Fiorentina-Lazio, la moviola: dubbio nel finale su Mario Gomez toccato da Biglia

    0



    Banti in Fiorentina-Lazio 0-1Secondo quanto riporta ‘la moviola’ del Corriere dello Sport Stadio, se non fosse per un dubbio nel finale su Mario Gomez, la partita di Banti sarebbe decisamente buona: sempre vicino all’azione, coraggioso ad ammonire Ambrosini (che gli dà la mano e questo certifica la scelta dell’arbitro di Livorno, ma il contatto con Biglia comunque c’è) e a tenere la partita.
    Primo Tempo – Protesta Aquilani sul gol di Cana: se però è per le trattenute fra Savic e Perea, queste sono reciproche (anzi, l’ultimo a “tirare” è il viola). Ammonito Ambrosini per simulazione, l’ex milanista si alza senza protestare e compie un bel gesto, tendendo la mano al direttore di gara. Rivediamo l’azione, però: Ambrosini protegge il pallone dall’arrivo da dietro di Biglia, forse è già propenso alla caduta ma il contatto fra i due c’è. Dura entrata di Aquilani su Ledesma, sul pallone però. Ciani e Lulic, arrivano il cartellino: ok.
    Secondo Tempo – Commette fallo, Biglia, su Anderson, al provvedimento tecnico con il braccio destro fa il segno di mandare a quel paese l’arbitro. Rischia. Così come rischia il già ammonito Tomovic, quando salta col gomito largo. Protesta Mario Gomez nel finale di partita: il contatto con Biglia c’è, forse pure un abbraccio del biancoceleste sull’avversario, l’impressione è che non sia così deciso, il dubbio resta.