E’ mancato solo il gol. Sono otto i risultati utili consecutivi, è la strada giusta per l’Europa. Quel ‘Sei insensibile’ della Fiesole e dei tifosi viola è da applausi

43



La Fiorentina prosegua la sua striscia di risultati positivi, centrando l’ottavo risultato utile consecutivo con due pareggi e sei vittorie. Nella speranza di tutti c’era quello di vedere la settimana vittoria consecutiva, invece contro la Spal di Leonardo Semplici è arrivato un pareggio a reti bianche. Il rammarico sta proprio qui, oltre al fatto di aver affrontato un avversario che era arrivato a Firenze senza centrocampo titolare e con altri problemi di formazione.

La Fiorentina di Pioli ha creato tante palle gol, da Chiesa a Saponara, da Simeone a Biraghi, da Pezzella a Veretout, da Eysseric a Gil Dias. Maggior concretezza sotto porta avrebbe permesso ai viola di conquistare una meritata vittoria. Che avrebbe portato i viola, visto i risultati delle altre squadre, ad agganciare il Milan al sesto posto, portarsi a quattro punti di vantaggio sull’Atalanta, cinque sulla Sampdoria.

Difficile dire se è stata un’occasione sprecata oppure no. Di sicuro non era pensabile vincere tutte le partite fino al termine della stagione. Di sicuro l’atteggiamento avuto dalla squadra è stato quello giusto. La Fiorentina è stata propositiva, sempre in partita, ha cercato il gol in tutte le maniere. D’altra parte se all’Olimpico contro la Roma la squadra viola era stata un po’ ‘fortunata’ davanti alle occasioni da gol giallorosse, questa volta è stato il contrario.

Nel secondo tempo Chiesa e compagni possono aver accusato anche un certo calo di condizione (anche se nel finale di partita sono state create almeno tre palle gol) ma quello che forse è mancato maggiormente è Badelj in mezzo al campo. Il giocatore capace di creare gioco e dettare i tempi della manovra viola. Dabo in mezzo al campo è stato il migliore tra i centrocampisti viola (per la fase di rottura del gioco avversario e di recupero palloni) ma per caratteristiche personali non è certo il giocatore più adatto per una gara dove serve creare e impostare il proprio gioco. D’altra parte Badelj fino alla gara contro il Napoli non dovrebbe tornare a disposizione e quindi Pioli deve fare di necessità virtù.

E sarà così anche mercoledì sera, quando al Franchi arriverà la Lazio di Inzaghi. La squadra, come ha sottolineato Pioli, che ha messo più in difficoltà i viola in campionato. Sarà una gara difficile, dove questa volta Simeone e compagni dovranno ritrovare la fase realizzativa e maggior cinismo, non visti contro la Spal. D’altra parte se non segni non vinci le partite.

Una settimana che poi si chiuderà con la gara di Reggio Emilia contro il Sassuolo degli ex Iachini e Babacar. Dopo quella gara si capirà meglio quante possibilità avrà la Fiorentina di conquistare quel sogno chiamato Europa.
E se poi alla fine del campionato non dovesse essere Europa andrà bene lo stesso, dopo quanto accaduto lo scorso 4 marzo con la morte di Davide Astori tutto quello che la squadra farà sarà giusto e ben fatto.

Infine, ancora una volta i complimenti alla Curva Fiesole e ai tifosi viola. L’ironia fiorentina è unica e colpisce subito. Quel coro con ‘Sei insensibile’ lanciato subito dopo che l’arbitro Orsato aveva decretato il calcio di rigore a favore della Spal, poi annullato per l’intervento della Var, è qualcosa di spettacolare. D’altra parte a giorni di distanza c’è chi continua a parlare del rigore di Real Madrid-Juventus e delle incredibili e discutibili dichiarazioni di Buffon a fine gara. E visto che il rigore era netto, Var o non Var, ma di cosa parliamo ancora???

43
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
PolemicoViola
Ospite
PolemicoViola

La squadra ha trovato una certa (certa, non ottimale) quadratura rispetto a inizio stagione, ma è indubbio che una bella percentuale del cambio di atteggiamento nell’ultimo mese e mezzo sia collegabile alla tragedia. Sono meccanismi psicologici conosciuti che valgono sia per i singoli individui che per i gruppi. Dolore che porta ad una reazione positiva. Poi, se questo è servito a far capire – a prescindere – a qualche giocatore che può avere più fiducia in sé stesso, se qualcuno ha scoperto di essere più bravo di quanto egli stesso sospettasse, ben venga… Perché ciò vuol dire che l’effetto reazione,… Leggi altro »

Petrone
Ospite
Petrone

Commento che riflette quasi esattamente quello che penso anche io.
Unica cosa che non condivido, almeno per la partita con la Spal, è il parere su Chiesa che secondo te gioca per sè stesso. Almeno domenica ha giocato sempre per la squadra, compresi recuperi in difesa con rischio ammonizione e cross continui anche quando forse avrebbe potuto cercare qualche volta di rientrare sul sinistro per tirare in porta.

alebg
Ospite
alebg

Ora tutti allo stadio a cantare contro la Lazie….!

ferdi, Scandicci
Ospite
ferdi, Scandicci

Leggo di molti che pensano che la disgrazia di Astori avrebbe avuto la sua parte nella fetta positiva di risultati. Io credo che Astori in campo sarebbe stato un valore maggiore, era il nostro miglior difensore, nazionale azzurro sicuro dopo gli incartapecoriti juventini in difesa. Con questo non c’è paragone fra il danno tecnico alla squadra e quello umano alla famiglia ed agli amici.

Potini
Tifoso
Potini

Ferdi, quello che molti pensano (io fra essi) è una cosa positiva. Quando una tragedia colpisce improvvisamente, può accadere che un gruppo trovi nuove energie e motivazioni. E’ stato un periodo particolare, le cose si stanno normalizzando, è la natura umana. La memoria di Astori rimarrà sempre, l’adrenalina in più, no. Sono stati bravi i nostri giocatori a reagire in maniera positiva, ma una squadra con questo ruolino di marcia avrebbe lottato per lo scudetto: ti pare possibile in frangenti normali?

mario
Ospite
mario

Ai punti non si vincono le partite. Era valido domenica contro la Roma è stato valido ieri contro la Spal. Tutto il resto sono chiacchiere!!

Te lo spiego
Ospite
Te lo spiego

La prossima ci dirà senza dubbio se i risultati ottenuti sono stati per effetto della tragedia avvenuta che ha portato la squadra a giocare molto al di sopra delle sue possibilità o per il suo reale valore. Basta aspettare.

Dogma
Ospite
Dogma

Quindi se si vince con la Lazio é perché abbiamo dei fenomeni.. Quindi se abbiamo vinto a Roma.. dove lei stessa ha battuto il barca… siamo più forti della Roma…
Quindi abbiamo 11 fenomeni che lottano x l Europa League… qualquadra non cosa

guevara
Ospite
guevara

La squadra gioca bene, i tifosi sono eccezzionali, bravo l’allenatore , Pantaleo e società.
I giocatori stanno crescendo in qualità ed esperienza, molti di loro saranno la base per il futuro e hanno grossi margini di miglioramento. Tutto questo è la Fiorentina attuale e dobbiamo essere contenti. Vi prego quindi di rendere indifferenti quei 10/15 depressi che contunano a venire fuori ogni qualcovolta si perde o si pareggia remando contro. Lasciateli stare non rispondete alle loro provocazioni. Fateli vivere soli, si devono convincere che si devono fare aiutare da un professionista.

Rothbard
Tifoso
Murray Rothbard

10/15 nick di tre o quattro sfigatelli

Kiki
Ospite
Kiki

Sono d’accordo e sono contento che hanno pareggiato perché mi mancavano gli sfigati avevo paura gli fosse successo qualcosa. Lasciamoli pure che dicano male, poveri anche loro hanno bisogno di sentirsi vivi ogni tanto????????????????????

sebastianich
Ospite
sebastianich

tutto quello che la squadra farà sarà giusto e ben fatto.? io no, non concordo.

Matteo Praga
Ospite
Matteo Praga

Non la vedevo da qualche domenica. Ho trovato una squadra cresciuta con delle trame di gioco e una maggiore velocita. Purtroppo visto le circostanze qualsiasi cosa uno dica ormai viene tacciato o di essere gufo anti della valle lenzuolaio o viceversa di leccaculismo. Mi faceva piacere fare comunque i complimenti ai ragazzi per la crescita e per aver dato credo anche oggi il massimo. Per questo credo vadano incoraggiati e sostenuti fino all’ultimo minuto. Eviterei ogni giudizio più complessivo sulla campagna acquisti passata e sulle prospettive future. A fine anno si vedra. Inviterei tutti a fare altrettanto pero compresi coloro… Leggi altro »

GiacomoRoma
Ospite
GiacomoRoma

Ieri si sono visti gli evidenti limiti di questa squadra, che ci sono da inizio campionato, per carità. Di più non si può pretendere in un’annata così particolare come questa; comunque non penso che Atalanta e Sampdoria abbiano un organico superiore al nostro; diciamo che loro almeno hanno le punte che fanno gol, mentre noi proprio NO.

Simo
Ospite
Simo

Concordo sui limiti di questa squadra, però ieri nel primo tempo la Fiorentina avrebbe meritato il gol, buone azioni, movimenti giusti, ottime parate del portiere avversario, sinceramente non mi sento di criticare oltre modo per quanto visto ieri; a Roma 2 tiri e due gol, ieri non avremmo segnato mai. Le 2 occasioni capitate a Biraghi gridano vendetta, specie la seconda a pochi metri dalla porta avversaria. Piuttosto mi preoccupa il calo fisico che ho notato nel secondo tempo. La Lazio reduce dalla folle partita di giovedì a Salisburgo mi è sembrata messa meglio a livello fisico contro la Roma… Leggi altro »

Bomber
Ospite
Bomber

Mercoledì dobbiamo ritrovare la magia che ha dato alla
Squadra quella determinazione che oggi non c è stata……importante è andare in Europa…..dopo ognuno dirà la sua!! Anche perchè i DV mi pare che stanno perdendo occasioni per tornare allo stadio…..ma forse non ci vogliono neanche tornare perchè in fondo per loro niente è cambiato

Articolo precedenteBigica: “Semplici? Spero di andare anch’io il più avanti possibile” (VIDEO)
Articolo successivoColombarini: “Sarebbe stato troppo sperare nel colpaccio. Fiorentina ha mezzi importanti”
CONDIVIDI