Fiorentina che dormita: inutili i gol di Saponara e Kalinic. Sousa nel mirino

di Angelo Giorgetti - La Nazione

13



PAREGGINO modesto nella notte inquieta dei cori e del rancore, nessuno si salva e anche la curva che contesta entra suo malgrado nel mirino di chi la zittisce con i fischi: nella ribongia totale la Fiorentina domina la partita solo per un tempo e poi sfuma nella modestia. Una figuruccia per il modo in cui la squadra declina il proprio potenziale. Saponara – finalmente titolare – segna quasi subito portandosi dietro anche una scia di rimpianti per le esclusioni a Milano e contro il Borussia, il raddoppio di Kalinic nel finale di tempo sembra chiudere il match, in realtà un intervento roncagliesco di Salcedo offre al Torino la possibilità di rialzare la testa: prima Belotti sbaglia, poi segna una doppietta inchiodando la Fiorentina alle proprie responsabilità di squadra ultrafemmina. E’ Sousa il vero perdente della serata: per lui cori e offese stereo, come se la modalità capro espiatorio avesse trovato un interprete ideale. Più ancora degli altri, che comunque si beccano le loro razioni di insulti.

CLIMA molto noir con offese suddivise in modo democratico dalla curva: i nomi di proprietari, allenatore e giocatori vengono declinati con scarsissimo affetto e rispetto. Succede poi che dalla mezz’ora in poi la Fiesole venga fischiata dal resto dello stadio per i cori contro i Della Valle, altro che scissione del Pd e nel quadro della superbaruffa solo gli ululati contro Paulo Sousa («Salta la, salta la panchina») hanno il piacere di volare in alto senza controcanti. A margine di tutto questo ci sarebbe anche una partita, con il Torino davvero lontano dall’immagine di una squadra di calcio per le numerose assenze e le motivazioni rasoterra. Più convinta la Fiorentina, con Saponara dal primo minuto: non ci vuole molto per schiacciare il Torino, proprio Saponara all’8’ spinge in gol il pallone dopo un’azione collettiva che porta molta Fiorentina nell’area di rigore avversaria. Ci sono poi occasioni anche per Kalinic (deviazione di Hart), Tello (errori di mira, uno clamoroso) e la superiorità viola trova conferma al 38’ quando Kalinic spinge – comodamente – il pallone di testa alle spalle di Hart raccogliendo un angolo calciato da Borja. Il Toro è più pericoloso nella ripresa, Belotti sbaglia un rigore (sciagurato intervento di Salcedo su Boye), poi la difesa viola non dà una grande dimostrazione di affiatamento lasciando lo stesso Belotti in condizione di ribadire in gol di testa. Riemergono i cori (‘Per vincere bisogna spendere’) e l’ingresso di Ljajic un poco inquieta. Il Toro cresce visibilmente, Fiorentina in barca. Belotti pareggia anticipando Astori e – tanto per cambiare – si riaccendono i cori contro Sousa.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
mau
Ospite
Member

questa è la nostra realtà…domenica un’altra scoppolata e si va avanti.Se arriviamo a fine campionato e il giorno dopo non ufficializzano il nuovo allenatore mi incazzo.Cmq ragazzi è inutile fasciarsi la testa,e non ci aspettiamo più di questo ormai dalla nostra squadra fino a che finisce il campionato.La responsabilità è di tutti società,allenatore e giocatori non abbassiamoci al livello dei mediocri,puntiamo più in alto!sperando che l’anno prossimo queste tre cose fondamentali funzionino perfettamente e ci regalino una stagione piena di Emozioni.Sono triste ma ho accettato che non siamo all’altezza.

PAOLO
Ospite
Member

SOUSA NON SA GESTIRE LE PARTITE (O NON NE HA PIU’ VOGLIA)!
SALCEDO E SANCHEZ (ANCORA AL POSTO DI TOMOVIC/DE MAIO O MILIC/OLIVERA..ALMENO DI RUOLO ANCHE SE NON ECCELSI NEL FARE I TERZINI)

NESSUN CAMBIO TATTICO PER GARANTIRE IL RISULTATO,
BEATO LUI CHE DICE DI DORMIRE TRANQUILLO, FORSE HA GIA’ ALTRE PROSPETTIVE IN VIATA.

LA SQUADRA NON LO SEGUE PIU’,A CASA..AMEN!

REM
Ospite
Member
I commenti contro la societá e e DV sono completamente deliranti. Non si vuole accettare il fatto che la dimensione della Fiorentina sia piú o meno questa e un’annata mezza storta ogni tanto ci puó stare..Costoro che infamano pesantemente pensano forse di poter competere con le romane e le strisciate. Oggi contano i bacini di utenza, i tifosi sparsi per il mondo e la Fiorentina é esima ma molto esima. Gente rimasta al calcio anni 80 dove c’erano i presidenti tutto fare e passionali. Puoi spendere quanto vuoi ma se non hai seguito di tifosi coloro che gestiscono il business di considereranno sempre zero!! Se ieri la Fiorentina avesse contato qualcosa il rigore al Toro non lo davano e quello su Chiesa al 90 si. Stesso discorso il rigore dato al Borussia. É tutto una bufala e voi pretendete che DV sputt… soldi in questo schifo? Investire va bene ma… Leggi altro »
birillo
Ospite
Member

che non investano può anche andare bene, ma che almeno non ci prendano per bischeri…devo fare la lista delle fandonie che ci hanno propinato in questi anni?

Renato
Ospite
Member

Problema di firenze sono i parcheggi.
Vendere chiesa Berna e kalinic , regalare gli altri all’ opera san Vincenzo , se li ritira, coi soldi fare dei bei parcheggi sotterranei .
Il calcio ? Meglio continuare ed investire sul calcio in costume

etabeta
Ospite
Member

Sportiello Astori Valero Chiesa. Berna verrà venduto per problemi di bilancio. Tutti gli altri se ne andranno e verranno sostituiti con giocatori in prestito o a parametro zero. Speriamo che questo scempio abbia fine. Come si può difendere I DV?

birillo
Ospite
Member

cosi’ però le colpe ricadono solo su sousa e giocatori, quando sappiamo benissimo che il problema è a monte. il portoghese è un allenatore normale (il suo curriculum con ungheria e Israele parla chiaro), ma ha a disposizione una squadra veramente mediocre. In serie c ci sono giocatori migliori, per lo meno come grinta, dei vari milic, salcedo, olivera, tomovic e compagnia cantante. E’ la dirigenza che andrebbe cambiata, perché roma e napoli hanno dimostrato che si può cedere un pezzo pregiato (pjanic e addirittura higuain), ma allo stesso tempo – REINVESTENDO E NON INTASCANDO – è possibile allestire una squadra di livello

FabioLAquila
Ospite
Member

Sousa comunque ha illuso tutti, compreso me che non ci credeva tanto all’inizio. ma ora esce fuori tutta l’incapacità di un tecnico che non sa fare altro che un tipo di calcio e che non sa gestire ne i giocatori, ne il rapporto con società e tifosi.

Jepz
Ospite
Member

Chissà perché Giorgetti della Nazione, io penso invece che i veri sconfitti sn quelli che hanno fischiato la fiesole, cioè chi sta da sempre vicino alla squadra, fa le trasferte, piglia l acqua, arriva 1 ora prima allo stadio, compra la sciarpa etc… ma sn punti di vista eh caro Giorgetti. Ah caro Giorgetti mi saluti tutti i giornalisti della nazione.

francesco
Ospite
Member

dai della valle a corvino a sousa sono tutti incompetenti di calcio spendono soldi per mezze figure che poi non vengono mai utilizzati. ecco come si buttano i soldi al vento. se non fosse per le proteste dei tifosi pure chiesa e bernardeschi restavano sconosciuti. non ci vengono a dire che è stato merito di sousa la scoperta di chiesa perchè se fosse per lui continuava a far giocare il suo pupillo tello.

Quasar-Scandiano
Ospite
Member

Siamo crollati sotto il piano fisico e mentale e di questo il responsabile principale è l’allenatore e il suo staff, punto e a capo.

luca Al......
Ospite
Member

Anche se a me non piace per niente è troppo facile prendere di mira Sousa come prima era colpa di Montella e ancor prima il presunto gobbo di Prandelli …..

Dopo 15 anni di questa scellerata gestione bisogna avere il coraggio di dire che c’è solo un colpevole di questo scempio cioè LA SOCIETÀ e in primis Della Valle
Nel calcio non si inventa niente , se investi pesantemente e oculatamente ottieni risultati o ci vai vicino ma se credi di vincere o essere competitivo solo vendendo i migliori giocatori … ragazzi ve lo dico con la morte nel cuore la domenica andiamo al cinema che almeno li ogni settimana possiamo cambiare film e genere invece allo stadio danno lo stesso film da 15 anni ……roba da psichiatria …..

Attilio
Ospite
Member

Colpa de che? Prandelli e Montella hanno fatto i miracoli e mentre li facevano la gente contestava

wpDiscuz
Articolo precedenteProgramma di oggi: giornata di riposo in casa Fiorentina
Articolo successivoLa Viola s’illude, il Torino rimonta con Belotti e incorna Sousa
CONDIVIDI