Fiorentina-Genoa, il laboratorio Sousa: focus sulla difesa viola

di Niccolò Casalsoli - Qs La Nazione

6



Se Tomovic ha perso posizioni nelle gerarchie di Sousa dopo l’errore di Napoli, le dichiarazioni di Salcedo rimbalzate ieri dal Messico (e subito smentite via Fiorentina dal giocatore, ndr) su uno scarso utilizzo nelle ultime settimane dettato da «un tira e molla tra Fiorentina e Chivas per il mio riscatto.

Adesso il mio agente è a Firenze e stiamo cercando un accordo che soddisfi le tre parti in causa», rischiano di essersi tramutate in un errore ancora più grave di quello commesso dal serbo nell’ottica di un possibile rilancio del messicano. Sousa infatti, per quanto riguarda l’assetto della difesa, è in fase di studio. Niente esperimenti, ma modifiche nelle posizioni e negli interpreti sì.

Il tutto dettato dall’infortunio di Gonzalo Rodriguez, che nonostante il suo futuro a Firenze sia ben più che in bilico, resta un elemento insostituibile. Tre partite in nove giorni. Ancora una volta. Tanti impegni ravvicinati e tutti molto importanti: Genoa domani, poi mercoledì il recupero a Pescara e infine martedì 7 febbraio all’Olimpico contro la Roma. Sousa chiamerà in causa tutti là dietro, anche chi è stato meno impiegato.

Su tutti attenzione a De Maio, che proprio contro la sua ex squadra con cui il 26 gennaio del 2014 regalò un bel dispiacere alla Fiorentina firmando la rete del definitivo pareggio in un rocambolesco 3-3 al Franchi, potrebbe tornare titolare in campionato. Finora è successo soltanto due volte: contro Udinese e Lazio. Bilancio finale 1 punto e 5 gol presi. Non proprio un biglietto da visita entusiasmante, ma tant’è. Dopo aver trovato in Sanchez un giocatore affidabile sul centro-destra, De Maio potrebbe trovare spazio dall’altra sponda della difesa a tre, sul centro-sinistra.

La posizione è quella abitualmente affidato ad Astori, che per distacco è finora il migliore interprete difensivo della stagione viola. L’ex Roma è stato provato come centrale, nella posizione di Gonzalo Rodriguez. Uno spostamento verso il centro dettato dalla ricerca di maggiore affidabilità non solo nella fase di proposizione del gioco, ma anche in marcatura e sulle palle alte.

Prove di difesa a tre ‘atipica’ (negli interpreti), ma anche di difesa a quattro. Sousa, che dell’interpretazione dei moduli è un maestro, potrebbe ritornare anche all’assetto visto con grande continuità nel girone di andata. E in quella posizione, da terzino bloccato, la possibilità di rivedere Salcedo esistono.

6
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Olivera? Per me resta un’ anatra zoppa. In quel ruolo servono ben altri investimenti se si vuole essere competitivi. Non vale un alluce di Pasqual, dico a parità di età. Ma non si sa per quale meccanismo ha fatto breccia nel cuore degli zombi.

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Di De Maio non ricordo alcun errore individuale in quelle due partite in cui la Fiorentina incassò cinque gol. Anzi rammento piuttosto due prove discretamente efficaci, specie tenendo conto della poca fiducia che l’allenatore gli accorda. Quindi non solo è poco generoso ma addirittura fuori luogo parlare per il giocatore di cattivo biglietto da visita. Salce dove e a sua volta un giocatore di più che discrete prospettive. Sul piano tecnico e della tenuta mentale. Sanchez è una delle sorprese positive, naturalmente solo per alcune fasi della difesa. Astori, per tutti al mondo tranne che per lo squinternato Deyna è… Leggi altro »

Deep Purple
Ospite
Deep Purple

risolvere faccenda Gonzalo prima questione, poi lanciare Salcedo a destra in difesa a 3con astori a sx con alivera più largo e alto.e chiesa tutta fascia dx facile no??

Giacomo
Ospite
Giacomo

non riesco proprio a comprendere il modus operandi della società, per me è diventata una grave manchevolezza. Da anni manca un difensore ed adesso siamo alla frutta e non a caso la gara di Napoli è stata persa per la scarsezza del reparto arretrato. Adesso, pare che la dirigenza non compri o, se si, magari, un attaccante qualsiasi oppure un esterno. In questa situazione, con l’Europa League alle porte, siamo veramente alle comiche. Intanto, fuori dalla coppa Italia, in questa situazione, con gare ogni 3 giorni, rischiamo di compromettere subito la stagione e, magari, pur con i debiti scongiuri, uscire… Leggi altro »

Walter
Ospite
Walter

Contro il Genoa e se va bene da ripetere anche contro il Pescara, vista l’indisponibilità di Gonzalo e la necessità di ritrovare Ilicic, proverei a giocare con il 4-2-3-1.
Centrali di difesa Sanchez e Astori. esterni Chiesa e Olivera, i due di centrocampo Badelj e Vecino, Bernardeschi, Ilicic e Borja dietro a Kalinic..
Forza Viola!!!!!!!!!!!!!

www.casaccaviola.com
Ospite
www.casaccaviola.com

Speriamo peschi L formazione dai bussolotti giusti !!!….AAAAcerco e compro VECCHIE VECCHISSSIME maglie Fiorentina ed altre squadre, contattami ad [email protected]

Articolo precedenteKalinic festeggia il Capodanno cinese con un no. Pato al Tianjin
Articolo successivo#asksousa. Fai la tua domanda all’allenatore della Fiorentina
CONDIVIDI