Fiorentina: 8 turni senza vittorie, come all’andata. Attacco a secco da 219 minuti

2



La Fiorentina non vince da due mesi: era il 17 febbraio contro la Spal. Anche all’andata ci furono 8 partite senza vittorie.

Momento complicato in casa viola, il ribaltone da Pioli a Montella e risultati che non arrivano. Dall’ultima vittoria contro la Spal (17 febbraio) sono passati due mesi. Nel mezzo, 8 partite di campionato senza vittorie (più il 3-3 di Coppa con l’Atalanta): eguagliata, in Serie A, la precedente striscia negativa di 8 gare senza vittorie, nel girone d’andata.

STRISCIA NEGATIVA. I pareggi contro Inter (3-3), Lazio (1-1), Torino (1-1), Roma (2-2) e Bologna (0-0), le sconfitte contro Atalanta (1-3), Cagliari (1-2) e Frosinone (0-1), per otto gare di fila senza vittorie in A. Nel girone d’andata, era avvenuto qualcosa di simile tra l’8a e la 15a giornata: il ko 0-1 con la Lazio, gli 1-1 in serie contro Cagliari, Torino, Roma e Frosinone, lo 0-0 contro il Bologna, l’1-3 in casa contro la Juve e il 3-3 a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Per ritrovare una striscia così negativa, bisogna andare al 2010: alla fine del ciclo Prandelli la Fiorentina stette 7 partite senza vincere, unite alle prime 4 giornate con Mihajlovic senza successi.

CRISI D’ATTACCO. In tutto questo c’è anche un attacco che ha smesso di segnare. In particolare, sono 219 minuti che la Fiorentina non va a segno. L’ultimo gol al 51′ di Roma-Fiorentina (Gerson): oltre ai 39′ finali della sfida dell’Olimpico, i viola sono rimasti a secco anche contro Frosinone e Bologna.

2
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Ostaggio dei Della Valle
Ospite
Ostaggio dei Della Valle

Sì tirano le somme della squadra pensata dal duo delle meraviglie Cognigni e Corvino

Aspetta & Spera
Ospite
Aspetta & Spera

Se si continua a mettere in campo una squadra con solo 3 centrocampisti (scarsi) e 3 attaccanti di cui il più scarso (Simeone) dovrebbe essere il finalizzatore….neanche col Frosinone ce la facciamo…

Articolo precedenteI convocati di Montella per la Juventus: ci sono Beloko e Ghidotti, out Terracciano
Articolo successivoMontolivo e Bertolacci, ‘spettatori pagati’: super ingaggi senza mai giocare
CONDIVIDI