Fiorentina, riattacca la spina: uniti alla meta, poi il futuro

7



Un’umiliazione sperare nelle disgrazie dell’Empoli per salvarsi, secondo il Corriere Fiorentino. Fuori chi non se la sente, c’è da dare tutto per la salvezza.

Ci sarà tempo per parlare del futuro di Corvino e di Chiesa o di cosa i Della Valle intendano fare per ridare credibilità alla Fiorentina. Oggi conta solo una partita. La Partita. I novanta minuti del Tardini sono presente e futuro ed è il caso che Firenze, città di Guelfi e Ghibellini, si metta una mano sulla coscienza. La stagione è stata disastrosa, ma ora è il momento di salvare il salvabile, aiutare una squadra sull’orlo del baratro a venirne fuori con le proprie gambe. Il Parma non sta meglio, anzi peggio. Ma da giorni carica l’evento per battere la fragile Viola, scavalcarla in classifica e mettersi al sicuro. Così scrive il Corriere Fiorentino.

UNITI. A Firenze, dopo giorni in cui si è discusso solo della rottura tra Diego Della Valle e la tifoseria, qualcosa è cambiato. Prima c’è stato l’invito dei tifosi della curva. Poi quello di Montella. Uniti alla meta. La speranza è di chiudere il discorso, che sta diventando angoscioso. La situazione non è (ancora) drammatica, ma brutta si. Forse il gruppo è stato sopravvalutato o si è fatto prendere dall’ansia. Magari si è semplicemente spenta la fiammella che lo teneva unito nel ricordo di Astori.

DARE TUTTO. Non crediamo che la Fiorentina giochi contro Montella. Sarebbe giocare contro se stessa. Sicuramente ha faticato a entrare in sintonia con il nuovo allenatore. Ma arrivati a questo punto, i discorsi vanno accantonati. Anche Montella deve fare di più: scelte drastiche, se necessarie. Chi non se la sente stia fuori. Non contano i nomi, contano la volontà, la freddezza, la voglia di reagire alle difficoltà, di dimostrare che c’è ancora un po’ di vita sul pianeta viola. E chi ha qualcosa da dire o da recriminare ora deve stare zitto. Parlerà tra una settimana, quando i giochi saranno chiusi. È umiliante sperare nelle disgrazie dell’Empoli per conquistare la salvezza.

7
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Domenico
Ospite
Domenico

MONTELLA SEI UNA CIOFECA E FAI GIOCARE SEMPRE LE STESSE CIOFECHE… DIMETTITI SUBITO VAI VIA

arterio
Ospite
arterio

oh quegl’imbecilli (80 per cento) che avevan votato la campagna acquisti di loro compare,i’ frittellaio maranza,, 6/7/8/9….saranno a Parma?
oh i soliti mammalucchi lecca tomaie ,ce li ricordiamo tutti, molti dei quali hanno cambiato nick, on do’ saranno a f.i.c.!!????

GPS viola
Ospite
GPS viola

non andremo in B…..ma arriveremo 15esimi….x il futuro gia immagino dichiarazioni….”.quest anno vogliamo migliorare la posizione dell’anno precedente”……tradotto anche 14esimi va bene……
che strazio!!!!!!

PPincopallino
Ospite
PPincopallino

Il futuro sarà anche più fosco del presente.

Valter
Ospite
Valter

La crisi della Fiorentina ha origini lontane, quando la società è assente e i dirigenti se ne fregano succede che dopo la Morte di Astori grazie a Pioli la squadra ha una reazione che va ben oltre il suo valore. Non è quello il valore della squadra! Ecco che il corvo per questo campionato lascia andare via Badeli, e mette su una squadra zeppa di scommesse e prestiti e ciliegina sulla torta il giocatore su cui si faceva maggior affidamento per il valore della squadra è un giocatore che non gioca da xxx tempo a seguito di infortunio… é stato… Leggi altro »

Ruiunico10
Tifoso
ruiunico10

via la m…. da Firenze !!!!

stini
Ospite
stini

Si è umiliante ma è anche l’unica speranza !!!!
I giocatori sono nei loro pensieri futuri più o meno realizzabili..
Ultima chiamata FORZA VIOLA

Articolo precedenteCinque ko di fila, senza gol da 377 minuti. Ultima vittoria a Parma grazie a Mutu
Articolo successivoNiente esodo a Parma, ma i tifosi sosterranno la squadra. Prima della ‘resa dei conti’
CONDIVIDI