Fiorentina e i giocatori del 4-2-3-1 di Stefano Pioli

Di Luca Calamai - Gazzetta dello Sport

15



La Fiorentina ricomincia da tre: un nuovo allenatore, 4-2-3-1 come modulo-base e otto titolari. Un nucleo importante dentro il quale, però, c’è anche Federico Bernardeschi. Un caso ancora aperto che condizionerà la strategia di mercato di Pantaleo Corvino. Nel giro di una decina di giorni il direttore generale dell’area tecnica saprà se il talento di Carrara sarà il futuro capitano o se chiederà di andarsene lasciando in eredità una cinquantina di milioni.

Due anni di contratto più un’opzione sul terzo. Un milione e trecento mila euro netti d’ingaggio a stagione. Il nuovo allenatore viola ha già disegnato a tavolino i tratti-base della sua Fiorentina. Il modulo di partenza sarà il 4-2-3-1. E alcune caselle sono già state riempite. Sportiello in porta; Astori e Vitor Hugo difensori centrali (con il talento Milenkovic come prima alternativa), Maxi Olivera terzino sinistro (a meno che non arrivi all’improvviso un’occasione migliore), Vecino uno dei due centrocampisti centrali poi Saponara dietro la punta centrale con Chiesa a sinistra e Bernardeschi a destra perché Pioli li vuole a piedi invertiti. Così riporta La Gazzetta dello Sport

15
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Vercuronio
Tifoso
Noble Member

realtà, dicevo, mi è sparito il seguito, girovagando per il campo smarriti e disorientati,attuano il giochiccio del passaggino con il conseguente incazvolatura del tifoso.

Ma le cose semplici, l’ala avanza, crossa e la seconda punta crea gli spazi la prima punta la butta dentro,
Con i giocatori che abbiamo dobbiamo fare le cose semplici, lineari, magari anche un po’ prevedibili, ma sicuramente più reddititzie

Vercuronio
Tifoso
Noble Member

gvb ma tutti questi sofismi, tutti queste strategie cavillose e tortuose, il destro lo metto a sinistra, il sinistro lo metto a destra, la punta arretra al centrocampo così richiama gli avversari, Si attua il modulo 5-5-5 [grande Oronzo Canà, cui si ispira Piolì] , così gli avversari non ci capiscono nulla e il portiere segna di rovesciata approfittando della confusione, e in questo tempestoso incubo i giocatori perdono il contatto con la realtà

Vercuronio
Tifoso
Noble Member

ma siamo folli?
Ancora con l’insania di giocare ad una punta, e la caz.. cavolata di mettere a destra chi è sinistro e a sinistra chi è destro.?
E.. aproposito chi sarebbe la punta centrale? Baba da solo? ma per favore!

Marco
Ospite
Marco

Ridicoli, in questa squadra ci sarebbe posto per un bidone come Olivera e non per Borja! Miserabili!

Erny
Ospite
Erny

Ci sarà pure un altro foggia da far retrocedere come nel 78 mi pare

VecchioFrank
Ospite
VecchioFrank

Maxi Olivera terzino sinistro non lo vorrei vedere mai più, almeno fino a quando non avrà imparato a fare il difensore (cosa che per tutto il campionato non gli è riuscita mai).
Sono sicuro che il Corvo lo presenterà come un buon giocatore (mica può svalutare il suo acquisto funzionale…), ma anche certo che Pioli, che di terzini modestamente se ne intende, appena lo avrà visto giocare, deciderà di inviarlo a farsi le ossa altrove…..

Pier
Ospite
Pier

Ma che strano che anche lui abbia bisogno di due terzini…

Walter
Ospite
Walter

Ma non si diceva che il modulo preferito da Pioli è il 4-3-3? Perché insistere su moduli da tiki taka (non se ne può più) invece di prediligere la profondità? Rinforzerei la squadra con due fortissimi difensori di fascia da piazzare ai fianchi della coppia centrale Vitor Hugo-Astori ed un bel centrocampista incontrista, da far ruotare insieme a Boraj, Vecino e Sanchez. Riprenderei Tello (o una punta esterna) per coprire le fasce d’attacco con Chiesa e nel mezzo piazzerei Babacar, con l’alternativa 4-3-1-2, togliendo uno dei due esterni d’attacco e l’inserimento di Saponara (Hagi) Qualche giovane promessa per completare la… Leggi altro »

Cuoreviola
Tifoso
Noble Member
cuoreviola

Quindi ad oggi sarebbe così:
Sportiello; Tomovic, Hugo, Astori, Olivera; Sanchez, Vecino; Chiesa, Saponara, Valero; Babacar, considerando Kalinic, Badej, Ilicic, e Berna partiti.
Spero che riusciamo a trovare un terzino destro migliore di Tomovic ed un’altro per far rifiatare Borja Valero. e forse anche qualcuno meglio di Sanchez. Oltre a quelli per la panchina, naturalmente, ma li può aiutarci la Primavera, qualcuno interessante c’è.
Così avremmo le casse piene e una squadra da centro classifica per la gioia di gnigni (non rischieremmo la CL né la EL) e DV.

Gavetta
Tifoso
mauro

partire con la gazzetta che fa la formazione non è male…..

Shango
Ospite
Shango

…………………………………………………….SPORTIELLO
.
BRUNO GASPAR…….VITOR HUGO…….ASTORI……..BARRECA
.
……………………………………………VECINO…………OBIANG……………………………………………..
.
………BERNARDESCHI……….SAPONARA…..…….CHIESA……………………..
.
……………………………………………………………….SIMEONE ……………………………………………………..
……………………………………………………………( BABACAR )……………………………………………………
.
.
PANCHINA:
.
DRAGOWSKI – BABACAR – BORJA VALERO –
SANCHEZ – DONSAH – MILENKOVIC – EYSSERIC –
KARAMOH – MATHEUS JESUS – DIALLO – MAXI OLIVERA
– DIKS – CRISTOFORO

MICHELE
Ospite
MICHELE

Quanto mi piacerebbe un bel 4 4 2 classico

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

E siamo 2.

GIAMPAOLO
Ospite
GIAMPAOLO

TRE

Thoreau
Tifoso
Thoreau

Il 4231 non è altro che il 442 letto in chiave moderna.
Ormai nel calcio c’è poco da sperimentare almeno che non si torni alle origini quando giocavano due terzini marcatori, un centromediano metodista e due interni di centrocampo, due ali, due punte e un rifinitore…..per un 235 che ci permise di vincere due mondiali negli anni trenta.
Ma prima occorre cambiare mentalità e tornare all’idea che per vincere serva segnare più gol dell’avversario, non subirne di meno come accade oggi.

Articolo precedenteArticolo del tifoso: Noi sì
Articolo successivoStefano Pioli arrivato al centro sportivo, Corvino e Antognoni ad accoglierlo
CONDIVIDI