Fiorentina-Livorno, l’Alfabeto Viola: vincere per agganciare il Napoli

    0



    Alfabeto ViolaSi riparte, dopo la sosta natalizia torna in campo la Fiorentina di Montella contro il Livorno. Alle 18:00 via al derby, ecco l’Alfabeto viola di Fiorentina-Livorno:

    A di AGGANCIO CHAMPIONS In caso di vittoria contro il Livorno oggi la Fiorentina aggancerebbe il Napoli al terzo posto, con gli azzurri che giocheranno domani in casa contro la Samp con a quel punto un po’ di pressione in più. Obiettivo da non fallire per la squadra di Montella. 

    B di BORJA SIGNIFICA GARANZIA Il todocampista spagnolo è sempre più formidabile. 5 gol in campionato, 6 assist, record man di passaggi in fase offensiva, regia, impostazione, crossatore impeccabile etc etc..Del Bosque evidentemente ha gli occhi foderati di prosciutto, ma Borja continua la sua marcia e il suo lavoro, portare in alto la Fiorentina. E quando c’è lui, è una garanzia. 

    C di CUADRADO TORNA Rientra il colombiano dopo la squalifica di Reggio Emilia contro il Sassuolo. L’esterno viola è pronto a far esaltare il Franchi con i suoi numeri, i suoi dribbling, le sue giocate..E stasera povero colui che dovrà marcarlo..Si prevede per lui un forte mal di testa.. 

    D come DA QUI IN AVANTI NON CI SI FERMA PIU’ Niente più soste fino alla fine della stagione. Si va avanti a dritto, tra campionato, coppa Italia, ed Europa League. Dopo la pausa per Natale, dunque, avanti a tutta Fiorentina. 

    E di E SAREBBERO 4 DI FILA IN CASA Se fino a qualche mese fa si parlava di Fiorentina da trasferta, con qualche difficoltà in casa, adesso le cose sono cambiate, soprattutto tra le mura amiche. Vittorie contro Sampdoria, Verona e Bologna, oggi contro il Livorno potrebbe arrivare la quarta di fila in casa, obiettivo da non fallire. 

    F come FORZA ANDREA, SCONFIGGIAMO LA FOP Oggi famiglie colpite da questa malattia invitate al Franchi, raccolta fondi, e maglie speciali messe all’asta per raccogliere fondi contro la FOP, malattia che ha colpito il figlio del capitano del Livorno Andrea Luci. Tutti insieme, per aiutare la ricerca dunque. 

    G di GENNAIO DA INVERTIRE Non ha mai vinto una partita a Gennaio Vincenzo Montella. 3 pareggi e 6 ko il suo bottino, e quest’anno, con il calendario che ha la Fiorentina, ripetersi è roba davvero dura. Il trend del primo mese dell’anno, è assolutamente da invertire. 

    H di HAI PER CASO VISTO JOVETIC? A Firenze era soprannominato il bua, a Manchester il tormentone WheresJovetic è già scattato.Tra chi lo fotografa in versione man in black, chi in versione wrestler, chi in ospedale, chi lo ha messo sulle scatole del latte..Dov’è Jovetic? E intanto la Fiorentina rischia di perdere tutti i bonus inseriti nella trattativa, anche se i tifosi viola, male, nel vedere che il bua non gioca mai, non è che stiano.

    I come INTANTO PIZARRO C’E’ Prove di disgelo tra il Pek e la Fiorentina, sul fronte futuro del cileno. Intanto Pizarro c’è per la sfida di oggi al Livorno, ed è pronto a riprendersi il suo posto in cabina di regia. 

    L come LA TERZA DA TITOLARE DI FILA Per Josip Ilicic. Gol al Bologna, palo col Sassuolo e oggi col Livorno lo sloveno partirà ancora una volta titolare al fianco di Pepito Rossi. Il primo acquisto di Gennaio, c’è, e per lui, oggi, è caccia alle conferme. 

    M di MARIO DAI… Manca poco, Gomez tra un paio di partite al massimo ci sarà, e vederlo in coppia con Rossi sarà maledettamente bello dopo aver soltanto avuto un assaggino nelle prime uscite viola di quest’anno. E se torna ai suoi livelli, chi la ferma più la Fiorentina? 

    N di NON C’E QUATTRO SENZA CINQUE Sono quattro le vittorie consecutive della Fiorentina, in casa, contro il Livorno. 2-1 nel 2009-10 con Vargas e Gila, 1-0 nel 2007-08 con Papa Waigo, 2-1 nel 2006-07 con Jorgensen e Toni e 3-2 nel 2005-06 con Toni, Jorgensen e Pazzini 

    O come OBIETTIVO QUINDICI per Pepito Rossi, che vuole cominciare il 2014 così come ha chiuso il 2013, ovvero con un gol, magari decisivo, come quello di Reggio Emilia contro il Sassuolo. 14 gol in 17 giornate, lo score di Rossi, che oggi, contro la non certo insuperabile difesa del Livorno proverà a scrivere ancora altre pagine di storia. 

    P come PAULINHO E POCO ALTRO Il Livorno di Davide Nicola non può fare più di tanta paura. Paulinho e poco altro, è la squadra livornese, priva di Emerson e Lambrughi (ah però)..Testa bassa e concentrazione, però, sottovalutare l’avversario potrebbe essere l’unico problema di questa partita 

    Q di QUESTO JORGINHO… Piace e come alla Fiorentina. L’operazione è tutt’altro che infattibile, anche se il Verona non vorrebbe privarsene adesso. In chiave prossima stagione è da bloccare, con il prezzo del cartellino che si aggira sui 10 milioni, e che potrebbe essere abbassato dall’inserimento di Romulo e qualche altro giovane nella trattativa. Su di lui c’è concorrenza, e Pradè Macia si sono già mossi da tempo. 

    R di RISCOSSA FACUNDO? Possibile che parta titolare oggi contro il Livorno nella difesa a tre che Montella ha in mente di schierare contro gli amaranto. Non gioca una gara in campionato da fine ottobre, Fiorentina-Napoli 1-2, quando mancava Gonzalo Rodriguez, quella è stata anche l’ultima uscita da titolare in Serie A per lui. Solo 342 giocati, l’oriundo, in attesa di capire se partirà o meno a Gennaio, è a caccia di riscossa. 

    S di SEI SCONFITTE DI FILA FUORI PER IL LIVORNO Lazio, Chievo, Inter, Bologna, Napoli e Verona. Nelle ultime sei uscite esterne i ragazzi di Nicola hanno sempre perso, segnando per altro solo a Verona, rimanendo poi sempre a bocca asciutta. 

    T come TI RICORDI FIORENTINA-PESCARA L’avvio di 2013 fu traumatico per i viola che persero alla ripresa in casa col Pescara..Quella sconfitta ancora è pressoché inspiegabile. Ricominciarono molto prima gli uomini di Bergodi l’anno scorso durante la sosta, la Fiorentina per ultima, e quest’anno è accaduto lo stesso, ma già il fatto che la squadra abbia voluto andare in ritiro per prepararsi al meglio anche psicologicamente per questa sfida è un segnale importante. Quest’anno la Fiorentina avrà imparato la lezione? Sbagliare è umano, perseverare è diabolico. 

    U di UN ANNO FANTASTICO Sarà quello che viene per la Fiorentina. Può accadere di tutto, e la sensazione è che il meglio debba ancora venire. 

    V di VARGAS E IL LIVORNO…Era praticamente già del Livorno Juan Manuel Vargas qualche mese fa. Ultimo giorno di mercato, prestito gratuito con metà dell’ingaggio pagato dalla Fiorentina…E poi invece il dietrofront del peruviano che volle rimanere a Firenze..E per fortuna è andata così, visto che oggi el Loco è praticamente una sicurezza. Dovrebbe esserci lui titolare oggi contro il Livorno, proprio loro, squadra alla quale ha già segnato una volta, e contro i quali ha messo a referto anche tre assist in 6 sfide giocate. 

    Z ZERO VITTORIE DA QUASI OTTANT’ANNI. Era il 1937-38 quando i labronici sbancarono Firenze per l’ultima volta, i precedenti dicono dunque Fiorentina con 9 vittorie 3 pareggi e 2 ko.