Fiorentina: Gori-Vlahovic-Meli i predestinati

di Angelo Giorgetti - Qs-La Nazione

10



Corvino punta molto su questi tre giocatori, con tutta probabilità Pioli darà una possibilità al serbo. Per gli altri due esperienza in Serie B o C.

Bravini, a volte bravi, ancora non abbastanza per giocarsela in Serie A? Come riporta il Qs-La Nazione, chissà come la pensano i (possibili) talenti che schizzeranno altrove in prestito, perché un anno con la prima squadra può essere stimolante per imparare, ma se lo spirito non è quello giusto l’effetto di un campionato in panchina rischia di smontare qualsiasi libidine.

E allora Gori – il centravanti che molto ha segnato con la Primavera e altrettanto promette per qualità e impostazione mentale – partirà per Foggia, Serie B, roba da grandi. Da giganti, considerati i 15 punti di penalizzazione e il clima molto pulp della serie cadetta, dove volano randellate piuttosto che carezze: un modo per farsi le ossa, o magari imparare a conservarle. Certo si diventa grandi più in fretta potendosela giocare subito fra i professionisti.

UNA SCELTA inevitabile soprattutto se capisci che non c’è spazio per diventare il vice-Simeone: lì dietro c’è il serbo Dusan Vlahovic, un metro e novanta, classe 2000, quindi un anno più giovane di Gori, che presentandosi ha dichiarato di ispirarsi a Zlatan. Chi? Ibrahimovic.

Non manca l’autostima al ragazzo, sul quale il connazionale Milenkovic si è esposto ben sapendo che la frase resterà rintracciabile: ‘Vlahovic diventerà uno dei cinque attaccanti più forti al mondo’. Corvino si accontenterebbe anche di meno, resta il fatto che insieme a Pioli ha deciso che non ci sono dubbi, Vlahovic merita la chance di giocarsela subito.

Gori ha capito l’antifona e, considerate lo offerte fra Serie B e C, ha scelto la prima soluzione: ora tocca a lui, alle spalle c’è una famiglia solida e il calcio non è esattamente l’unico modo per cavarsela bene nella vita.

CON LUI se ne andrà anche Ranieri, probabile il prestito per Sottil, che in questo momento è funzionale perché non abbondano gli esterni di attacco nel gruppo viola. Resterà ancora viola Marco Meli, che lo scorso anno era stato definito da Pioli ‘la più bella sorpresa del ritiro’ prima di incrociare una serie imprevista di infortuni.

E’ un classe 2000, sarà il punto di riferimento della Primavera che cercherà di puntare allo scudetto dopo aver perso un’altra finale contro l’Inter. Stupiscono nel frattempo per raffinatezza i colpi di un altro 2000, Tofol Montiel, che Corvino ha strappato al Maiorca pagando una clausola rescissoria che – scrivono in Spagna – si avvicina ai 2 milioni.

L’ESILINO Montiel rapisce per il tocco super, ma inquieta quando viene avvicinato nei contrasti, perché si teme finisca in orbita. Per lui potenziamento e intensità, magari a metà squadra fra la prima squadra e la Primavera.

10
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
gibi
Ospite
gibi

Montiel ha classe come pochi coetanei. Piede fino e visione di gioco, colpi sorprendenti e fantasia. Ha da costruirsi fisicamente, ma è già più solido di Hagi ad esempio, e non sfugge i contrasti. Personalità da vendere. Tanta personalità anche in Vlahovic, che ha bisogno di tempo per entrare in forma data la stazza. Hancko è un altro investimento interessante: grinta, stacco, tiro e fiato, un potenziale esterno perfetto. Ceccherini una scelta ideale per rincalzo in difesa. Lafont ha i numeri del grande portiere, deve migliorare nel piazzamento e nella guida della difesa, ma promette tanto bene. Campagna acquisti modesta… Leggi altro »

Mario Z
Ospite
Mario Z

Mi dispiace veramente che Gori viene ceduto in prestito al Foggia , qui mi sa che c’è lo zappino di Corvino che con Gori non ha introito mentre con Vlahovic si. Forse mi sbaglio …….
Gori e fiorentino e Corvino non piacciano i fiorentini !

Bedo
Ospite
Bedo

VLAHOVIC E’ GIOVANE ED HA ESPERIENZA GORI NO ,DEVE ANDARE A GIOCARE E MENO MALE HA TROVATO LA B.- CHE C’ENTR L’INTROITO NON LO CAPISCO! ESEMPIO DI TIFOSO CHE SI FA LE SEGHE MENTALI!

Mario Z
Ospite
Mario Z

Bedo si vede i tuoi limiti intelligenza la tua educazione non esiste sei uno che usa un vocabolario molto ricco di povertà mentale.

Bedo
Ospite
Bedo

Caro Mario Z non vedo come chi, come te, afferma che Corvino con Gori non ha introito mentre con Vlah0ivic si , possa permettersi di attribuire ad altri di possedere poca intelligenza quando, al pari di molti tifosi che io giudico in una percentuale di circa il 30-40% , stai usando i soliti luoghi comuni in relazione ai quali Corvino ,ad ogni decisione che prende in merito di campagna acquisti, si dovrebbe indebitamente ………..arricchire personalmente.. Questo non l’accetto perche’ per me e’ un’offesa gravissima che in genere si trova sempre sulla bocca di coloro….che vedono il marcio da tutte le… Leggi altro »

Mario Z
Ospite
Mario Z

Caro Bedo, accetto il tuo pensiero , ma dovresti accettare il mio , io se scrivo tendo di usare un vocabolario senza offendere nessuno ma non accetto certe frasi. Tu Scrivi che non voi pubblicare il tuo nome per varie ragioni , d’accordo e la tua decisione, io sono differente non mi nascondo dietro un sinonimo.
Ti auguro una buona domenica

Bedo
Ospite
Bedo

PACCO DONO, e’ vero che non capisci di calcio altrimenti aavresti notato dei particolari, a parte la prestazione giornaliera, che differenziano un buon giocatore da uno con il talento, che, guarda bene, non e’ solo dribbling, buona tecnica o giu’ di li: sono altre le cose che fanno la differenza. Ho giocato in B e un infortunio mi ha precluso la A( ero gia’ venduto da mesi all’Inter) e credimi ne ho visti di tutti i colori. I tecnici veri hanno altri parametri di giudizio dei nostri altrimenti, per qualcuno, ragazzi che giocano nei dilettanti, dovrebbe essere in A:. Bona!… Leggi altro »

Pacco dono
Ospite
Pacco dono

Mi auguro di essere smentito da Meli, ma se dovesse rivelarsi uno dei tanti giovani di belle speranze che non mantengono le promesse mi ricorderò di te Bedo.

Pacco dono
Ospite
Pacco dono

Meli l’ho visto giocare una decina di volte, non mi ha mai convinto. Può darsi che io non capisca di calcio.

unoqualunque
Ospite
unoqualunque

in fatto di giovani mi sa che pioli se capisca ancora meno

Articolo precedenteCeccherini: in posa con la sciarpa viola e autografi coi tifosi (FOTO)
Articolo successivoCom’è triste Ricky: dal sogno all’addio, la strana parabola della fantasia
CONDIVIDI