Fiorentina, è l’ora di tornare alla vittoria. Dalla panchina con più decisione e voglia. Della Valle…

30



“Bisogna anche guardare a quello che questa proprietà ha fatto la scorsa estate, investendo cinquanta milioni di euro per la prima squadra e venti per il settore giovanile. Quegli investimenti non sono stati fatti su vuoti a perdere e pensando al presente ma puntando su dei giovani e dunque pensando anche al futuro. Questa è la dimostrazione che questa proprietà pensa anche al futuro”. Queste le parole del direttore generale dell’area tecnica Pantaleo Corvino ieri a margine di un evento al Mayer. Una società e una dirigenza é giusto che guardino anche a quello che sarà. Tutto vero, tutto molto bello ma al tifoso interessa poco del futuro. Molto di più, invece, del presente.

Ecco, sotto questo aspetto c’è qualche ‘bocca storta’. Perché diciamo la verità, in molti speravano in una vittoria contro il Genoa. Il che avrebbe permesso di fare un bel passo in avanti in classifica ma, purtroppo, il campo ha detto altro. Perché il tifoso fiorentino é polemico di natura. Vorrebbe sempre il meglio. In questo periodo storico non è così, non può esserlo. Tornando al campo, come dicono sempre gli allenatori, quando si gioca ogni tre giorni la partita più insidiosa é la terza. Anche questa volta é stato così. Al pareggio del San Paolo é seguita la vittoria in Tim Cup contro la Sampdoria, ecco che contro l’altra metà di Genova é arrivato un pari che lascia l’amaro in bocca. C’è chi avrebbe voluto vedere una Fiorentina diversa. Con più idee, più arrembante, con più foga atletica.

Vanno bene i tanti tiri ma nel secondo tempo qualcosa é mancato. Pioli ha provato a cercarlo in panchina. Senza esito. Dalla panchina nessuna buona notizia. Gil Dias, Eysseric e Babacar non sono riusciti a far cambiare marcia alla squadra. Al momento questo é ciò che manca alla Fiorentina. Se i titolari sono stanchi o appannati, non c’è nessuno alla loro spalle che possa dare la sveglia o cambiare l’inerzia alla gara. Al netto di tutto questo va detto che i viola sono sempre lì a pochi punti dall’Europa. Le prossime gare di campionato (Cagliari, Milan e Inter) saranno un banco di prova per chi ha ancora non ha dimostrato di meritare la maglia viola. Le occasioni da sfruttare non mancano. Parola al campo.

Chiusura sui Della Valle. Oggi alle 11 c’è l’inaugurazione dello stabilimento Tod’s ad Arquata del Tronto, paese marchigiano distrutto dal terremoto. I Della Valle si erano attivati subito per far ripartire l’economia della zona con una loro fabbrica. Chissà che questa non sia l’occasione anche per risentire la voce diretta da parte della famiglia sui temi di Fiorentina. Potrebbe essere un bel regalo. Non resta che aspettare.

30
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Mike
Ospite
Mike

Ma nn sarebbe l’ora di cambiare questa foto che è datata…….

Marco Viola
Ospite
Marco Viola

Magari metterlo prima Eysseric… come fa a cambiare ritmo se gioca un terzo di partita ?

PolemicoViola
Ospite
PolemicoViola

Io di questa storia che il tifoso fiorentino è ‘polemico di natura’ e simili ne ho fin sopra i capelli. Sono le classiche bischerate che mi fanno imbestialire. In Italia è pieno di piazze dove i tifosi fanno fuoco e fiamme per cose che da noi sono state accettate per decenni di campionati senza dire ‘a’, e soprattutto abbiamo sopportato di tutto e di più negli ultimi 6 anni di gestione DV. Ci sono tifoserie (Inter, Roma, Napoli, Lazio) che imbastiscono prese della Bastiglia perché la loro squadra dopo 6 giornate non è prima in campionato, e noi dobbiamo sorbirci… Leggi altro »

John
Ospite
John

Il regalo sarebbe sentirgli dire ” scusate se abbiamo fatto una serie di cagate a livello internazionale, scusate se siamo permalosi, scusate se i regali per Firenze ce li riprendiamo dopo 3 mesi, scusate se vi abbiamo chiamato clienti, scusate se quando faccio una dichiarazione di messa in vendita società vi prendo per il sellino, scusate se ci siamo fatti trovare impreparati perchè tentare di andare in Champions non conveniva, scusate per aver accollato ad allenatori, giocatori e d.s vari i nostri errori di comunicazione e di gestione, scusate se non posso proseguire a scusarmi ma il tempo è tiranno… Leggi altro »

onsag
Ospite
onsag

Le aspettative sono lecite, ma è difficile che si concretizzino per mancanza di sostanza. Il problema è che abbiamo una squadra di 13 giocatori: il resto, per limiti propri e dell’allenatore, è sostanzialmente inefficace. Ecco perchè quando si giocano tre partite in una settimana normalmente alla terza si stecca. Bisogna anche dire che con questo monte ingaggi si può fare meglio, ma non molto meglio. Corvino è riuscito a portare a casa spendendo una cifra assai consistente due soli veri buoni acquisti (Pezzella e Veretout) perchè tutta il resto (buoni, mediocri e zavorra) è in linea col monte ingaggi e… Leggi altro »

Cisko73
Ospite
Cisko73

Nessuno si chiede come mai i DV vanno sempre laddove c’è stato un disastro..? (Lo hanno fatto anche con noi nel 2002).
Questi sono primi in classifica solo in opportunismo!!!

Giuseppe
Ospite
Giuseppe

Non meriteresti nemmeno una risposta ma non posso tacere.
Questi SIGNORI oggi daranno il pane a 200 dipendenti che grazie a questa iniziativa realizzata in due anni ad Arquata, porterà reddito a circa 400 persone, più indotto. Il pallone è solo un ruzzino, qui si tratta di valori concreti. Tanto di cappello ai SIGNORI Della Valle.

John
Ospite
John

Beh, Giuseppe, tutto bello ma mica fanno donazioni eh! Daranno lavoro a tanti e tanti gli faranno ingrossare il conto in banca! Un po di obiettività non farebbe male…

PolemicoViola
Ospite
PolemicoViola

Oh Giuseppe scusami se te lo dico ma qui fai proprio la figura dell’ingenuotto dabbene… I DV, e bada bene che ciò va anche considerato normale, sono imprenditori, e chi imprende è per definizione un soggetto che agisce per il suo interesse e non per beneficenza, foss’anche minima. Anche perché altrimenti non lo sarebbe diventato, imprenditore riccone, capisci? Che poi, nel perseguire tale scopo, vi sia talvolta l’effetto ‘collaterale’ di un bene procurato alla comunità, è altra storia. E, quando accade, ne siamo tutti ben contenti, ovviamente. Specialmente per quei disgraziati di Arquata, che se aspettavano gli aiuti statali stavano… Leggi altro »

Claudio da Sasso
Ospite
Claudio da Sasso

Ormai il.progetto di Pioli è quello di far giocare gli stessi per tutto il girone d’andata. Diciotto partite (la prima giornata non la conto) per creare una squadra di titolari che, una volta trovata una buona coesione, permetterà agli innesti di fare meno fatica ad integrarsi. Pioli è un costante, uno che va avanti secondo il suo pensiero, anche se significa essere contro tutto e tutti. Lo si è visto nel modulo che ha cambiato solo dopo un po’, lo stiamo vedendo nell’impiego dei giocatori. Non ama il rischio, l’esperimento. Lo si è visto anche in coppa Italia, dove alla… Leggi altro »

geronimo
Ospite
geronimo

Guarda che purtroppo ….non c’è trippa per gatti, hagi,zekhnini li ho visti + volte in primavera e francamente non fanno differenza nemmeno lì, figuriamoci in serie A ,dove pur malino che tu possa andare la differenza fra 1a squadra e primavera è abissale. Mettendoli ora rischi FIGURACCE x la fiorentina, per l’allenatore, per loro ed il loro futuro, lascia fare pioli, intanto cerchiamo solidità di squadra, continuità consapevolezza, poi pian piano se le si trovano vedrai che comincerà a fare i dovuti innesti.

Via pioli 10
Ospite
Via pioli 10

Pioli è adatto ai fratellini ma NON è adatto alla FIORENTINA!!!

si ruzza
Ospite
si ruzza

c’ha 8 titolsri e 4 riserve …. è grassa se riesce a mettere in campo una squadra per giocare 11 contro 11 …

Mario Viola
Ospite
Mario Viola

Via pioli che i giovani NON li prova neppure!!
Venderanno Chiesa e Verotout e chi farà crescere le nuove promesse???
Non abbiamo un presidente, NON abbiamo un allenatore!!

rotlf
Ospite
rotlf

ma voi giornalisti ci andate ad Arquata a chiedere della Fiorentina? Io non credo e sinceramente su 365 giorni parlare di Fiorentina in questa occasione dopo essere stati zitti per 6 mesi sarebbe l’ennesima perla

Fantagrullo
Ospite
Fantagrullo

Fossi in Corvino venderei badelj a 10, Babacar 15 con i 40 milioni che hanno che diventano 65, comprerei Alex Sandro sulla sinistra (sta facendo male, magari con 25 più bonus ce lo lasciano), modric a centrocampo visto che il real deve vendere un big (usiamo il metodo sportiello, cioè lo paghiamo 80 milioni ma tra due anni, così se vinciamo la Champions siamo sereni) e con i restanti 40 milioni prenderei il Papu Gomez a sinistra e Aubameyang in attacco…come sono andato? Promosso?

michele
Ospite
michele

Fai uno sforzino per prendere Handanovic e sei perfetto!

si ruzza
Ospite
si ruzza

Un punticino non sarebbe comunque malaccio. considerando che a livello fisico potremmo pagare qualcosa tra qualche mese, ogni contributo alla quota 40 è benvenuto.

Ramondiaz
Ospite
Ramondiaz

L’unica speranza perché tornino ad investire nella Viola è aspettare un bel terremotino anche a Firenze

alevr
Ospite
alevr

Menagramo

Fiorentina1969
Ospite
Fiorentina1969

Ribadisco: lo stabilimento nelle zone terremotate l’hanno costruito i Della Valle, non questi malcontenti che li critica. Hanno ragione a non visitare Firenze perche purtroppo certa gente non li apprezzano come dovrebbero. Forza Diego, forza Andrea e forza viola! Grazie per la cortese attenzione.

Ramondiaz
Ospite
Ramondiaz

Ma sai dall’alto dei loro 30 € ogni due settimane (intanto vedono la a e non la ex c2)sembra che la Viola sia loro

Mario Viola
Ospite
Mario Viola

Se il loro scopo è la beneficienza va bene ma VIA DAL MONDO DEL CALCIO AL PIÙ PRESTO!!,

Max65®
Ospite
Max65®

Ma che c…o c’entra tutto questo con la Fiorentina ed il calcio? Io sono tifoso della Fiorentina, tu evidentemente dei Della Valle.

Mario z
Ospite
Mario z

È meglio che vai dal medico , caro Fiorentina 1969 non devono visitare Firenze ma sei presidente di una squadra non puoi stare lontano e fare lindiferente , apprezzare cosa quello che hanno fatto l’hanno fatto per il propio interesse , sai quanta notorietà gli ha dato Firenze e ancora la da. Rifletti prima di fare certi commenti.

Fiesolesempre
Tifoso
Fiesolesempre

Ma quale regalo…. l’unico regalo che possono farci è andarsene…MALEDETTO STADIO …se non ci fosse quella chimera i marchigiani se ne sarebbero già andati …ma finché in bene o male questa storia non sarà conclusa non abbandoneranno l’osso. Così siano esimi in classifica di serie A …senza nessun obiettivo …esimi in primavera anche lì fuori dai giochi se non retrocediamo …anche dove ci era venuto a noia vincere nel femminile esimi….oggi la notizia di un nuovo fallimento siamo esimi (12,) anche nella classifica di utenti televisivi…a poco la conseguente notizia che non saremo più fra le squadre di Mediaset PremiumPlay……… Leggi altro »

Lucaroma
Ospite
Lucaroma

Sarò ripetitivo..ma pantaleo corvino a me fa schifo!
In tutto e per tutto!

Giancarlo
Tifoso
giancarlo

SIETE TUTTI !!DEGLI ILLUSI!

Claudiopiombino
Tifoso
Claudiopiombino

Ma si , meglio lasciar perdere tutto quello che non riguarda il calcio giocato in questo momento , tanto x quel che riguarda lo stadio siamo ad anni luce dal vederlo ( e giocarci ) , il calciomercato che sta arrivando non lo guardo con speranza , ma con terrore…….
Domanda : chi facciamo giocare a cagliari ? Ancora la formazione ” tipo ” ?
A dire il vero alcuni giocatori sono ” sulle gambe ” , quindi xche non provare qualcosa di diverso , .il pareggino serve a poco .
Proviamo a vincere , anche rischiando qualcosina……

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Un regalo sentire parlare costoro? Mamma mia, sarebbe decisamente più interessante ascoltare una congrega di QUAQUARAQUA’.

Articolo precedenteCoppa Italia, Napoli-Udinese 1-0. La risolve Insigne nella ripresa
Articolo successivoQuotidiani: la prima pagina di Qs, Stadio, Gazzetta, Corriere dello Sport, Tuttosport
CONDIVIDI