Fiorentina, cinque giorni per decidere il proprio futuro. Andrea Della Valle oggi forse assente..

0



Tutto, o quasi, in una settimana. Anzi, cinque giorni. Le gare contro Napoli (questa sera) e Roma (venerdì sera) potrebbero decidere la stagione della Fiorentina, anche se dopo queste partite ci saranno da giocare altre 10 gare con avversari molto più alla portata.
In conferenza stampa Sousa è apparso molto fiducioso, il terzo posto (che potrebbe diventare anche qualcosa di più in caso di vittoria sulla squadra di Sarri) è l’ultimo obiettivo rimasto da conquistare, dopo la cocente eliminazione dalla Coppa Italia e la deludente eliminazione dalla Europa League.
Certo, la squadra non era stata costruita e poi rinforzata per lottare e conquistare uno dei primi tre posti alla della classifica, ma dopo quanto di fantastico fatto in campionato tirarsi indietro a 12 giornate dalla fine sarebbe un errore imperdonabile.
Chi arriverà meglio alla sfida di questa sera? Solo il campo potrà dare questa risposta. Certo è che per una squadra che ambisce a conquistare il podio finale del campionato e la conseguente qualificazione alla Champions League vincere questo tipo di partite diventa ‘quasi’ obbligatorio. E’ anche vero che se alla fine i viola contro Napoli e Roma dovessero arrivare due punti andrebbe bene lo stesso, ma più vittorie arrivano e meglio sarà.
Una sfida che vale molto, moltissimo quella di questa sera al Franchi dove però con tutta probabilità sarà assente il patron Andrea Della Valle. Giovedì scorso aveva trovato il tempo e anche la voglia di seguire la squadra contro il Tottenham. Non a caso una volta arrivato a Londra è andato subito da Sousa, dalla squadra e ha raggiunto White Hart Lane con loro in pullman.
Tornare a Firenze, invece, al momento sembra di no (i colpi di scena sono sempre dietro l’angolo..). La delusione, l’amarezza per quanto accaduto negli ultimi mesi è ancora tanta e chissà quando tutto questo passerà…

Autore: Gianni Ceccarelli, Fiorentina.it