Fiorentina a doppia faccia: lontano dal Franchi è in cerca della prima vittoria

di Francesca Bandinelli - Corriere dello Sport Stadio

6



I viola in casa volano come la Juve (4 vittorie e 1 pari) ma lontano da Firenze non hanno ancora vinto una partita

Una classifica se non altro da bilanciare. Già, perché se la Fiorentina guida la graduatoria delle gare giocate in casa con 13 punti figli di 4 vittorie e un pari, insieme alla Juventus, ma con una differenza reti migliore (+ 11 per i viola, +7 per i bianconeri), la prospettiva si rovescia in maniera drastica in trasferta.

Come riporta il Corriere dello Sport Stadio, un solo punto in 4 partite, quello del pari a Marassi contro la Samp allo scorso 19 settembre, e ben 3 sconfitte. Ha fatto meglio l’Empoli, con due pareggi lontano dal Castellani e una media punti di 0,40, mentre i viola viaggiano di pari passo a Bologna e Chievo (media punti a partita di 0,25): peggio c’è solo il Frosinone, con un en plein di ko in 4 patite disputate lontano dallo Stirpe.

CINQUE MESI FA. L’ultimo successo esterno sale addirittura al 6 maggio, contro il Genoa, quando Benassi portò in vantaggio i viola, Rossi e Lapadula ribaltarono momentaneamente la gara, salvo poi dove chinare la testa di fronte ai guizzi vincenti di Eysseric prima e Dabo dopo.

C’era stato il ko precedente col Sassuolo, il 21 aprile, sempre in esterna, ma nelle precedenti 5 trasferte erano arrivate ben 4 vittorie (contro Roma, Udinese, Torino e Bologna) ed un pareggio (Atalanta). Adesso, serve un’inversione di tendenza: c’è bisogno di un successo per riaprire un nuovo ciclo di risultati positivi, per togliere le tossine di dosso dai giocatori fin qui più in ombra, da Simeone fino a Pjaca, e, soprattutto, per fare il pieno di entusiasmo aspettando la prima vera big al Franchi, la Roma di Di Francesco.

6
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
claudio
Ospite
claudio

Scusate ma la fiorentina in questo momento occupa il 6/8 posto insieme a roma e sassuolo. Quindi siamo in linea con le aspettative dei DV. Pioli quindi sta facendo il giusto. Perchè vi lamentate.

zinzo
Ospite
zinzo

4 VITTORIE E UN PARI CONTRO CHI ?????? CONTRO SQUADRE MESSE PEGGIO DI NOI !!! QUANDO ABBIAMO TROVATO UNA SQUADRA BEN ORGANIZZATA SI è IMMANCABILMENTE PERSO !!! SIAMO BALORDI E SIAMO GUIDATI DA UN ALLENATORE ANCOR PIU BALORDO !!!! METTIAMOCI L’ ANIMO IN PACE CHE ANCHE QUEST’ ANNO SARà L’ENNESIMO FIASCO !!!!!

Voci di Corridoio
Ospite
Voci di Corridoio

Si vocifera che se Pioli fallisse la qualificazione europea anche quest’anno verrebbe allontanato e ci sarebbe un grandissimo ritorno alla guida della squadra,e cioe’ Prandelli.Addirittura Cesare potrebbe arrivare anche prima,se la squadra al momento della sosta natalizia fosse gia’ in netto ritardo in classifica,e visto il calendario potrebbe anche starci,cosi’da prendere fin da subito conoscenza dei giocatori,stabilire chi e’ utile alla squadra e chi no,per partire cosi’ gia’ avvantaggio nel prossimo campionato….

michele
Ospite
michele

Ma per ora, nonostante tutto, non siamo in ritardo

claudio
Ospite
claudio

Il problema non è pioli. Sono i benassi, i gerson e biraghi.. giocatori da centro classifica, esattamente come siamo. Tra l’altro faccio notare che la fiorentina è in linea con il desiderato dei DV.. cioè intorno al 7 posto. QUindi perchè lamentarsi?

Mareviola
Tifoso
Maurizio ciolli

una squadra senza centravanti, centrale davanti alla difesa, esterni bassi. Ci giocano giocatori fuori ruolo. Più di così non è lecito attendersi.

Articolo precedenteFiorentina a Torino: prova d’appello per Pjaca oppure è arrivato il momento di Mirallas?
Articolo successivoSabato Giancarlo Antognoni al Museo Grande Torino
CONDIVIDI