Fiorentina-Livorno, l’Album dei Ricordi: Livorno non vince dagli anni ’30

    0



    Sono 13 i precedenti al Franchi in Serie A tra Fiorentina e Livorno. 9 vittorie 3 pareggi e 2 sconfitte il bilancio degli storici, bilancio che dunque sorride a casa viola. 

    L’ultimo precedente a Firenze è del 2009-2010, a Febbraio, nell’ultimo anno di Prandelli, 4 giorni dopo il ko 2-1 all’Allianz Arena contro il Bayern Monaco con il gol in fuorigioco di Klose. Viola sotto con il gol di Rivas, poi pareggio gigliato con siluro da fuori di Juan Manuel Vargas, e gol vittoria di Alberto Gilardino con assist perfetto del Loco 

     

    Vittoria anche nel 2007-08, 1-0, con gol decisivo stavolta di Papa Waigo

     

     

    E vittoria anche nel 2006-07, con gli amaranto ancora una volta in vantaggio con il solito Lucarelli, poi rimontato dai gol di Toni e Jorgensen. 

     

    E vittoria pure nel 2005-06, 3-2, sotto un diluvio universale, Livorno rimasto subito in dieci, Fiorentina avanti con Toni, Jorgensen e Pazzini e brividi finali con i gol di Galante e Morrone.

     

     

    Sono dunque quattro i Fiorentina-Livorno che dicono viola. L’ultima volta che gli ospiti sono usciti indenni dallo stadio fiorentino risale al 2004-05, quando la squadra di Sergio Buso non andò oltre l’1-1. Gol dell’illusione di Riganò, poi pareggio di Lucarelli ad un quarto d’ora dalla fine.

     

     

    1-1 anche nel 2003-04, in Serie B, Protti da una parte e Riganò dall’altra, mentre da quel precedente, per ritrovare un Fiorentina-Livorno in Serie A bisogna tornare indietro di mezzo secolo.

    Fiorentina-Livorno 3-2 del 1948-49, con reti di Galassi e doppietta di Sperotto, 1-1 e 2-2 negli anni 46-47 e 47-48, e vittoria 4-3 nel 42-43, con reti di Valcareggi 2, Penzo, e Suppi. 2-0 nel 1941-42, con gol di Penzo e Rallo, e 5-2 nel 1940-41, gol di Di Benedetti 2 , Menti 2 e Valcareggi, mentre tra il 1934-35 e il 1937-38 arrivarono le uniche due sconfitte in terra fiorentina per i viola: 0-1 e 1-2.

    Il Livorno non vince a Firenze dunque da 75 anni, e la tendenza deve essere mantenuta anche domenica.