Fio-Lazio, l’Album dei Ricordi: dalla statua per Batigol all’8-2 di Zeman ed i cattivi pensieri

0



Al Franchi sono 69 le gare disputate tra Fiorentina e Lazio, con un bilancio di 33 vittorie Fiorentina, 17 vittorie Lazio, 19 pareggi. 

L’anno scorso fu vittoria 3-2 per i viola, contro una formazione imbottita di riserve in vista della Coppa. Baba-Kalinic ed autogol di Lombardi le firme:

Diversi i bocconi amari ingoiati dal popolo viola negli ultimi anni nelle sfide contro i biancocelesti. Tre, ad esempio, i successi di fila al Franchi degli ospiti prima della vittoria dell’anno scorso. Ci fu l’1-3 del primo Sousa che segnò il declino di quella squadra con il titolo di campione d’inverno che sfumò per la Fiorentina:


L’anno prima fu 0-2:

E prima ancora 0-1, con la squadra di Montella nel pieno di un periodo di errori arbitrali a sfavore e con il Franchi che rimase in silenzio per i primi 10′ di gara. A decidere una rovesciata di Cana:

Nel 2008-09 fu 2-0 viola grazie alle reti di Toni e Ljajic per il 2-0 finale:

Prima di quella vittoria, due ko consecutivi, 1-2 nel 2011-12, con gol viola di Cerci e rimonta ospite con Hernanes e Klose. Altro 1-2 anche nel 2010-11, con reti di Ledesma e Kozak e prima rete in Serie A di Ljajic.

L’altra vittoria viola risale all’8 febbraio 2009, quando Gilardino (1-0) stese i biancocelesti, regalando ai viola 3 punti fondamentali nella corsa alla Champions. Vittoria 1-0 anche nel 2007-08, targata Gian Paolo Pazzini, e sempre 1-0 anche nel 2006-07, con gol vittoria di Luca Toni.

Nel 1995-96 al Franchi, Batistuta festeggiava le 100 presenze in serie A, e la Fiesole lo omaggiò con una statua. Prima della doppietta del Re Leone.

Dagli anni d’oro di Batistuta e della statua lui dedicatagli dalla curva Fiesole, all’ultimo Re leone di Firenze, storia di un addio preannunciato che si concretizzò poche settimane più tardi. Qui il 3-3 del 99-00:

Dalle parole di addio di Batistuta, alla gara della retrocessione matematica, Fiorentina-Lazio 0-1 del 14 aprile 2002. La Fiorentina salutava la A, e conosceva poche settimane più tardi il baratro del fallimento. Un ricordo storico delle sfide tra viola e biancocelesti è l’8-2 targato Zeman del 5 marzo 1995 

E per la rubrica ‘Cattivi pensieri’ eccoci ad uno degli episodi più clamorosi del 2004-05: il mani di Zauri non visto dall’arbitro Rosetti:


Rimanendo a quell’anno, il 2004- 05, nella gara di andata (2-3) sempre contro i biancocelesti accadde di tutto.

Fiorentina-Lazio è anche Coppa Italia 1960-61, finale Fiorentina-Lazio 2-0 reti di Petris e Milan. La squadra viola conquista la sua seconda coppa nazionale.


All’andata: fu 1-1 all’Olimpico. Rete di De Vrij per la Lazio e pari di Babacar allo scadere su rigore, uno dei tanti episodi che hanno fatto infuriare la Lazio contro il Var.