e se riuscisse a passare il turno in E.L. allora si , sarebbe da andare in pellegrinaggio !!! .

FabioLAquila
Ospite
Member

Scusa se mi permetto, ma ha a disposizione giocatori che tutte le squadre più importanti d’europa vorrebbero, certo mancano due terzini, e non è cosa da poco, se riuscisse a far funzionare meglio la fase di transizione difensiva forse saremmo molto più in alto in classifica.
Comunque stiamo andando meglio ultimamente, se si esclude l’appecoramento di Roma abbiamo un passo niente male.

fabio
Ospite
Member

Fino a quando rimarrà il duo (che non e di Piadèna) l’entrata in Champions è intesa come una iattura da scongiurare nel modo più assoluto. L’unica speranza è che vendano velocemente, sazi di trofei e coppe conquistate in 15 anni, dando più speranze e certezze alla Viola

violadasempre
Ospite
Member

Questo Oliver un ciá capito nasega.
La nostra Santa Proprietà è stata sempre molto chiara: la CL costa ed è lo stadio novo ( con quei dú baracchini annessi) che porta i soldi veri.
Siccome i ciabattini sò persone serie e io mi fido ciecamente di loro (che vogliono il bene nostro), io a questo Oliver ni farei una bella ramanzina.

RAGIONIERE 56
Ospite
Member

TUTTI A DIRE “UNA GARA CHE VALE UNA STAGIONE”……………
E SI SI PASSA IL TURNO LA PROSSIMA PARTITA RIDITE “UNA GARA CHE VALE LA STAGIONE”
E SE PER CASO SI RIPASSA IL TURNO IL GIORNO DEI QUARTI DI FINALE RIDIRETE “UNA GARA CHE VALE LA STAGIONE”

MA SMETTETE DI FARE QUESTE AFFERMAZIONI MONOTONE COME LE DOMANDE IN SALA STAMPA TUTTE UGUALI TUTTE CONCORDATE TRA TANTI GIOVANI PUBBLICISTI DI BUONA VOLONTA’ E POCHISSIMI CON IL TESSERINO DI GIORNALISTA.

PER ME LA GARA CHE POTREBBE CAMBIARE LA STAGIONE E’ SOLO LA FINALE.
E BASTA…….

ILBOSSFIORENTINO
Ospite
Member
passato dai 40 milioni di fatturato di alcuni anni fa ai 180 dell’ultimo anno. Con un avanzo di 20 milioni di euro, dopo aver pagato 10 milioni di Champions. Alla domanda come erano riusciti a fare questa crescita la risposta è stata scontata: ‘abbiamo partecipato alla Champions Legaue per qualche anno e il fatturato è aumentato senza accorgersene. Si, qualcosa porta lo stadio, ma merchandising e partecipazione alla massima competizione europe con continuità permette l’aumento del fatturato.ditelo a cognigni che lui dice che è un rischio ahahahahah ma non capite questa società non fa altro che prendere in giro tutti e tutto sono arrivati perfino a telefonare per vendere i biglietti dopo tutti gli scandali che hanno fatto e non hanno neppure la vergogna di quello che hanno fatto gennaio 2016 ma io mi chiedo ma è possibile che tutti non capiscano che questi l anno prossimo ci vogliono ridurre… Leggi altro »
Shimoda
Ospite
Member

Bla bla bla. Forza viola.

Gian Aldo Traversi
Ospite
Member

Certo che sei un gran mago, hai fatto sparire dei pronostici un certo Ilicic. Dove è finito il neurone di riserva, in freezer?

wpDiscuz
Articolo precedenteChampions, Napoli sconfitto al Bernabeu. Bayern a valanga sull’Arsenal
Articolo successivoQuotidiani: la prima pagina di Qs, Stadio, Gazzetta, Corriere dello Sport, Tuttosport
CONDIVIDI