Fiorentina-Cagliari nel segno di Astori. Invitata al Franchi la famiglia. E Salica vola in Sardegna

1



Una partita nel nome di Davide, legatissimo alle due città che lo hanno visto crescere e maturare. Premiata la Fiorentina in Sardegna.

Fiorentina-Cagliari sarà sempre una partita speciale, nel nome di Astori. Sono queste infatti le due squadre a cui era più legato il capitano. In Sardegna è diventato uomo, per sei stagione aveva giocato lì e conquistato la nazionale a suon di prestazioni convincenti. A Firenze invece aveva creato la sua famiglia con Francesca da cui aveva avuto la piccola Vittoria. Le due società, dopo la sua scomparsa, avevano deciso di ritirare congiuntamente la maglia con il suo numero tredici.

SALICA. Oggi pomeriggio ad Arbore, in Sardegna, verrà consegnato al vicepresidente viola Gino Salica un riconoscimento in memoria del capitano. Insieme al dirigente ci saranno anche i genitori di Astori che nei mesi scorsi, in più di un’occasione, sono stati insieme alla squadra prima di alcune partite come a Torino e Reggio Emilia. In vista della partita in programma domenica prossima, la Fiorentina ha invitato allo stadio la famiglia di Davide. La compagna Francesca, i genitori Renato e Anna, i fratelli Marco e Bruno e le loro famiglie. Difficilmente ce la faranno ad esserci tutti, ma qualcuno ci sarà.