Fiorentina a Frosinone, cambiano centrocampo e attacco

di Francesco Gensini - Corriere dello Sport Stadio

36



Per la sfida di venerdì l’allenatore Pioli sta valutando di cambiare i due reparti, per dare maggior concretezza alla squadra E Norgaard si candida per giocare

Come riporta il Corriere dello Sport Stadio, difesa a parte (che poi al momento debito sarà a sua volta oggetto di rotazioni) grazie al buon comportamento/rendimento complessivo del pacchetto composto da Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo e Biraghi, schierato senza soluzione di continuità da Stefano Pioli in queste prime undici partite di campionato come riprova inequivocabile delle gerarchie accanto a quella dell’affidabilità testimoniata dai nove gol al passivo (terzo miglior risultato in assoluto), gli altri due reparti sono sotto la lente di ingrandimento del tecnico viola per un motivo semplice: servono soluzioni e risorse che diano maggiore incisività al gioco offensivo.

Difatti, dopo l’allenamento di scarico post Roma, da ieri al centro sportivo è iniziato il percorso che avrà quale punto d’arrivo la trasferta in casa della neopromossa guidata da Longo.

NORGAARD. Con alcuni dubbi che è logico e lecito portarsi dietro fino al giorno stesso della partita, perché è facile credere che Pioli deciderà la formazione dopo la rifinitura di giovedì, certificando poi le scelte l’indomani mattina al termine della mini seduta sostenuta direttamente a Frosinone: chi a centrocampo e, soprattutto, chi assieme a Chiesa nel tridente? Cose non inedite e lo dimostra appunto l’alternanza proposta sia in mediana che in attacco (per la cronaca: 21 i calciatori impiegati finora, solo Ceccherini, Diks e Thereau ancora a secco di minuti), tanto più attuale alla luce delle difficoltà palesate dalla Fiorentina nelle gare più recenti sia a costruire che a concretizzare il gioco.

E nel primo caso, allora occhio a Norgaard che Pioli aveva annunciato pronto a giocare da titolare se non si fosse infortunato in Nazionale: adesso, ristabilito e già convocato con la Roma, il danese potrebbe avere un’occasione in modo così da liberare Veretout da compiti di regìa anche se lo stesso Pioli vede benissimo il francese nel mezzo a dirigere e contrastare assieme; oppure, magari, tutto si risolve con Edimilson di nuovo preferito a Gerson.

TRIDENTE. Le attenzioni vere sono là davanti. Il tridente dei sogni estivi Chiesa-Simeone-Pjaca è stato smontato nelle ultime due gare: a Torino sono stati Simeone (che ieri ha provato a caricarsi via social: «Il tuo peggior nemico sarà sempre la tua mente, perché lei conosce le tue debolezze») e Pjaca per far spazio a Mirallas ed Eysseric, sabato scorso ancora spazio al belga a discapito del croato, complice anche un “contrattempo” a carico dell’ex Juventus.

Dopo una sconfitta e tre pareggi tutti per 1-1, la Fiorentina ha voglia (e bisogno) di una nuova vittoria per rilanciare la classifica: ferma restando l’idea di Chiesa “finto” centravanti, questa potrebbe essere la volta giusta per rivedere il tridente. La versione migliore, sperano i tifosi viola.

36
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Vittorio
Ospite
Vittorio

Difesa a 4 solita; centrocampo a 4 stile Napoli di Ancelotti con Chiesa alla Callejon, in mediana Benassi-Veretout e a sinistra uno come Mirallas. Attacco a 2 alla Mertens-Insigne con Pjaca e Simeone.

tomcat
Ospite
tomcat

Secondo me bisogna giocare con 4 a centrocampo, con Dabo a proteggere la difesa, Benassi Gerson e Veretout piu’ avanti, con una difesa a 3, Pezzella Milenkovic e Biraghi o Diks o Laurini o Vitor Hugo. Davanti FISSI Simeone e Chiesa,che con il supporto di Veretout si sblocchera’ sicuramente. E nel secondo tempo una mezz’ora almeno a Sottil o a Vlahovich o a Montiel, giovane campioncino. E basta con i giornalai che dicono che si puo’ bruciare e fandonie varie. Se non fanno subito un po’ di esperienza quando la fanno? In serie B dove spesso vengono messi in panca?… Leggi altro »

Gaesill
Ospite
Gaesill

Purtroppo la materia prima, se così si può dire, è quella che è. E quindi gira o rigira cambierà ben poco. Non contesto perché non ne ho voglia e sono anche troppo deluso. Stiamo imboccando una stagione da metà classifica.

Antonio4e8a
Tifoso
Antonio Rossi

Se Vlahovic non gioca a Frosinone….lo rimandino alla Primavera.

enzo - Rimini
Ospite
enzo - Rimini

Suggerisco,in particolare con squadre come il Frosinone più spregiudicatezza spostando Milenkovic centrale e Hugo a riposare un pò in panca, terzino destro di spinta Hancko,Laurini o Diks – centrocampo a 3 tra Veretout,Edmilson,Benassi,Norgaard,Dabò.Attacco con Gerson o Pjaca, Chiesa,Simeone. Alternativa più spregiudicata centrocampo con Veretout e Norgaard,Benassi dietro gli attaccanti e quando Veretout avanza Benassi in copertura.

Paolo Carrara
Ospite
Paolo Carrara

Thereau, ma vi rendete conto a chi vi affidate ? Questo solo per vincere 1-0 a Frosinone ???
Se vogliamo fare qualcosa di buono dobbiamo rischiare con Vlahovic, o Mirallas, oppure
il duo Chiesa-Montiel, ed investire su tutto il reparto ” giovani ”
FORZA VIOLA SEMPRE o si vince a Frosinone, convincendo, o anche quest’anno la domenica ci
guardiamo le solite strisciate !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

goffry
Ospite
goffry

vlahovic mettiamolo dentro…e vedrete.

marco mugello
Ospite
marco mugello

Meno di un goal ogni 450 minuti è difficile che lo faccia… ma comunque, dato e non concesso che sia un bambino che non sa far niente,, ci si rende conto che è stato dato l’OK all’assenza di una riserva per Simeone? Una cosa da rabbrividire, che lo vogliano iDV per lucro spilorcio e tacchino, passi , che lo attui Corvino per minimizzare gli stipendi secondo i desideri dei superiori, passi, ma che sia accettato da un allenatore, è un abominio assoluto…

Andrea
Ospite
Andrea

Passare al 442 come ha fatto ancelotti che aveva problemi con il 433 noooo? Chiesa a destra gerson/mirallas a sinistra..pjaca e simeone davanti a fare gli attaccanti non i maratoneti dietro a tutti per essere poi sfiancati quando serve…

Biliapolis
Tifoso
biliapolis

Andrea, l’ultima partita è passato 442 con l’ingresso di Edimilson al posto di Mirallas, non me lo credevo, infatti è stato l’unico periodo in cui abbiamo giocato discretamente, senza i soliti lanci lunghi.

claudio1
Ospite
claudio1

FINO A QUANDO NON METTE THERAU ACCANTO A SIMEONE PUO SEGNARE SOLO GRAZIE A EPISODI O RIGORI. PIOLI SE NE FACCIA UNA RAGIONE SERVE UNA PUNTA VERA ACCANTO A SIMEONE CHE LO AIUTI. E NOI ABBIAMO THEREAU. VLAOVIC E’ UN PRIMAVERA …

Aliush
Ospite
Aliush

Thereau si è rotto in allenamento.

andrea
Ospite
andrea

è un infortunio di comodo

Claudio
Ospite
Claudio

Articolo basato sul nulla.. giusto per aspettare la partita con il Frosinone

Metà Stasio, metà io.
Ospite
Metà Stasio, metà io.

Pioli mi smentirà, ma è come quel macchinario per le gallerie sotto le montagne… le fa diritte come un fuso, non devia di un centimetro, lavora tre anni ma come inizia così finisce.. ci puoi passare un raggio laser da come è diritta. Il che è un pregio se la galleria è giusta, ma se è sbagliata invece che in Austria ti ritrovi in Svizzera, e te ne accorgi dopo tre anni. Vediamo quale esperimento sorprendente e impensabile tirerà fuori col Frosinone.!!!

Aliush
Ospite
Aliush

Il macchinario che hanno dato a Pioli ha il trapano di gomma. E può cambiarlo solo con altri trapani di gomma.

Articolo precedenteLafont, brividi e certezze, ma Frey è sicuro: “Può diventare molto forte”
Articolo successivoLafont deve maturare nelle uscite di porta e nel gestire la sua spregiudicatezza
CONDIVIDI