Fiorentina, bilancio ancora in rosso ma conti ok per il Fair Play Finanziario

di Calcio e Finanza

74



Approfondita analisi di Calcio e Finanza sul Bilancio della Fiorentina al 31 dicembre 2016. Un modo per capire meglio cosa ha fatto la Fiorentina e cosà potrà ancora fare per il suo futuro. Qui il qui il link per l’arrticolo originale

Bilancio ancora in rosso per la Fiorentina, ma il club della famiglia Della Valle riduce il rosso anche in chiave Fair Play Finanziario. I viola infatti hanno chiuso il bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2016 con una perdita di 2,7 milioni, in netta diminuzione rispetto al -15,5 del bilancio 2015.

“Un miglioramento che dimostra concretamente la determinazione e la capacità della Fiorentina nel dare attuazione alle indicazioni del Comitato UEFA sul Fair Play finanziario”, si legge all’interno della “Relazione sul Bilancio” della società toscana.

Fiorentina bilancio 2016, i ricavi

Un miglioramento del risultato netto determinato anche da un leggero aumento del fatturato, passato da 132,1 a 135,4 milioni di euro.

Fiorentina bilancio 2016

Più in dettaglio, per quanto attiene alle singole voci di conto economico, i “Ricavi da gare” sono stati pari € 8,7 milioni, in diminuzione di circa il 34% rispetto all’esercizio precedente, calo dovuto al minor numero di gare disputate. In aumento invece i “Ricavi per cessione dei Diritti di trasmissione”, pari a € 54,9 milioni (+,8,4 milioni) e i “Ricavi da sponsorizzazione, pari a € 7,8 milioni (+24% rispetto all’anno scorso, dovuto in particolar modo al contratto di sponsorizzazione con Vorwerk) a partire dalla stagione sportiva 2016/2017.

Fiorentina bilancio 2016In diminuzione i “Ricavi da competizioni Uefa”, pari a circa € 13,8 milioni (-3 milioni circa a causa dell’eliminazione in Europa League ai sedicesimi), così come gli altri proventi (14,6 milioni, -1,6 milioni rispetto al 2015 per i minori ricavi relativi ai diritti non audiovisivi distribuiti dalla Lega Calcio).

La “Gestione operativa netta calciatori”, derivante dal saldo tra plusvalenze e minusvalenze generate, è positiva per € 27,9 milioni, evidenziando un sostanziale allineamento al saldo dello scorso esercizio (con un lieve peggioramento di circa € 0,8 milioni rispetto al 2015). Tra le plusvalenze, da segnalare i 22,1 milioni incassati dalla cessione di Marcos Alonso al Chelsea.

Fiorentina bilancio 2016

Inoltre, la Fiorentina ha avuto modo di incassare anche circa 5 milioni di euro di bonus, di cui 2,2 milioni dal solo Atletico Madrid, grazie ai bonus inseriti nel contratto di cessione di Savic.

Fiorentina bilancio 2016

Fiorentina bilancio 2016, i costi

La situazione dei costi evidenzia una diminuzione del “Costo del Personale” (pari a € 5,8 milioni) determinata dalle componenti fisse delle retribuzioni dei calciatori in conseguenza dei risultati sportivi, una diminuzione dei ”Costi per servizi” (pari a € 2,6 milioni) dovuta quasi interamente a minori oneri per intermediazioni corrisposti, e a minori costi sostenuti per le trasferte.

Fiorentina bilancio 2016Per quanto riguarda gli “Altri costi”, tale voce si contrae di circa € 3,6 milioni rispetto all’esercizio 2015, variazione quasi interamente riferibile ai minori costi per i bonus passivi sul trasferimento di calciatori (risparmio di spesa pari a € 2,2 milioni), e ai minori costi per le acquisizioni temporanee dei calciatori stessi (pari a €0,8 milioni).

Fiorentina bilancio 2016

I costi operativi sono dovuti principalmente all’incidenza delle spese per il personale pari ad € 72,9 milioni, che rappresentano circa il 70,4% dei ricavi totali. Nell’esercizio precedente le spese per il personale erano pari a € 78,8 milioni e rappresentavano il 76,5% dei ricavi totali.

Fiorentina bilancio 2016In particolare, i compensi contrattuali sono stati pari a 46,1 milioni di euro, in diminuzione di circa 7,6 milioni rispetto al 2015: in compenso, sono aumentati i premi legati ai risultati corrisposti ai giocatori, passando da 9,9 a 14 milioni di euro. Gli ammortamenti sono pari a € 28,7 milioni con una diminuzione di circa € 0,7 milioni rispetto all’esercizio precedente.

La differenza tra valore e costi della produzione è risultata così pari a -2,1 milioni di euro, in netto miglioramento rispetto al -12,7 del 2015. Al netto delle imposte, il risultato netto dell’esercizio è risultato in rosso per 2,7 milioni di euro, contro il -15,5 milioni di euro del bilancio chiuso al 31 dicembre 2015.

Fiorentina bilancio 2016, il Fair Play Finanziario

Risultato che basta per essere in linea con il Fair Play Finanziario, secondo quanto riporta la Fiorentina. «L’ammissione alle competizioni europee per la stagione 2017/2018 è permessa – si legge nel bilancio viola – qualora il valore massimo della perdita consentita negli esercizi considerati (ultimo triennio relativo agli anni 2014, 2015 e 2016), purché coperta mediante apporto di capitali, sarà al massimo di € 30 milioni».

«La Società – prosegue la società nel documento – può però considerare nel conteggio anche i risultati degli esercizi precedenti, di conseguenza anche il risultato positivo conseguito dalla Società negli esercizi 2012 e 2013 pari a complessivi € 19,5 milioni.Conseguentemente il risultato complessivo dei quattro anni considerati, determina un dato aggregato totale negativo di € 19,8 milioni, posizionato quindi all’interno dei parametri stabiliti dalle norme del Fair Play Finanziario (limite massimo € 30 milioni)».

Fiorentina bilancio 2016Secondo i dati riportati dalla società, quindi, la Fiorentina resta in equilibrio per quanto riguarda i conti ai fini del Fair Play Finanziario.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Giuseppecardiff
Ospite
Member

Ecco che il costo complessivo per i suddetti calciatori (in molti casi è rateizzato in varie stagioni, sia per i cartellini, sia per gli agenti) è il seguente:

Cristoforo 3.321.000 €
Diks 3.186.000 €
Dragowsky 2.850.000 €
Maganjic 2.300.000 €
Milic 1.073.500 €
Toledo 2.500.000 €
Sanchez 430.000 €

Potini
Ospite
Member

Quindi circa 15 milioni buttati al macero da Corvino

Ezio
Ospite
Member

La truffa diventa tale quando il cliente gonzo compra. Io quando compro prima di cacciare i soldi voglio vedere la merce. E comunque questa cosa non ha a che vedere con la passione di un tifoso. Concludo affermando che chiamare clienti i tifosi di una squadra sia da dementi.

Mike
Ospite
Member

Nel calcio girano talmente tanti soldi che questi schematici sono solo la meta’di quel che gira realmente

PecosBill
Ospite
Member

Redazione, perché non mettete in parallelo anche i costi e ricavi di Lazio, Napoli e Roma, per poter fare un raffronto tra noi e queste altre tre società?
Così vedremo, in proporzione, quale grande sforzo stanno facendo i prescritti di calciopoli più dei vari Lotito, De Laurentiis e Pallotta!!!!

Grottaferrataviola
Ospite
Member

Non c’è bisogno pecos, tanto per i sostenitori dei Della Balle anche le prove chiarissime della loro azione meramente speculativi non sono vere, che ci vuoi fare, ognuno decide che uso fare del proprio cervello…
E domani Ale Viola!!

PecosBill
Ospite
Member

Hai detto benissimo. Per i leccasuole anche due + due non fa quattro se detto da uno dei prescritti.

Mike
Ospite
Member

Anche tu villana,siamo ignoranti perche’diciamo la ns senza avere niente in cambio?Io posso parlare e criticare quanto voglio senza che nessuno mi da di ignorante.Sia chiaro.

Mike
Ospite
Member

Stefano,ma tu sei uno della Fiorentina che scrive su questo sito?

violana
Ospite
Member

Mamma mia, che branco di ignoranti scrive in questo sito….(,frugatevi,,,,in taschina vostra rompete i Vs. salvadanai….investite nel calcio….. possibile che tutti siano cosi bravi..con i soldi degli altri….trovate chi la compra….. fenomeni…ciao….

Domenico Dal Manico
Ospite
Member

Certo che il tuo commento è un successone!

Potini
Ospite
Member

Definizione di paradosso sul Garzanti: “persona che dà dell’ignorante agli altri ed usa i puntolini come unica punteggiatura.”

Kermit71
Ospite
Member

avessero fatto l’azionariato popolare come dicevano quando hanno preso a gratis la florentia viola il suo ragionamento avrebbe una valenza e sinceramente qualche azione la comprerei pure ma se non lo fanno che mi compro??? le figurine panini e 3 grammi della sua saccenza? così lei poi si troverebbe in deficit di 5 grammi

Domenico Dal Manico
Ospite
Member

Si sono gettati come sciacalli sulla Viola a zero Euro, mica hanno fatto come il tanto vituperato Lotito che non ha fatto fallire la Lazio e sta ancora pagando le rate.

max66
Ospite
Member

chi l’avrebbe presa gratis la fiorentina???

Pizzulaficu
Ospite
Member

Queste sono solo delle tabelle di raffronto e non un bilancio, tabelle leggibili da tutti ma che servono solo per stimolare considerazioni polemiche. Sforzatevi di pubblicare un vero bilancio con conti, sotto conti e considerazioni finali depositato presso un tribunale, poi si incomincia a ragionarci sopra un po’ meglio ma, non è detto che possa essere oro colato. L’elaborazione, la formulazione del risultato ed il Il risultato sono realmente comprensibili all’estensore o agli estensori dello stesso.Mettetevi il cuore in pace..

JIC
Ospite
Member

possiamo parlare per ore di bilanci e soldi dei della valle
se corvino non ha delle grandi idee,rifaremo campionati mediocri

Grottaferrataviola
Ospite
Member
Finalmente sono usciti i dati di dettaglio del bilancio 2016 della Acf Fiorentina. I costi si sono oramai attestati a 135 mln (personale 70, ammortamenti 30, altri 35) e direi che se rimaniamo in questa dimensione più o meno nel futuro rimarrano questi. I ricavi sono circa 105 mln (15 stadio, 10 sponsor vari, 55 TV, 25 altri); anche in questo caso nel futuro se nulla cambia (lo stadio nuovo sposta poco….forse +10 non di più) per cui la differenza rimarrà sempre di 20-30 mln in negativo. I Della Balle hanno due opzioni: 1 continuare come sino adesso, facendo ogni anno una plusvalenza di 20-30 mln (Cuadrado, Alonso, Kalinic….) e facendo rimanere la squadra a queso livello (5-8 posto) 2 investire bene in uno-due anni (facendo un po di buchi, ma stavolta “reali”) e puntare alla CL che garantisce guarda un pò proprio quei famosi 30 milioncini Chiaro che l’opzione… Leggi altro »
MoNrOo
Ospite
Member

Come sempre la memoria corta… Il tentativo di andare in CL ci fu il secondo anno di Montella, con Rossi e Gomez. Non hanno funzionato? Buco di bilancio perchè non ci sono andati. Motivo per cui stiamo ancora pagando quel tentativo.
Basta imparare a leggerli i bilanci per vederlo, non è che ti devono fare un articolo eh.

Maurizio Ciolli
Ospite
Member

Finché non sarà tradotto in punti in classifica (tot milioni di deficit-tot punti in meno) il fairplay sarà solo una cavolata.

max66
Ospite
Member

una cavolata che ti ha portato al fallimento

Domenico Dal Manico
Ospite
Member

Spiegami che questa non la comprendo.

Vins
Ospite
Member

Tar le cessioni non vedo Mancini…ventenne difensore centrale ex primavera tra i migliori in serie b col perugia..immagino che sia tra i 20 mila euro alla voce altri…da mesi mi chiedevo perché hanno preferito spendere per de Maio o salsedo piuttosto che portarlo in prima squadra, adesso che vedo i compensi dei procuratori ho capito come lavora corvino…e magari gnini ci prende anche la percentuale

alberto
Ospite
Member

Il Corvo lo aveva inserito nella rosa ma fu Sousa in agosto ha bocciarlo come Bagadur .
Il Perugia credo lo abbia venduto all’Atalanta per più di un milione .

PecosBill
Ospite
Member

Proporrei di fare una bella colletta tipo quella del “Sistina” giallorosso della metà anni ’60.

Thoreau
Ospite
Member

I numeri dicono semplicemente che nel 2014 è stata fatta una cattsata.
?

Stefano
Ospite
Member
Insomma,anche di fronte a dati certi e certificati,che attestano il fatto che la Fiorentina è una realtà media in stile con Samp,Genoa,Torino,Bologna etc….(si sa benissimo tutti che è così,ma molti vogliono fare finta di non crederci) e quindi per avere conti in attivo dovrebbe fare come queste altre società,cioè entrare in Europa una volta ogni morte di papa e non costruire squadre che ci vanno tutti gli anni,i commenti sono sempre gli stessi. Società ridicola,società di qui,società di là e bla,bla,bla etc..etc…. Addirittura c’è ancora qualche capra che li vorrebbe fuori dalla Toscana e auspica un imprenditore toscano alla guida,come se non si fosse già capito che all’imprenditoria Toscana della ACF Fiorentina interessa meno di zero,non gliene può fregare di meno se vince lo scudetto o se retrocede,anzi c’è un fatto che gli interessa,ed è di avere biglietti di tribuna centrale vip gratis ogni partita,per andare a farsi vedere e… Leggi altro »
F.R.
Ospite
Member
Ci sono alcune cose che vanno chiarite, prima di passare a conclusioni affrettate oltreché offensive, 1) I famosi dati che sono VERI per il solo fatto che compaiono su un bilancio certificato è una sciocchezza detta solo perché non si conosce il “come” possono essere redatti i bilanci societari. Un esempio (solo uno): sai perché si preferisce acquistare giocatori provenienti da certi paesi? Perché è molto più semplice scrivere qualche milione in più per l’acquisto, visto che in molti paesi si vive con sistemi fiscali “creativi”. Ovviamente quei milioni spesi (per finta) in più, compaiono nella voce perdite…. 2) Verissimo che nessun imprenditore toscano ha messo un soldo quando era il momento. Altrettanto vero che ognuno ha il diritto sacrosanto di spendere i propri soldi come meglio crede e amministrandoli come preferisce. Però è anche vero che non puoi e non devi raccontare ai “CLIENTI” che stai vendendo loro un… Leggi altro »
purple
Ospite
Member

la vera capra sei tu…quando ti si fa vedere
la classifica storica ( basta cercarla ) della serie A
che parla chiaramente
di quinto posto per la Fiorentina , e non per
il Torino , la Samp , il Genoa o quant’altri….il
che significa che l’Europa è la normalità
non l’eccezione per la Fiorentina e quindi
i DV fanno miracoli solo nella tua testa confusa….
adesso torna a sventolare la bandiera a strisce….

Mike
Ospite
Member

In parole povere……

Che cazzo ce ne frega dei numeri

Mike
Ospite
Member

Io non parlo mai male e tengo sempre un profilo di educazione e rispetto ma dopo questi numeri devo dire una cosa: MA COSA CI INTERESSA DEI NUMERI A NOI.SIAMO TIFOSI E NON FACCIAMO A META’CON VOI.Per favore smettietela di essere così irrispettosi nei confronti nostri,abbiamo oltrepassato i limiti della decenza.VERGOGNATEVI PERCHE’non vi vogliamo piu

Checco54
Ospite
Member

… quanto siamo fenomeni noi fiorentini …. bravi solo noi .. gli altri tutti scemi… non ve la prendete se stiamo sul cul… a tutti … spocchiosi e bravi solo noi …. ultima volta che si è vinto uno scudetto B sono passati 50 anni quasi, dopo di noi ha vinto anche la Samp. Che oggi è contenta di arrivare decima …. ma per favore ….

Potini
Ospite
Member

Checco: tu sei fiorentino quanto io giapponese. Parli SEMPRE male dei fiorentini, lo faresti anche in un articolo che parla di api e fiori. Falso come una moneta da 3 euro: sei vergognoso.

F.R.
Ospite
Member

Sinceramente non si capisce cosa tu abbia voluto dire…..

ioAmoDueMarchigiani
Ospite
Member

L’estrema difficoltà nel fare calcio con charme ed eleganza, innati nella nostra Proprietà e quindi motivo di invidia da parte degli altri (ma avete visto che Galliani non ha nemmeno un braccialetto?? E gli occhiali, privi di strass, di Lotito? Patetici!), evidenziata dai Bilanci perennemente in perdita nonostante l’ottima e oculata gestione, non impedirà ad Andrea e Diego di continuare a farsi paladini del desiderio dei tifosi Viola di primeggiare.
Qualora arrivasse l’ennesimo successo mietuto in questi 15 anni, sarebbe già anche pronto il lancio di una campagna di raccolta finanziamenti per la costruzione di immobili (con l’aggiunta di un campetto da calcio) nella zona “residentialmust” di Viale Guidoni.
Lo slogan, eccellentemente fashion come si addice ad una Proprietà trendy quale la nostra, è già stato trovato: ” Cementiamo insieme il nostro grande amore per la Fiorentina”

Gianluca
Ospite
Member

Con quello slogan come può il Comune non dare gli 80 ettari richiesti??? Suvvia, concedeteglieli!

paolo re
Ospite
Member

I numeri sono numeri e quindi, in ragione di questi, evidentemente null’altro si può aggiungere. Ma questo non giustifica l’inconcludenza degli ultimi mercati, il conseguenziale ridimensionamento progressivo dei risultati e della qualità del parco giocatori, le grigie rimediate quest’anno dalla squadra sul campo, l’ottavo posto in classifica dopo gli obiettivi dichiarati dalla società e il fatto che in quindici anni Della Valle ai vertici, non si sia riusciti ancora a vincere alcunché. Programmare non può ridursi solo avere i conti a posto per il fair Play Finanziario se questo va a intero discapito della competitività della squadra: qui non stiamo parlando solo di una asettica azienda ma anche di calcio, dove intervengono importanti fattori emozionali, non ultimi quelli dei tifosi e questo deve pur contare qualcosa

Daniele
Ospite
Member

Questa è la cosa più importante…

ILBOSSFIORENTINO
Ospite
Member

hanno ripreso uno che non capisce niente di niente adesso per cercare di risparmiare sicuramente l anno prossimo possiamo andare anche in b almeno i della valle potrà trovare altre motivazioni scuse ecc ecc io temo che al peggio ci stiamo arrivando da adesso quelli che amano tanto sapere queste cose del bilancio ci parlino anche quando saremo in b magari poi ci tocca andare in c per risparmiare.povera firenze:(

fb9
Ospite
Member

ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah

In vaticano è già stata depositata la richiesta per farvi santi subito,rimettano e non lasciano.
Magia dei bilanci
VIA QUESTI CIALTRONI DALLA TOSCANA

Il Duca
Ospite
Member

ma si deve ridere? e se del caso quando?

Matteo
Ospite
Member

ESE i risultati sono questi, Significa che calcisticamente è una società di sprovveduti . Vedere il Napoli per rendersi conto di quanto siamo indietro

GiacomoRoma
Ospite
Member

Guarda che il Napoli è una delle più grandi lavanderie d’Italia, dai tempi di Ferlaino. Il paragone non regge. Cmq di sicuro sanno scegliere i giocatori meglio del nostro rinomato entourage di fave lesse, questo è sicuro.

rep
Ospite
Member
angelo scandicci
Ospite
Member

guarda che magari fossero solo quelle le provvigioni. sarebbero poca roba alla fine.
ci sono primavera dove a torino o milano paghi svariati milioni. ed anche fra i grandi nn si scherza ricordo bene dodo da roma a milano gratis ma con 3.5 ml di provvigioni.
quindi 5 ml di provvigioni o poco meno per le mediazioni di una campagna acquisti non sono granchè. il fatto è che in bilancio ne hai 24 ml

rotlf
Ospite
Member

RIDICOLI. Non ce ne frega nulla. Doppiamente ridicoli, se ogni anno non fanno 30 milioni di plusvalenze sarebbero in perdita di 35 milioni di euro, ma sono dei dilettanti? Dove sono gli imprenditori? Non sono boni nemmeno in quello quindi. Dopo 15 anni tra l’altro… Situazione penosa.

Il Duca
Ospite
Member

ma vuoi tornare a Gualdo a spalare la neve? avviati pure

Potini
Ospite
Member

Ormai talmente rintronato da sbagliare Gualdo con Gubbio: campione!

ILBOSSFIORENTINO
Ospite
Member

duca tu hai una grossa malattia lo sappiamo tutti si chiama malattia di gubbio è in guaribile purtroppo puoi solo salvarti se fai funzionare bene il cervello senno la tua malattia si aggraverà sempre di più

albe47
Ospite
Member

Certo se poi si buttano via 9 ML di euro per Saponara che non ha contribuito neanche un punto in piu’ in classifica, cosa ci può interessare il resto dei conti esposti
Parlate di cose concrete e MEGLIO

F.R.
Ospite
Member

Saponara è stato preso per poter fare l’ennesima plusvalenza con la prossima cessione di Bernardeschi, mica per i punti in classifica….

Mario Viola
Ospite
Member

Pioli arriva perché l’inter deve farlo fuori!
Un loro tifoso, per tirarla fuori dai problemi, dice: “lo prendo io, lo prendo ioooo!!!”””

Mario Viola
Ospite
Member

Questo articolo, MOLTO OVVIO, lo aspettavo dalla sconfitta di Palermo!
Potrebbe essere la svolta per giustificare degli investimenti che sono obbligatori all’alternativa della vendita
Sono d’accordo con un articolo della Gazzetta dove si dice che Sousa lascia in eredità 80 milioni alla Fiorentina grazie alla valorizzazione di diversi giocatori!
Alla faccia di chi dice che ruba lo stipendio.
Ne prende pochi e ne lascia 80!!

Con Pioli sarà altalena tra parte destra e sinistra della classifica!
Quando ero piccolo mi piaceva l’altalena ORA NO!
FORZA VIOLA!

Rob de Matt
Ospite
Member

I costi maggiori che generano lo squilibrio reddituale sono costituite dalle prebende elargite a Ramadani e procuratori vari che sostituiscono Corvino nelle operazioni di acquisizione dei diritti sportivi dei calciatori; in pratica abbiamo tre o quattro papponi alle spalle che propinano i vari -ic slavi e qualche sudamericano ( raramente ) da serie B. Poi codesti papponi, ovviamente, ridistribuiscono i loro proventi al beneamato ” re dell’ulivo maresciallo in pensione dell’aeronautica panzone di Vernole ” e allo stuolo di megalomani che lo circondano per farsi belli e per raccontare al paesello quando tornano per le ferie estive: sapete, io collaboro con Corvino, sono diventato un personaggio noto nel mondo del calcio che conta. Ecco spiegato perché siamo costantemente in perdita.

marco
Ospite
Member

Giustissimo poi magari provi a proporti con svariati corsi e esperienze fatte e ti chiedono di ridare indietro tutto lo stipendio, cosi funziona alla Fiorentina la peggior squadra mai conosciuta da quando sono nel calcio, i soldi che chiedono ai genitori per prendere i ragazzi a giocare poi e’ roba da galera ma il male e’ di quelli che permettono queste cose non c’e’ un organo di controllo che punisca questi indegni.

POWERPURPLE54
Tifoso
Member

mah , sarà!?..interessante ! Fair Play Finanziario! Tabelle Schemi grafici e conti con percentuali ..ripeto tutto molto interessante ed utile…ma…non vorrei con la scusa del Fair Play Finanziario ci sia il solito “ombrellino da sole” per NON SPENDERE anche per la prossima stagione sportiva!
FAIR PLAY OK , GIUSTO , MA BISOGNA SPENDEREEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE CAZ… ALTRIMENTI NISBA, TESTA E LISCHE..IL PROSSIMO CAMPIONATO SI FA’ LA STESSA STORIA DI QUESTO CAMPIONATO…….

Biobba2015
Ospite
Member

Se ci rimettete perché continuate a tenere la Fiorentina? Io sono un ignorante ma secondo me se ci rimettete è meglio che la vendiate altrimenti il fallimento è sicuro. Non potete ripianare le perdite ogni anno. Le altre società di calcio come fanno? Hanno un “bacino di utenza” più grande??

Lampredotto
Ospite
Member

Da quando ci sono i Della Valle ho imparato più di finanza e bilanci che quando andavo a scuola a Ragioneria..ma ragionare di vittorie e soddisfazioni sportive mai eh…

IlPrateseViola
Ospite
Member

Finalmente un bell’articolo complimenti

www.casaccaviola.com
Ospite
Member

Oramai il calcio inteso come sport è quasi defunto … il campo è vero che è sempre lo specchio del lavoro che la società sta svolgendo , ma oramai la partita importante non è sul tappeto verde … cerco vecchie maglie fiorentina [email protected]

Bobbo
Ospite
Member

Che problema c’è via Kalinic, Ilicic,, Tatarusanu e Bernardeschi e arrivano 100 mln circa se ne usano 3-4 per un paio di prestiti con obbligo di riscatto nel 2020 e il giochino è fatto!!
I soliti gonzi si abbonano, la squadra arriva intorno all’ottavo-decimo posto e nel 2018 via Babacar e Chiesa per 60 mln(altre mega plusvalenze).
Vi rendete conto che fra Milic, Dragowski e Oliveira quell’indecente personaggio di Corvino ha speso quasi 10 mln!!!! Con quei soldi un altro DS prendeva un ottimo terzino sinistro (per esempio)!!!!

sciopenviola anche oggi
Ospite
Member

Che soddisfazione!!! a che ora ci trova per il carosello di ringraziamento ai mecenati marchigiani???

Francesco Londra
Ospite
Member

Quindi si devono fare plusvalenze per 33 milioni per finire anno in pareggio? Ma dove finiscono i 135 milioni fatturati? Il monte ingaggi e’ 46 milioni , solo 1/3 del fatturato! C’e’ qualcosa di marcio nella gestione della societa’, i conti non tornano. Con un monte ingaggi di 46 milioni si perdono 33 milioni! Si va quasi in pari grazie solo alle mega plusvalenze…Stranissimo..

angelo scandicci
Ospite
Member

Guarda anche io sono perplesso.
2 sono voci prevedibili – i 70 circa di costo stipendi (premi etc.) i 10 di gestione (ritiri stadio alberghi mezzi di trasporto, etc.)
ci sono 2 voci – ammortamenti 30 ml circa, acquisto servizi 20 ml circa – che si mangiano tutto l’utile.

ora …

gli ammortamenti sono le quote parte degli acquisti giocatori fatti negli anni (forse anche le spese grosse tipo campini)…
tieni conto sono una quota parte annuale degli acquisti degli ultimi 3 o 4 anni … ma 30 ml?, l’unica spiegazione plausibile è che ci abbiano infilato anche i prestiti da riscattare per non far figurare attivo e pagarci le tasse (se si può fare).

i servizi sono le spese per servizi appunto (pubblicità, professionisti, etc.) 20 ml?
l’altra spiegazione plausibile è che ci siano i costi dei mediatori.

Spero un commercialista possa essere più preciso …

(EX) Tifoso
Ospite
Member

Eh no. Leggi bene. 46 milioni sono la quota fissa.
Ma altri 14 ad esempio se ne vanno in premi contrattuali vari.
Quindi già solo di questo siamo a 60 milioni, senza considerare altre spese.

In sostanza, per diminuire la quota fissa nei contratti dei calciatori siamo costretti ad aumentare a dismisura I premi.

Ora capisci perchè gnigni era preoccupato da eventuali ingressi in CL o peggio? Si sarebbero dissanguati.
Siamo gestiti così male che siamo una società che per rispettare I parametri è costretta a sperare di perdere. Assurdo ma è cosí.
Non abbiamo sufficienti ricavi da stadio, sponsor e merchandising per competere. Qualcosa devono fare (stadio nuovo in primis) oppure cedere la società o ridursi ad essere l’Udinese, perchè questa è la via intrapresa.

rep
Ospite
Member

il merchandising è complicato se
compri gente come Milic o Olivera….ma
a parte quello , merchandising , stadio e
sponsor portano pochi soldi a tutti
( tranne , in parte , la gobba ) , la differenza
continuano a farla , ampiamente , i diritti
tv . Mentre all’estero quelle tre componenti
contano parecchio , specie in Inghilterra .

Andrea
Ospite
Member

I milioni sono 66…..capra

Gino
Ospite
Member

Non sono 46 milioni ma 46 milioni+20 milioni di ingaggi legati ai risultati sportivi e allo stipendi dello staff tecnico= 66milioni, che rappresentano il 53% del fatturato il restante 47% è legato ad altre voci.
Tutti i tifosi dovrebbero salvarsi questa pagina tra i preferiti primi di parlare male dei Della Valle e di pretendere investimenti impossibili.
La fiorentina aveva provato con l’acquisto di Mario Gomez a salire di livello ma gli infortuni a lui e a Rossi hanno rovinato tutto non permettendo di raggiungere il 3 posto in champions e i ricavi che ne conseguono,chissa che ora che c’è la prossima stagione il quarto posto a disposizione e l’introduzione della VAR la società non ci riprovi a costruire una squadra di livello superiore.

purple
Ospite
Member

guarda che i 15 mln in più li paghi
se i risultati arrivano , se non arrivano
non paghi nulla

MoNrOo
Ospite
Member

Quindi praticamente hanno abbassato lo stipendio fisso dei giocatori ed hanno aumentato la quota di bonus per raggiungimento di determinati traguardi. Almeno così sembrerebbe.

2-3-08
Ospite
Member

Sarà per questo che ‘un si deve andare in Europa League?

pier
Ospite
Member

Che cavolo sono 34/37 milioni di euro spesi in acquisti e servizi. Per favore spiegatemelo… perché tutti i buchi di bilancio mi sembra vengano da qui….
Possibile spendere 45 milioni l’anno di oneri di gestione più acquisti e servizi? ovvero più o meno come tutto il bilancio compreso stipendi dei giocatori di squadre come Atalanta, Empoli o Bologna e oltre 2/3 dell’intero bilancio del Torino??

DETTAGLI PLEASE…!

GRAZIE

Gianluca
Ospite
Member

Sono i soldi che si intascano i DV da diversi anni a questa parte: comprendono i capitali precedente immessi, gli INTERESSI sul capitale (che generosi che sono) ed i “servizi” ad altre società dei gruppi DDV e ADV.

Farsi pubblicità addirittura guadagnando: dei geni!

wpDiscuz
Articolo precedenteFiorentina non c’è tempo da perdere, bisogna fare qualcosa: serve un segnale
Articolo successivoGonzalo: “Ancora in corsa per l’EL. Capiamo i tifosi: rimpianti per punti con le piccole”
CONDIVIDI