Fio-Inter a confronto: 1° vs 2° per Km. Record di cross per l’Inter. Candreva re degli assist

3



Fiorentina e Inter si trovano di fronte alla ventesima giornata con rispettivamente 27 e 41 punti in classifica. Per i viola 7 vittorie, 6 pareggi e 6 ko in totale, per i nerazzurri 12 vittorie, 5 pareggi 2 ko. Fin qui tra le mura amiche, 15 punti ottenuti su 27 per i viola. Vittorie contro Sassuolo, Toro, Udinese, Bologna, pareggi con Milan, Genoa e Atalanta, ko con Roma e Samp. L’inter  invece, fuori casa ha ottenuto 5 vittorie, con Cagliari, Hellas, Benevento, Crotone e Roma, 3 pareggi, con Juve, Napoli e Bologna, ed 1 ko, col Sassuolo.In casa la Fiorentina ha sempre segnato almeno una rete, tranne che col Genoa; subendone però sempre almeno una tranne che contro Torino, Genoa e Sassuolo. L’inter fuori è rimasto a bocca asciutta in 3 trasferte soltanto, non subendo reti in sole 3 gare.

Con 20 reti al passivo la Fiorentina è la quinta difesa del campionato. 14, invece, ne ha subite la squadra di Spalletti, terza difesa del torneo, seconda per reti subite in trasferta. Alla voce gol segnati, con 28 reti la Fiorentina è il nono attacco del torneo con 1.47 gol segnati di media a partita. L’Inter, invece, ne ha segnati 34, quarto attacco della Serie A con una media di 1.79 reti segnate a gara. La Fiorentina di Pioli è al secondo posto assoluto per tiri totali: 258. Dato che diventa il settimo assoluto per tiri nello specchio con 127 e primo assoluto per tiri fuori dallo specchio con 131. L’Inter è quarta per tiri totali con 251 tiri, dato che diventa il terzo con i 143 tiri nello specchio, e 5° assoluto per tiri fuori dallo specchio con 106.

Dati che evidenziano come la Fiorentina debba migliorare quanto a precisione al tiro e cinismo mentre dietro abbia trovato ottima solidità negli ultimi tempi. L’Inter, dietro, molto bene. In trasferta soprattutto. Bene davanti, dove ha creato meno dei viola ma ha siglato molto di più.

Piuttosto corale la manovra offensiva viola, che con 63 assist tentati è sesta assoluta in Serie A. Tuttavia, solamente 18 sono andati a buon fine. Ottavo dato assoluto. L’Inter a referto ha 74 tentativi di assist, 2° dato della Serie A di cui però 20 andati a buon fine, 4° dato. 246 i cross totali della squadra di Pioli, 9° valore assoluto del campionato, 339 invece, per l’Inter che è la squadra che crossa di più in assoluto in A. 111.8 i km percorsi di media dalla Fiorentina, che è la seconda squadra del campionato che corre di più. Dietro proprio all’Inter che con pochi metri in più è la squadra che corre di più in assoluto del campionato. L’Inter è la seconda squadra dopo il Benevento per legni colpiti dagli avversari, 9. Piuttosto fortunata, dunque, la squadra di Spalletti. Quella nerazzurra è anche la squadra che ha battuto più angoli di tutti: 153.

Sul fronte dei singoli, Icardi svetta solitario quanto a gol. 17 i centri dell’argentino. A 7 c’è Perisic, poi arriva il primo viola, Thereau con 6 centri, grazie anche ai due segnati con la maglia dell’Udinese, così come a 6 è anche Simeone. Sul fronte assist Candreva è il migliore in assoluto in campionato con 7. Perisic segue a 6. Thereau è a 4. Alla voce palle recuperate Astori è nella top 15 con 89 recuperi, terzo assoluto. Davanti c’è Skriniar con 91. Simeone è quello che cerca di più la rete delle due squadre, con 53 tiri totali, di cui 26 fuori e 27 nello specchio. Icardi segue con 50 totali, gli stessi di Perisic che però hanno medie realizzative superiori a quella del Cholito. Badelj è nella top 10 dei calciatori che percorrono la media Km più elevata del campionato, sugli 11,5 km.

In conclusione. Tantissimi i cross della squadra nerazzurra a cercare Icardi, bestia nera dei viola e bomber implacabile con una media realizzativa spaventosa. Candreva e Perisic, nonostante non siano in grande forma, sono rispettivamente migliore e secondo miglior assist man della Serie A. Fuori casa è molto cinica la squadra di Spalletti, che subisce molto poco. La Fiorentina è in serie positiva da 7 turni, ma deve fare meglio sotto porta e sprecare di meno.

3
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
marco mugello
Ospite
marco mugello

Sicuramente Icardi andrà sul secondo palo per i cross delle ali… per combattere contro un terzino….se il cross sarà di Candreva, anche Peresic diventa pericoloso di testa contro Laurini, che è piccolo… una riedizione dell’andata…

alberto
Ospite
alberto

Se siamo la seconda squadra che corre di più, significa che corriamo molto male e questo è imputabile alla mancanza di gioco di squadra .

IrBudelloDiToPa
Tifoso
IrBudelloDiToPa

Bingo! Ma crisantemo è talmente una brava persona che allenare bene passa in secondo piano

Articolo precedenteOcchi in Francia: attesa risposta entro domenica dal Nizza per Koziello. 7-8 Mln il prezzo
Articolo successivoInter: tutt’altro che formazione tipo a Firenze. Dietro Ranocchia dal 1’ e Santon a sinistra
CONDIVIDI