Fiorentina imbattuta in casa con le tedesche in gare Uefa. Con il Bayern…

0



La Fiorentina ha infranto giovedì scorso il tabù Germania, vincendo al Borussia Park 1-0. Gara tutta da vivere, domani al Franchi, per il ritorno contro il Gladbach. La storia viola dice che la Fiorentina è imbattuta in casa contro squadre tedesche, in competizioni Uefa. Ma che in una sola occasione è riuscita poi a passare il turno, in gare ad eliminazione diretta.

L’ultimo precedente risale al 2010, al ‘maledetto’ incrocio con il Bayern Monaco agli ottavi di Champions League: la Fiorentina vinse 3-2 al Franchi con gol di Vargas e doppietta di Jovetic (Van Bommel e Robben per i tedeschi), peccato che l’andata fu condizionata da Ovrebo nel 2-1 dell’Allianz Arena. Con il Bayern poi qualificato ai quarti.

Due anni prima, nel 2008, altro incrocio con il Bayern, questa volta ai gironi di Champions: al Franchi finì 1-1, con Borowski a rispondere nel finale a Mutu. Nel 1990, in Coppa Uefa la Fiorentina pareggiò 0-0 a Perugia (non al Franchi) il ritorno della semifinale contro il Werder Brema, e andò in finale grazie all’1-1 di Germania. Nel 1977 Fiorentina-Schalke 04 finì 0-0 al Franchi, ma i viola persero 3-0 a tavolino per aver schierato Casarsa che era squalificato (Fiorentina dunque eliminata). Nel 1975 infine, in Coppa delle Coppe, la Fiorentina nell’andata del 2° turno vinse al Franchi 1-0 contro lo Zwickau (gol di Speggiorin), ma poi perse 1-0 il ritorno in Germania e fu eliminata ai rigori.