Fio-Napoli a confronto: azzurri tirano più di tutti, record di assist, e fuori casa 0 ko

1



Fiorentina e Napoli si trovano di fronte alla 35° giornata con rispettivamente 51 e 84 punti in classifica. Per i viola 14 vittorie, 9 pareggi e 11 ko in totale, per i napoletani 26 vittorie, 6 pareggi, 2 ko. Fin qui tra le mura amiche, 26 punti ottenuti su 51 per i viola, decimo rendimento del campionato. Vittorie contro Crotone, Benevento, Chievo, Sassuolo, Toro, Udinese, Bologna, pareggi con Spal, Inter, Milan, Genoa e Atalanta, ko con Lazio, Juve, Verona, Roma e Samp. Il Napoli, invece, in trasferta ha ottenuto 43 punti su 51 disponibili. 13 vittorie, contro Juventus, Cagliari, Benevento, Atalanta, Crotone, Torino, Udinese, Genoa, Roma, Spal, Lazio, Bologna, Hellas, 4 pareggi, con Milan, Sassuolo, Inter e Chievo, e 0 sconfitte. E’ dunque imbattuta la squadra di Sarri in stagione lontano dal San Paolo. In casa la Fiorentina ha sempre segnato almeno una rete, tranne che con Spal, Juve e Genoa; subendone però almeno una tranne che contro Spal, Crotone, Benevento, Torino, Chievo Genoa e Sassuolo. A segno sempre tranne che contro Milan, Sassuolo e Chievo il Napoli in trasferta, mentre ha mantenuto la propria porta inviolata in ben 11 trasferte su 17 la squadra di Sarri.

Con 38 reti al passivo la Fiorentina è la settima difesa del campionato. 23 invece, ne ha subite la squadra di Sarri, 2° difesa del torneo e punto forte in trasferta dei partenopei. Alla voce gol segnati, con 47 reti la Fiorentina è il 9° attacco del torneo con 1.38 gol segnati di media a partita. Il Napoli, invece, ne ha segnati 71, terzo attacco della Serie A con una media di 2.09 reti segnate a gara. La Fiorentina di Pioli è al quarto posto assoluto per tiri totali: 440. Dato che diventa ottavo assoluto per tiri nello specchio con 214 e primo assoluto per tiri fuori dallo specchio con 226. Il Napoli è la squadra che crea di più in Serie A con 500 tiri, che si conferma tale con i 290 tiri nello specchio, e terza per tiri fuori dallo specchio con 210.

Dati che evidenziano come la Fiorentina debba migliorare quanto a precisione al tiro e cinismo visto che spreca troppo. Anche il Napoli ha sprecato tante occasioni, ma un gol lo fa sempre. E dietro subisce pochissimo la squadra azzurra, dal rendimento monstre in trasferta.

Piuttosto corale la manovra offensiva viola, che con 96 assist tentati è ottava assoluta in Serie A. Tuttavia, solamente 25 sono andati a buon fine. Il Napoli a referto ha 147 assist tentati, miglior dato del torneo, di cui però 35 andati a buon fine, 3° dato assoluto. 419 i cross totali della squadra di Pioli, 7° valore assoluto del campionato, 423 invece, per la squadra di Sarri, 15° dato del campionato. Tuttavia sono ben 9 i gol segnati di testa dal Napoli, a fronte dei 7 siglati dai gigliati. 111.5 i km percorsi di media dalla Fiorentina, che è la seconda squadra del campionato che corre di più. Il Napoli è 4° per distanza, con 111.5 km di media a gara.

Mertens è il calciatore tra le due squadre ad aver segnato più gol, 17. Simeone con 10 reti è il bomber viola in A, a 8 segue Veretout. Nel Napoli ci sono anche Callejon con 9, Insigne a 8 ed Hamsik con 6. Sul fronte assist Insigne e Mertens sono al top. Il napoletano è a 37 tentati, primatista assoluto, con 7 vincenti, terzo dato. Il belga è a 25 tentati, terzo dato, con 6 riusciti. Callejon è a 5 riusciti. Chiesa a 3. Koulibaly è terzo assoluto per palle recuperate, con 147, Hysaj è nella top 10 con 127. Insigne è il calciatore in assoluto che ha effettuato più conclusioni del campionato, 139, Mertens è a 94, terzo. Simeone è a 81, 7°, Chiesa a 74, 11°. Insigne è anche il recordman di legni colpiti, 6.

In conclusione: il Napoli in trasferta non ha ancora mai perso. La Fiorentina, in casa, ha ottenuto esattamente a metà dei punti conquistabili ed è a pari tra punti ottenuti fuori ed in casa. Fuori il Napoli ha la miglior difesa del torneo. Insigne e Mertens provano tantissimo la conclusione, ed il Napoli è la squadra che crea di più in assoluto. Sfrutta, ovviamente, molto poco il cross la squadra azzurra, che però di testa ha segnato più dei viola. Impresa molto difficile per i viola, ma nulla è impossibile.