Fiorentina-Juve, l’Album dei ricordi: dal 4-2 a Baggio, fino al ‘meglio secondi che ladri’

6



Nell’album dei ricordi di Fiorentina.it i precedenti più o meno storici della sfida del Franchi tra i viola e i bianconeri

Sono 80 i precedenti in Serie A tra Juventus e Fiorentina al Franchi. Il bilancio dice 27 vittorie viola, 30 pareggi e 23 vittorie bianconere.

L’ultima vittoria gigliata tre anni fa, 2-1 viola, con le reti di Kalinic e Badelj:

L’anno prima fu 1-2 al Franchi, con la squadra di Allegri che festeggiò la vittoria dello scudetto in anticipo proprio a Firenze. Non bastò il gol di Kalinic, che sbagliò anche un rigore e colpì una traversa da due passi. Mandzukic e Morata stesero la squadra di Sousa.

5 stagioni fa fu 0-0 a Firenze in campionato, con batosta 0-3 in Coppa Italia dopo l’1-2 dell’andata dello Stadium targato Salah che mandò in finale la squadra di Allegri e a casa quella di Montella:

Una perla assoluta quella dell’egiziano, che però non bastò ai viola. 6 anni fa, invece, fu tripudio viola. 4-2 al Franchi, la faccia con le lacrime di Conte, la mitraglia di Tevez e Pogba poi riposta…la tripletta di Pepito, l’apoteosi di una città che non dimenticherà mai quel 20 ottobre:

conte
Prima di quella ottenuta con lo storico 4-2, l’ultima vittoria viola in casa risaliva addirittura al 13 dicembre 19981-0, Batistuta nella ripresa regala alla Fiorentina un successo che è rimasto lì, nell’album dei ricordi, per 15 anni. Questo l’undici viola che stese quella Juve: Toldo, Padalino, Torricelli, Repka, Heinrich, Cois, Rui Costa (Amor 88), Amoroso, Oliveira, Batistuta, Edmundo – Allenatore Trapattoni:

Quella vittoria arrivava l’anno dopo uno straordinario 3-0 targato Oliveira, Robbiati e Firicano. Questo l’undici di quella Fiorentina: Toldo, Falcone, Firicano, Padalino, Serena M. (Tarozzi 75), Cois, Rui Costa (Bigica 88), Schwarz, Oliveira (Robbiati 65), Batistuta, Morfeo – Allenatore Malesani:

Altra vittoria viola nel 92-93, 2-0, gol di Laudrup e autogol di Sartor:

Ancora vittoria viola in Fiorentina-Juventus 2-0 del 91-92, Batistuta e Branca le firme:

Vittoria esaltante per i viola anche nel 1990-1991, 1-0 con gol vittoria di Fuser e rigore parato da Mareggini a De Agostini. La gara del ritorno di Baggio a Firenze:

Baggio, quella sciarpa raccolta, e gli assedi della città pochi mesi prima per manifestare tutto il proprio odio verso quel passaggio alla rivale di sempre. Ricordi, come nel 1988-89: 2-1, Barros porta avanti la Juve, poi Baggio e Borgonovo ribaltano. La B2 colpiva ancora:

Vittoria anche nel 1985-86, Passarella e Berti stendono la Juve

Altra vittoria nel 1979-80, 2-1 Sacchetti e Tendi per due gol spettacolari:

Tra le vittorie più larghe dei viola contro la Juve il 4-1 del 1974-75: Zoff autorete, Antognoni, Rosi autorete e Casarsa su rigore le firme, mentre quella più larga risale al 1941, quando fu 5-0: Tripletta di Benedetti, Menti e Morisco le firme.

E come dimenticare la vittoria a Torino con Prandelli per quel 2-3 in rimonta:

Decisamente da dimenticare lo 0-5 dell’anno di Delio Rossi. Nel mezzo anche tanti furti: A cominciare dal meglio secondi che ladri. Ultima giornata del campionato 1981-82, Fiorentina che deve vincere a Cagliari, Juventus impegnata a Catanzaro. Ai viola viene annullato un gol (che le avrebbe regalato lo scudetto) a Ciccio Graziani, mentre  la Juventus passava a Catanzaro con un rigore di Brady, mentre Brio stese in area Borghi con una gomitata che grida ancora oggi vendetta, con un rigore sacrosanto al Catanzaro che non venne concesso.  La Juventus scippava il terzo scudetto alla Fiorentina.

E come dimenticare quella finale di Coppa Uefa della stagione 1989-90:  La Fiorentina trascinata da un certo Roberto Baggio, arriva in finale eliminando il Werder Brema. Con i lavori a Firenze per Italia 90 e la squalifica anche del sostitutivo campo di Perugia dove giocava di solito le sue partite casalinghe la Fiorentina, i viola vengono spediti ad Avellino, feudo bianconero per la gara di ritorno. Per4 chi se lo fosse dimenticato, gol del 2-1 di Casiraghi viziato da un fallo incredibilmente non sanzionato su Pin che viene spinto alle spalle, e poi, nell’ordine un fallo da rosso su Baggio di Bonetti, e poi il calcio d’angolo inventato dall’arbitro spagnolo Emilio Soriano Aladrén da cui nascerà il gol del 3-1, continuando per un rigore richiesto dalla Fiorentina con Di Chiara non concesso

L’anno scorso fu 0-3, con gol di Bentancur, Chiellini e Ronaldo:

E non succede, ma se succede…

6
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
PIERO
Ospite
PIERO

Abboziamola con questi gobbi morti di fame non facciamoci prendere per le mele con le poche partite che abbiamo vinto! E basta blasonare questi poveracci e falliti nella vita di giuventini.ALÉ Viola!!!!!

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Manca il celebre 3-3 del 1983/84. Grandissima partita, Viola grandissima squadra, (finché un intervento omicida con le ginocchia – !!! – dell’infame Luca Pellegrini, pesciaiolo della Sampdoria, non ruppero ignobilmente Antongoni), col gioco più bello. Partitone con “golazo” di testa – !!! – di “Antonio” che avvia e conclude l’azione e “doblete” del “puntero” Daniel Bertoni. Galli non impeccabile, Contratto sfortunato.

https://www.youtube.com/watch?v=GxXORYKg_1I

Super “Golazo” di Diaz a Tacconi nel 1986/87!!!!!!!!!

https://www.youtube.com/watch?v=De0Lk6uSxY0

Nel 1987/88 gol di Rebonato (!!!!!) dedicato a Brio, (da ca. 1’16” in poi):

https://www.youtube.com/watch?v=7Hc8utc4FHY

Marco
Ospite
Marco

Vendo 2 biglietti di curva ferrovia al prezzo di uno. Se interessati contattatemi via e-mail. Grazie. Ciao.

Ciccioneviola
Ospite
Ciccioneviola

io son stato cresciuto con l’idea che in quell’anno davvero ci rubarono lo scudetto…….poi ho rivisto le immagini e c’è poco da dire…. il loro rigore era netto come era giusto purtroppo annullare il nostro goal per fallo. passerei oltre, da tifoso viola sportivo

Canguasto
Ospite
Canguasto

Eh si, peccato che nella tua analisi manchi un rigore ENORME non concesso al Catanzaro per fallo su Borghi.
Non scherziamo…..semplicemente fu l’anno del mondiale spagnolo, e nell’interesse nazionale nessuno voleva impegnare una squadra zeppa di nazionali come la Juventus in un prolungamento del campionato.
Fu deciso così di evitare lo spareggio a beneficio di una delle due squadre in lotta per il titolo….indovina quale?

Oreste
Ospite
Oreste

Solo 3 anni fa avevamo un centrocampo con Badelj Vecino Borja tutti nei loro cenci..era un gran centrocampo secondo me…e Vecino, ribadisco da anni, non lo avrei mai e poi mai ceduto..per me era e resta fortissimo ci servirebbe come il pane.

Articolo precedenteIrrati, precedenti non buoni con la Fiorentina. Con lui la Juventus non ha mai perso
Articolo successivoDragowski–Szczesny, sfida nella sfida. Tra paragoni, attese e un occhio sulla nazionale
CONDIVIDI