Fiorentina per l’Europa e Cagliari per la salvezza, tutti per Astori

Di Giovanni Sardelli e Mario Frongia - La Gazzetta della Sport

1



Come riporta La Gazzetta dello Sport, da lassù Davide Astori non potrà veder gioire entrambe le proprie squadre, Fiorentina e Cagliari. Il successo dell’una frantumerebbe sogni e speranze dell’altra. La Fiorentina deve vincere per continuare a cullare il sogno europeo. Il Cagliari rischia la retrocessione in B. Tutto il resto, quello che accadrà prima e dopo la gara, non sarà però semplice contorno. Sulle tribune saranno in 33.000 circa. Fiorentina e Cagliari, amori calcistici di Astori, scomparso il 4 marzo, hanno già comunicato da tempo il ritiro delle rispettive maglie numero 13. Oggi il tutto diventerà effettivo. Nel momento dell’ingresso in campo i bimbi che accompagnano i calciatori indosseranno le maglie numero 13 di entrambe le squadre con la scritta Astori. Mentre ieri a Coverciano, si è disputata una partitella tra i bambini delle scuole calcio di San Pellegrino Terme (paese di origine della famiglia Astori) e le giovanili della Fiorentina.

Oggi in tribuna ci sarà Andrea Della Valle, complicata (ma non impossibile) la presenza del fratello Diego. Ieri invece la compagna di Davide, Francesca Fioretti, è passata dal «Centro Sportivo Astori». Ha parlato a lungo con Pantaleo Corvino, colui che ebbe il durissimo compito di avvertirla la mattina di quel tragico 4 marzo, sconvolgendole la vita. Prima di salutare Pioli e tutto il gruppo viola. «La visita di Francesca è stata molto toccante – ha detto lo stesso Pioli -, anche perché molti non l’avevano ancora rivista. Ci ha fatto davvero tanto piacere». La Fiorentina ha comunicato la costituzione di un fondo denominato «Davide Astori Trust» a favore di Vittoria Astori, la figlia del calciatore scomparso. La costituzione del Trust ha lo scopo di contribuire alla sicurezza economica della piccola Vittoria e il fondo sarà supervisionato e gestito dalla famiglia Astori, insieme a Francesca. Ancora Pioli, molto sensibile al tema: «Siamo sempre vicini a Davide e alla sua famiglia. È un gesto nobile che fa onore alla nostra proprietà».

Anche il Cagliari tutto col presidente in testa, ieri sera, ha reso omaggio a Davide fermandosi davanti ai cancelli del Franchi e depositando una corona di fiori, una maglia rossoblù di Asto e due sciarpe. Riflettere lì davanti non lascia indifferenti. Oggi si gioca. «La partita con il Cagliari sarà determinante più dell’ultima con il Milan» chiude Pioli. Il tecnico viola recupera Laurini in difesa e ha un solo dubbio, sulla trequarti: Eysseric (favorito) o Saponara. «Crediamo nella salvezza»,replica Diego Lopez mostrando fiducia.

1
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Sinapsilondon
Tifoso
Sinapsilondon

X2 FORZA VIOLA SEMPRE

Articolo precedentePioli cerca l’affidabilità. Una chance per Eysseric, forse Saponara partirà dalla panchina
Articolo successivoDopo la stagione più dura il Franchi ringrazia e sogna
CONDIVIDI