Fiorentina, notte da brividi. Sogno Europa, 3° incrocio con la Lazio

0



Una squadra non si giudica dalle 4 randellate prese in 20 minuti a Salisburgo – una devastazione, più che un ko – e a parte l’incredibile flop in Europa League i numeri della Lazio sono molto chic. I biancocelesti a Firenze si giocano una bella fetta di Champions. La Fiorentina ha incrociato due volte la Lazio e il primo pareggio (26 novembre) è stato probabilmente più sorprendente della sconfitta nei quarti di Coppa Italia, 26 dicembre a Roma, gol di Lulic. Così scrive La Nazione.

Ora i rapporti sono cambiati. La Fiorentina devastata dopo la scomparsa di Astori ha ripreso forza (19 punti nelle ultime sette partite) e in campo ha trovato nuove strade da percorrere: molto più equilibrato sembra ora il confronto fra le due squadre, anche se Pioli sa benissimo che la Lazio in trasferta ha vinto spesso, è addirittura terza dopo Juve e Napoli, con 10 successi su 16 partite.

La Fiorentina è su di morale anche se riemerge da uno dei suoi festival della mira sbilenca, la partita non vinta contro la Spal ha messo ancora una volta in evidenza la poca concretezza sotto porta ma ha confermato – nella stesso tempo – il buon momento del gruppo.