Fiorentina-Livorno 3-1, le PAGELLE di FI.IT: Capezzi assist-man, bene Venuti

    0



    Fiorentina-Livorno Primavera ViareggioFiorentina che batte il Livorno per 3-1 ed accede ai Quarti di finale del Torneo di Viareggio, dove giovedì affronterà il Parma. Queste le nostre pagelle.

    Lezzerini 6 – Incolpevole sul gol del Livorno. In apertura di secondo tempo compie l’unico intervento significativo della sua partita su Biasci. Per il resto svolge l’ordinaria amministrazione.

    Venuti 6,5 – Uno dei migliori, anche per duttilità tattica visto che inizia la gara come terzino sinistro. Con l’ingresso di Zanon torna a destra. Ottima prestazione in fase di spinta. Conferma.

    Mancini 6 – Soffre all’inizio, anche a causa di qualche problema di equilibrio sul campo. Con il passare della partita il Livorno esce dalla gara e non corre più pericoli.

    Empereur 6 – Sulla falsariga di Mancini. La difesa viola sbanda un paio di volte in avvio di gara, ma dopo aver preso gol è lui che registra i meccanismi difensivi. Registra arretrato della squadra, batte anche qualche calcio di punizione interessante.

    Papini 5,5 – Titolare un po’ a sorpresa, patisce probabilmente l’emozione. Sbaglia in un paio di occasioni nel primo tempo. Timido in fase offensiva. Zanon s.v.

    Berardi 6,5 – Prestazione di sostanza in mezzo al campo. Ci mette cuore e corsa. Abile ad inserirsi e segnare di testa il gol del 2-1. Bangu 7 – Gioca pochi minuti, ma gli bastano per chiudere la partita.

    Petriccione 6 – Meno efficace del solito e soprattutto meno appariscente. Gioca comunque in maniera molto ordinata, senza strafare.

    Capezzi 7,5 – Il capitano torna leader e trascinatore. Non finisce sul tabellino dei marcatori, ma il suo lancio in occasione del primo gol viola (rigore su Gondo ed espulsione del difensore) è da applausi. Batte il corner da cui nasce il raddoppio viola e fornisce l’assist a Bangu per il gol del 3-1. Tre assist ed una grandissima prestazione. Costanzo s.v.

    Bandinelli 5,5 – Piuttosto evanescente la sua prestazione. Sbaglia una buona occasione e nel complesso sembra patire a livello fisico il confronto diretto con il suo avversario. Fazzi 6  – Entra e contribuisce a far andare la partita nella direzione giusta. Ottimi un paio di spunti e bellissima una bella rovesciata finita alta di poco.

    Gondo 6 – Sbaglia tanto sotto porta, ma ci mette un grande impegno e si guadagna e trasforma il rigore del pareggio, con tanto di esplusione per Stoppini. Servirebbe un po’ più lucidità sotto porta.

    Gulin 6 – Solita grinta e qualche spunto interessante. Meno incisivo del solito sotto porta, ma la sua prova è comunque sufficiente. Peralta 5,5 –  Si dà un gran da fare e si conquista il rigore, ma poi lo fallisce dal dischetto.