Fiorentina deludente, ma 4° in classifica. Lo scorso anno…

    0



    pizarro cagliariUna Fiorentina deludente. Brutta. Irriconoscibile. Ma quello che si sente e si legge, soprattutto a giro sui social network, è perfino troppo. L’insoddisfazione è ammissibile. Il disfattismo no. Lo sconforto di non veder mai la propria squadra avvicinarsi al Napoli, nonostante le siano capitate svariate possibilità di farlo, è plausibile, immaginabile, tollerabile. Ma il processo a giocatori e allenatore di una Fiorentina che, comunque, è stabilmente 4ª in classifica da ben sette giornate pur senza mai aver potuto contare su Mario Gomez (e da 4 gare su Pepito Rossi), è ingeneroso. Ingiusto. Irragionevole.

    5 PUNTI IN PIÙ. Anche perché questa Fiorentina sta facendo un campionato nettamente superiore a quello dello scorso anno, se si pensa che, dopo 22 giornate, ha fatto 5 punti in più. Se nella stagione 2012-13 aveva collezionato 10 vittorie, 6 pareggi e 6 sconfitte per un totale di 36 punti fatti, quest’anno ha migliorato il suo score con 12 vittorie, 5 pareggi e 5 sconfitte, per un totale (appunto) di 41 punti. Non sono pochi 5 punti in più, considerando che ha mantenuto fede fin qui anche agli altri impegni, in Europa League e Coppa Italia. Insomma, in poco più di 5 mesi (per la precisione in 164 giorni), la Viola ha giocato ben 32 partite (e martedì sera sarà in campo di nuovo, a Udine): magari, qualche cedimento… ci può pure stare.

    DA 6ª A 4ª IN CLASSIFICA. Come se non bastasse, a chi esagera con le critiche, seppur – ripetiamo –  giustificate dalla delusione (chi, ieri sera, al fischio finale di Mazzoleni, non ha esclamato: “È sempre così, non faremo mai il salto di qualità!”), vorremmo ricordare un altro dato alquanto significativo. Lo scorso anno, dopo la 22ª giornata di campionato, la Fiorentina di Montella si trovava al 6° posto in classifica con 36 punti, dietro a Juventus 49, Napoli 46, Lazio 43, Inter 40 e Milan 37. E, di conseguenza, a 7 punti dal 3° posto che valeva (e vale) la Champions. Quest’anno, nonostante gli altri debbano ancora giocare, possiamo affermare che la Fiorentina, dopo la 22ª giornata, si trova stabile al 4° posto in classifica con 41 punti, dietro a Juventus (momentaneamente a 56), Roma (momentaneamente a 50) e Napoli (momentaneamente a 44). Cosa significa questo? Che, nella peggiore delle ipotesi, ovvero in caso di vittoria della squadra di Benitez a Bergamo, i viola andrebbero a -6 dal 3° posto. Morale della favola: la caduta di stile di Cagliari ha fatto male (e parliamo di caduta di stile non a caso, visto che la Fiorentina è considerata da un anno e mezzo la squadra che offre il miglior gioco d’Italia… e che ieri sera non si è visto), ma non facciamo drammi. Il campionato è ancora lungo e la Champions è sempre lì. A portata di mano…

    STAGIONE 2012-13 (dopo la 22ª giornata)

    Juventus 49

    Napoli 46

    Lazio 43

    Inter 40

    Milan 37

    Fiorentina 36

     

    STAGIONE 2013-14 (dopo la 22ª giornata)

    Juventus 56 (ma deve ancora giocare)

    Roma 50 (ma deve ancora giocare)

    Napoli 44 (ma deve ancora giocare)

    Fiorentina 41

    Inter 33 (ma deve ancora giocare)