Fiorentina-Sampdoria, l’ALFABETO VIOLA della gara del Franchi

    0



    alfabetoFiorentina in campo alle 18:30 contro la Sampdoria. Questo l’alfabeto viola della gara del Franchi:

    A di ALTRO TOUR DE FORCE Ricomincia oggi un altro tour de force per la Fiorentina. Se Marzo Oggi la Sampdoria, Martedì la Juventus in Coppa Italia, domenica Napoli-Fiorentina. Poi Giovedì la Dinamo Kiev in Europa League, quindi il Verona la domenica e ancora Europa League contro la Dinamo. E per finire Aprile in bellezza anche Cagliari e Juventus in Campionato tra domenica e mercoledì. Sotto a chi tocca.

     

    B di BATISTUTA DA RECORD Fiorentina-Samp ricorda lui, Batigol. Era il 1994 e contro la Samp Batistuta superò lo storico record di Pascutti andando a segno per 11 domeniche consecutive.

     

    C di CHANCE ALINO Dopo esser rimasto a guardare per diverse partite torna Diamanti in attacco. Dopo un ottimo avvio l’ex Bologna è pronto per tornare a dare il suo contributo. Si gioca anche il riscatto in maglia viola per il futuro in questo finale di stagione. Joaquin dovrebbe riposare. Gioca Salah.

     

    D come DIFESA A 4 L’assenza di Savic, nella speranza possa recuperare per la Juve martedì, obbliga Montella a rivedere la difesa. Si torna alla difesa a 4. Richards a destra favorito su Tomovic, coppia di centrali Gonzalo-Basanta, e a sinistra Alonso visto che Pasqual non c’è.

     

    E di ETO’O-MURIEL-EDER Dovrebbe essere questo l’attacco di Mihajlovic. Ballottaggio Muriel-Bergessio. Più indietro Okaka.

     

    F come FERRERO VS DELLA VALLE Chi avrà la meglio? All’andata fu show del patron blucerchiato. Al ritorno, oggi, urge riscatto.

     

    G di GOMEZ AVANTI TUTTA Dopo l’ennesimo infortunio è rientrato col botto a Udine segnando due reti. Adesso è diventato il capocannoniere viola con le sue 9 reti ed in questo finale di stagione non si vuole più fermare. Oggi sarà lui il titolare in attacco.

     

    I come IN DUE SOLTANTO HANNO PERSO PIU’ DELLA SAMP 12 vittorie, 12 pareggi e 4 sconfitte. Hanno perso di meno solamente Juventus e Roma in campionato rispetto alla Sampdoria di Miha. Tanti pareggi, vero, ma pochissime sconfitte. Ko rimediati contro Torino, Chievo, Lazio, Inter.

     

    L come LA CARICA DEL FRANCHI Per continuare a sognare. Oggi la Samp e martedì la Juve. In casa la squadra viola non ha particolarmente brillato quest’anno, ed il finale di stagione all’insegna di successi o meno passa anche dalla carica del popolo gigliato. Nelle ultime 9 partite casalinghe tra campionato e coppe sono arrivati 5 successi e 4 pareggi. Si può migliorare.

     

    M di MI RACCOMANDO AL CONTROPIEDE Lo ha detto e ridetto più volte in conferenza stampa Vincenzo Montella: Guai a prendere gol in contropiede. La Samp ha infatti come sua arma migliore proprio le ripartenze, ed il cinismo. Servirà equilibrio oggi, perché la Samp si chiuderà e proverà a ripartire.

     

    N di NIENTE PEK Niente da fare per Pizarro che rimane fuori anche dalla lista dei convocati. Per lui riposo in vista di martedì. In mezzo al campo torna Aquilani insieme a Borja e Badelj.

     

    O come OBIANG-SORIANO E POI? A centrocampo qualche dubbio per Mihajlovic. Ci sarà Soriano, così come Obiang mentre Palombo dovrebbe essere in vantaggio su Duncan e Acquah per un posto dal primo minuto.

     

     

    P di PRECEDENTI FAVOREVOLI Sono 55 i precedenti a Firenze tra Fiorentina e Sampdoria, in campionato Il bilancio dice 28 vittorie viola, 19 pareggi e 8 vittorie blucerchiate.

     

    Q di QUATTRO VITTORIE DI FILA per la Sampdoria di Miha che ha ripreso quota. In rapida successione Atalanta fuori, Cagliari in casa, Roma all’Olimpico, ed Inter a Marassi. Occhio a questa Samp, oggi c’è da fermare il volo dei blucerchiati.

     

    R come RETROGUARDIA DI FERRO Per la Samp. 28 i gol al passivo per la squadra di Miha, 4° difesa del campionato. In trasferta tuttavia sono ben 18 i gol incassati, e solo 4 volte su 14 gare è rimasta inviolata la porta doriana. Zero i gol subiti nelle ultime tre partite contro Roma, Inter ed Atalanta.

     

    S di SINISA E I SUOI AFORISMI C’era una volta il Sinisa che parlava di calci nel c..o  la cui squadra, quella Fiorentina, non tirava praticamente mai in porta, pareggiava sempre e si ritrovò pure ultima in classifica dopo aver perso a Marassi contro la Sampdoria. Oggi il Sinisa pensiero è decisamente più filosofico: Puntiamo alla Luna, se poi va male atterreremo sulle stelle. Allenatore diverso, ed i risultati si vedono. Occhio al dente avvelenato del serbo.

     

    T di TATA O NETO? Il dubbio inizierà a diventare ballottaggio serio tra pochi giorni quando il rumeno tornerà pienamente a disposizione. Togliere il brasiliano adesso è dura visto il suo rendimento, ma il futuro si chiama Tata. E sarà un bel dilemma per Montella.

     

    U come ULTIMO SUCCESSO OSPITE NEL 2004-05. L’ultima vittoria degli ospiti a Firenze risale al 2004-05, fu 0-2 con gol di Bazzani e Sacchetti. Da allora 5 vittorie gigliate e 2 pareggi.

     

    V di VOGLIONO VINCERE Farà un po’ di turnover la Juventus oggi contro l’Empoli. Martedì si ripartirà dal 2-1 per i viola ottenuto allo Stadium, ma la squadra di Allegri non si da per vinta. Tevez verso il riposo così come Barzagli.

     

     

    Z come ZERO VITTORIE PER MONTELLA CONTRO SINISA Montella e Mihajlovic si sono trovati di fronte 4 volte in panchina. Quando Mihajlovic era a Firenze e Montella alla Roma arrivò un 2-2 a Firenze, con reti di Totti, doppietta, Mutu e Gamberini. Nel 2011-12 altro 2-2 a Firenze. Montella allenava il Catania e Mihajlovic era alla fine del suo percorso in viola. Doppio Jovetic per i viola e Delvecchio-Maxi Lopez per i siciliani. Nello 0-0 dell’anno scorso a Marassi, con Miha a Genova e Montella a Firenze e nel 3-1 per i blucerchiati dell’andata. Il bilancio di Montella contro Mihajlovic dice dunque 3 pareggi ed 1 vittoria per Miha.