Fiorentina, adesso concretizzare il mercato.. Andrea Della Valle e Sousa sono stati chiari..

0



Archiviati i tre giorni di riposo la Fiorentina da oggi tornerà ad allenarsi Sia per le due amichevoli che l’aspetta nel fine settimana a Lucca e Montecatini, ma soprattutto in vista dell’inizio del campionato, tra due settimane al Franchi contro il Milan.
E se da una parte Paulo Sousa e il suo staff di collaboratori porteranno avanti il lavoro con la rosa al momento a disposizione, la società viola deve dare un’accelerata al proprio mercato.
D’altra parte era stato lo stesso Andrea Della Valle, la sera del 2 agosto, subito dopo la vittoria sul Barcellona nella International Champions Cup, a dire a tutti che il mercato viola si sarebbe sviluppato e concluso nelle due settimane successive per poter dare a una settimana dalla gara contro il Milan la Paulo Sousa la rosa finale.
Una settimana è passata, quindi è chiaro aspettarsi molte novità in questi sette giorni. Su un punto Paulo Sousa è stato molto chiaro nei giorni scorsi, subito dopo la vittoria contro il Chelsea “C’è tanto lavoro da fare e alla squadra manca competitività in tutti i reparti”. In sostanza mancano giocatori forti che possano alzare il tasso tecnico della squadra e permettere all’allenatore di fare scelte di volta in volta con giocatori di un certo livello.
Ecco che allora che nei prossimi giorni ci dobbiamo aspettare l’arrivo di almeno tre giocatori, uno per reparto se non di più. In difesa serve un esterno di difesa destro, se Gilberto sarà avanzato di posizione. Probabilmente servirebbe anche a sinistra ma in questo momento ci sono Alonso e Pasqual. Se dovesse partire lo spagnolo (anche se da qualche tempo sta discutendo con la Fiorentina per il rinnovo del contratto) allora potrebbe arrivare il sostituto, uno con qualità più difensive. In mezzo alla difesa con la partenza di Savic è sì arrivato Astori ma tecnicamente serve un ‘marcatore di ruolo’.
paulo sousaA centrocampo manca ancora il centrocampista che giocherà al fianco di Mario Suarez. In quel ruolo Badelj non sembra dare le giuste garanzie e Borja Valero non potrebbe dare il meglio di se partendo da quella posizione in campo.
Joaquin, secondo quanto raccolto da Fiorentina.it, rimarrà a Firenze. La società viola sta pensando al rinnovo del contratto e nei prossimi giorni arriverà quella telefonata tanto ‘invocata e richiesta’ dal suo agente.
Si arriva così all’attacco.Borini e Kalinic come noto sono gli obiettivi principali, ma attenzione alle sorprese. I dirigenti viola vorrebbero dare entrambi i giocatori a Paulo Sousa, visto la loro diversità di posizione e di realizzazione. Il problema è il costo. Per entrambi i cartellini la società viola dovrebbe sborsare dai 14 ai 17 milioni di euro. L’intenzione della società viola è di acquistare da subito uno dei due cartellini e l’altro ottenerlo in prestito con diritto di riscatto dopo 12 mesi.
Vedremo cosa accadrà, è arrivato il momento di concretizzare il lavoro portato avanti da mesi…

Autore: Gianni Ceccarelli, Fiorentina.it