Fio-Udinese a confronto: 2° e 3° assolute per km percorsi. Creano e subiscono tanto

8



Fiorentina e Udinese si trovano di fronte all’ottava giornata con rispettivamente 7 e 6 punti in classifica. Per i viola sconfitte contro Inter, Chievo e Juventus fuori 3-0, 2-1 e 1-0, e Sampdoria in casa 1-2, poi le due vittorie contro Hellas 0-5 in trasferta e col Bologna in casa 2-1 ed il pari ottenuto al Franchi contro l’Atalanta per 1-1. 4 punti in 3 gare in casa, dunque, per i viola. 7 in 7 giornate totali. L’Udinese, invece, ha ottenuto due vittorie e 5 sconfitte. Successi ottenuti entrambi in casa contro Genoa 1-0 e Samp 4-0. Poi il ko interno col Toro 2-3 e fuori casa 3 sconfitte su 3 gare 3-1 con la Roma, 2-1 col Milan e 3-2 con la Spal. Sempre andata a segno almeno una volta la squadra bianconera in trasferta, così come sempre ha incassato gol. Idem la Fiorentina tra le mura amiche.

Con 10 reti al passivo la Fiorentina è la decima difesa del campionato. 13, invece, ne ha subite la squadra di Delneri che è la quarta peggior difesa del torneo. Alla voce gol segnati, con 10 reti la Fiorentina è il nono attacco del torneo con 1.43 gol segnati di media a partita. L’Udinese, invece, ne ha segnati 12 ed è il 6° miglior attacco della Serie A con una media di 1.71 reti segnate a gara. La Fiorentina di Pioli è scivolata al sesto posto assoluto per tiri totali: 86. Dato che diventa il decimo assoluto per tiri nello specchio con 40, e primo assoluto per tiri fuori dallo specchio con 46. L’Udinese invece, di tiri totali ne ha scagliati 79 settimo dato del campionato, che resta tale con i 45 tiri nello specchio, e diventa 9° assoluto per tiri fuori dallo specchio con 34.

Dati che evidenziano come l’Udinese riesca comunque a creare tante occasioni da gol, ma allo stesso tempo offra molto il fianco alle segnature avversarie. Ed anche come gli avanti viola sprechino tantissimo centrando troppo poco lo specchio della porta rispetto alle occasioni create.


Piuttosto corale la manovra offensiva viola, che con 23 assist tentati è sesta assoluta in Serie A. Tuttavia, solamente 5 sono andati a buon fine. Dato da metà graduatoria. L’Udinese a referto ha 19 tentativi di assist, decimo dato della Serie A di cui però 3 andati a buon fine. 100 i cross totali della squadra di Delneri, secondo valore assoluto del campionato che evidenzia come i bianconeri con insistenza cerchino le soluzioni aeree. Solamente 84 totali, invece, per la Fiorentina che non sfrutta molto i traversoni. 111.1 i km percorsi di media dalla Fiorentina, che è la seconda squadra del campionato per distanza percorsa dietro al Chievo. L’Udinese è subito dietro con con 109.8 km. Due squadre, dunque, che corrono tantissimo. Con 45 corner la Fiorentina è la seconda squadra che ne ha battuti di più in Serie A, che vuol dire profusione offensiva. L’Udinese ne ha messi a referto 38, sesto dato assoluto.

Sul fronte dei singoli, Thereau è il miglior marcatore delle due formazioni con 3 centri, grazie ai due segnati proprio con la maglia dell’Udinese. Poi a 2 ci sono Chiesa e Simeone. Per l’Udinese De Paul, Lasagna e Maxi Lopez sono a quota 2. Sul fronte assist De Paul è tra i migliori per tentati, con 6. Solo 2 riusciti, come Gaspar e Thereau. Alla voce tiri occhio a Kevin Lasagna. E’ lui il calciatore che ha tirato di più con 19 tentativi.

Un’Udinese ancora a secco di punti in trasferta, ed una Fiorentina che contro i bianconeri in casa vanta anche una tradizione positiva, fanno propendere per un segno 1 grosso e netto. Oltre che pressoché obbligatorio per la squadra viola. Tuttavia entrambe segnano ma anche concedono sempre qualcosa. Gol al Franchi domenica all’ora di pranzo non ne dovrebbero mancare.

8
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Aliush
Ospite
Aliush

Convertiamola in Fiorentina Runners! Incetta di medaglie d’oro garantita…

(EX) Tifoso
Ospite
(EX) Tifoso

Due squadracce ignobili insomma. Già lo sapevamo purtroppo.

Lorenzo
Ospite
Lorenzo

Wow non credevo fosse un campionato di marcia.

Daniele
Ospite
Daniele

Insomma….un partitone!

gianni usa
Ospite
gianni usa

Forse se corressero meno e invece avessero piu’ schemi sarebbe meglio.

(EX) Tifoso
Ospite
(EX) Tifoso

Purtroppo per attuare schemi deve avere i piedi per non sbagliare. Sta tutto lì il problema. Anzi, sperate che fisicamente reggano fino a Maggio correndo così perché sennò non si fa più un punto.

didus
Ospite
didus

…certo, certo, se fosse per i kilometri……

Grandeviola
Tifoso
Grandeviola

come disse il maestro Zeman: ” non basta correre bisogna sapere dove andare e perché si corre”

Articolo precedenteSerie A, ottava giornata al via con Juve-Lazio. Stasera Roma-Napoli. Domani il derby
Articolo successivoIn campo anche la Serie B, il programma completo della giornata
CONDIVIDI