Fiorentina e i giorni del casting: aspettando Di Francesco, spunta Inzaghi

di Matteo Magrini - La Repubblica Firenze

16



Secondo quanto riporta La Repubblica Firenze, la storia (triste) del lungo addio sta per finire. Provocazioni, battute, ripicche. Paulo Sousa e la Fiorentina, ormai da un anno e mezzo, vivono da separati in casa. Si sopportano a fatica, e non vedono l’ora di salutarsi. Manca poco. Ancora quattro partite (contro Sassuolo, Lazio, Napoli e Pescara) poi, arrivederci e grazie. Una situazione paradossale che, probabilmente, sta alla base di questa faticosissima stagione. E pensare che proprio le ultime settimane avevano riacceso una fiammella di speranza. Anzi. Classifica alla mano, ci sarebbe ancora la possibilità di agganciare il sesto posto. La prestazione di Palermo però, lascia poco spazio all’ottimismo.

Al Barbera, i viola, hanno toccato il fondo. Eppure, né allenatore né società hanno pensato a prendere provvedimenti. Due giorni di riposo, e niente ritiro. «L’allenatore – ha detto ieri Corvino a Sky – lo abbiamo sempre supportato e soltanto al momento opportuno faremo le analisi necessarie ». Traduzione: ormai si va avanti così poi, appunto, stretta di mano e tanti saluti. Il dg, esattamente come tutto il resto del pianeta Fiorentina, è concentrato più che altro sul futuro. E in particolare sulla ricerca del prossimo allenatore. Il casting è sempre aperto e, nel fine settimana, vivrà un momento decisamente interessante. I viola andranno a far visita a casa Di Francesco.

Il tecnico del Sassuolo, al momento, è la prima scelta. Piace a Corvino e, soprattutto, piace ad Andrea Della Valle. Non a caso ha già parlato (più volte) col dg. Non solo. Perché, smentite a parte, i due si sono pure incontrati a casa del dirigente viola. Un faccia a faccia nel quale l’attuale allenatore neroverde ha ascoltato, certo, ma non è rimasto in silenzio. Anzi. Sussurri raccontano di un confronto nel quale l’ex giocatore della Roma ha voluto chiarire con forza i suoi punti di vista. Un atteggiamento che ne testimonia la personalità e che, soprattutto, rende più complessa la strada verso l’accordo. Anche perché su di lui ci sono anche altri club. Non resta che aspettare.

Entro una decina di giorni, al massimo, Di Francesco si incontrerà con Squinzi, e in quell’occasione verrà deciso il suo futuro. La sensazione però, è che ottenere il “sì” del tecnico abruzzese sia più difficile del previsto.

L’altro candidato forte era e resta Stefano Pioli. La caduta libera dell’Inter ne ha certificato l’addio al termine della stagione, e la Fiorentina è pronta ad approfittarne. Il problema è che, fino al termine del campionato, lui proverà a convincere Suning. Per sapere se sarà libero o meno, quindi, bisogna aspettare la fine di maggio. Tanto. Forse troppo. Eppure, il suo profilo, resta ben presente nella lista di Corvino. Per diversi motivi. Ha qualità indiscusse, ha dimostrato di saper adattare le proprie idee ai giocatori, ha equilibrio e, particolare da non sottovalutare, conosce molto bene Firenze.

Di Francesco, Pioli, e poi? Del resto in questo momento non si possono escludere sorprese. Anzi. I movimenti degli ultimi giorni invitano a tenere le antenne dritte. I segnali, nello specifico, arrivano da Roma e raccontano di un contatto forte tra la Fiorentina e Simone Inzaghi. Ambiente vicini al club di Lotito parlano addirittura di una proposta reale: un contratto di tre anni da oltre un milione netto a stagione.

“Inzaghino” è la vera rivelazione del campionato. Chiamato all’ultimo momento, ha trascinato la Lazio al quarto posto e alla finale di Coppa Italia. Ecco perché i biancocelesti non hanno nessuna intenzione di farselo scappare. In caso di qualificazione all’Europa (ormai sostanzialmente raggiunta) scatterà il rinnovo automatico (a 700 mila euro netti) del contratto.

Ecco. Semmai Lotito dovrà rivedere verso l’alto l’ingaggio. Ad oggi, comunque, tutto lascia pensare che alla fine Inzaghi resterà a Roma. Il fatto che circolino certe voci però, basta e avanza per testimoniare quanto, a Firenze, il casting sia tutt’altro che chiuso.

16
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
ALESSANDRO FAVATI
Ospite
ALESSANDRO FAVATI

Puntare su cassano potrebbe far tornare l’entusiasmo ……..o ridicoli prendete giocatori veri Biglia non cristoforo capito della valle ? Ah dimenticavo biglia costa tanti soldi …….

Pepo
Ospite
Pepo

Al bar sotto casa davano per fatto Fascetti con il colpo Cassano!

Bebo
Ospite
Bebo

Noo troppo simpatico inzaghino, io voglio Furino!

Viola 1951
Ospite
Viola 1951

Penso che a Inzaghi una botta di cu……come quest’anno ricapiterà difficilmente. Teniamo conto che sono “mancate” squadre come Milan, inter,Torino e noi……viceversa il quarto posto lo vedeva col binocolo……non è tutto oro quello che luccica….

jack
Ospite
jack

sbagli…la Lazio è una grossa squadra ed ha
anche ottimi giocatori se vai a vedere la formazione
titolare….Biglia e Milinkovic noi a centrocampo
ce li sognamo

Viola 1951
Ospite
Viola 1951

C’erano pure lo scorso anno e le coppe le hanno viste alla TV.

Argentinos
Tifoso
Argentinos

Di Francesco in una squadra triste e senza aspirazioni come la Fiorentina, ridotta a fare da spot pubblicitario ai braccini non ci viene neanche se lo bucano, levatevelo dalla testa ……uno che sa fare il suo mestiere almeno ci prova a raggiungere e/o crearsi obiettivi da raggiungere, a Firenze l’unico obiettivo è fare pubblicità e possibilmente plusvalenze in favore dei braccini, altro non pervenuto.

Se ci va bene ritorna Cesare perchè è rimasto affezionato alla città, lo pagano e ha poche altre opzioni al momento… altrimenti potrebbe andare anche peggio, parecchio peggio.
Della Valle Vattene!

Amicocatopleba
Tifoso
amicocatopleba

Se c’è da trattare con Lotito, si va avanti fino al 2070. Lotito e Della Valle che trattano insieme….ma che sei grullo davvero…..c’è da andar via di cervello.

Enzo
Ospite
Enzo

ma secondo voi, un cagnaccio come lotirchio si fa fregare dai della balle?

giuliano brescia
Ospite
giuliano brescia

smettila pippenzo

Fiesolesempre
Tifoso
Fiesolesempre

Non solo ha rinnovato…ma chi verrebbe in una Fiorentina in queste condizioni è con cognigni e Corvino?
Non siate ridicoli..

Forza Viola
Ospite
Forza Viola

L’ allenatore dei prossimi anni sarà Di Francesco , e sarà annunciato subito a fine stagione ..

Geppo
Ospite
Geppo

Ma casting è come closing?
Parlare in italiano, no eh?

jack
Ospite
jack

“Un faccia a faccia nel quale l’attuale allenatore neroverde ha ascoltato, certo, ma non è rimasto in silenzio. Anzi. Sussurri raccontano di un confronto nel quale l’ex giocatore della Roma ha voluto chiarire con forza i suoi punti di vista. Un atteggiamento che ne testimonia la personalità e che, soprattutto, rende più complessa la strada verso l’accordo. ..”
Quanto sopra si commenta da sè….
un giornalista vero dovrebbe seriamente
porsi delle domande e provare a darsi delle
risposte….ma figurati……Di Francesco avrà
chiesto programmi e quant’altro , Corvino
da par suo ha ribattuto tirando in ballo
l’acqua da friggere , da comprovato
affabulatore….e buonanotte al secchio

Vercuronio
Tifoso
Noble Member

ci sarebbe anche mario rossi ex allenatore della biiiip, del quale conosco il figlio, che sarebbe disposto a sedersi nella panchina della fiorentiìna, ha meno pretese di tanti roboanti nomi, ma è un serio professionista, preparato, non ha idee stravaganti e si accontenta di che c’ha

BTTLS
Tifoso
bttls

Inzaghi ha appena rinnovato fino al 2021 con la lazio, sveglia.

Articolo precedenteIl blog di Ludwigzaller: Rinascimento viola
Articolo successivoFiorentina Women’s, Fattori al sito della Fifa: “Potete chiamarci pionieri”
CONDIVIDI