Fiorentina in campo col 3-5-2, ballottaggio Aquilani-Kurtic..ma attenti alle sorprese di Montella

    0



    montellaL’obiettivo è la qualificazione alla finale di coppa Italia. Sarebbe la seconda consecutiva per la Fiorentina. E’ vero che la squadra viola parte dal 2-1 conquistato allo Juventus Stadium, ma Montella non si fida di Allegri e della sua squadra e anche per questo vuol tenere sulla corda tutti i giocatori. E’ probabile che alla fine il tecnico viola schieri la migliore formazione per centrare il primo obiettivo stagionale. Fiorentina che comunque avrà un problema a centrocampo.
    Con Badelj squalificato e Pizarro probabilmente out per via dell’ultimo infortunio muscolare, è probabile che alla fine le chiavi del motore viola tornino ad Aquilani, che si posizionerà davanti alla difesa, con il supporto di Borja Valero.
    L’alternativa è Kurtic. Tutto, comunque, si deciderà questa mattina, quando Montella diramerà la lista dei convocati. In casa viola c’è la voglia, la speranza, la possibilità di recuperare il centrocampista cileno.
    Ecco perché ieri sera l’Aeroplanino non ha voluto anticipare i convocati e rendere il «favore» dell’aiuto che l’allenatore bianconero gli ha dato, annunciando alla vigilia che la Juventus in difesa giocherà a quattro.
    Tornando alla Fiorentina, quindi, Montella dovrebbe schierare la squadra col 3-5-2 con Neto a difendere la porta, la linea dei difensori formata da Savic (che ritorna dal primo minuto), Gonzalo Rodriguez e Basanta, a centrocampo, quindi, Aquilani o Kurtic in cabina di regia (è vero che se Pizarro sarà convocato potrebbe partire dall’inizio, ma probabilmente Montella preferirà sin da subito un giocatore fisicamente più integro e semmai utilizzare il cileno a gara in corso) con Mati Fernandez e Borja Valero (che aiuterà Aquilani a far girare la manovra dei gigliati) ai fianchi, sugli esterni Joaquin a destra e Alonso a sinistra (con il compito di spingere il più possibile sulla fascia anche per mettere in difficoltà Pepe e compagni, e aiutare allo stesso tempo i compagni della difesa nella fase difensiva), in avanti Gomez e Salah.
    Questo l’undici iniziale che Montella è orientato a scegliere. Senza dimenticare, comunque, che questa mattina la squadra svolgerà un risveglio muscolare e in questa occasione Montella scioglierà gli ultimi dubbi e col tecnico viola è giusto ricordare che le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Ancora qualche ora e tutto sarà più chiaro. Firenze, la Fiorentina e i tifosi viola attendono come non mai questa gara. Ieri fuori dai cancelli del centro sportivo c’erano oltre 100 tifosi ad attendere Salah e compagni, questa sera l’obbiettivo è riempire il «Franchi»